Bottas: "Lewis nelle situazioni difficili si adatta meglio di me alla W08"

Il finlandese rende omaggio alla grande stagione del compagno di squadra: "Ho sempre saputo che è un gran pilota". Valtteri spera di aver superato il momento di crisi in Giappone: "Ho ritrovato la fiducia a Suzuka e spero di continuare bene".

Valtteri Bottas si è goduto la pausa estiva della scorsa estate dopo un gran girone d’andata del Mondiale 2017. Mentre si rilassava sotto il sole d’agosto il suo margine da Lewis Hamilton era di soli 19 punti, un bilancio tale da candidarlo al ruolo di sorpresa dell’anno.

Poi, tornato in pista con la ripresa delle attività in Belgio, è iniziato un periodo imprevisto e decisamente in salita.

Nelle ultime cinque gare Bottas ha accusato un ritardo di bene 53 punti rispetto ad Hamilton, ridimensionando molto i suoi obiettivi stagionali. Una crisi vera e propria, che tutt’ora è senza risposta, anche se Bottas alla vigilia del weekend di Austin ha fornito una sua chiave di lettura.

“Ho notato subito che io e Lewis abbiamo uno stile di guida un po’ diverso – ha spiegato il finlandese – e in alcuni weekend di gara la monoposto è risultata più difficile da guidare. In queste circostanze è riuscito a fare meglio, mentre io ho fatto più fatica ad adattare il mio stile di guida a queste difficoltà".

"Lewis ha molta esperienza con la squadra, ed in situazioni più difficili del previsto riesce ad adattarsi meglio e più velocemente. Ho sempre saputo che è un gran pilota, e quest’anno lo ha confermato”.

Al di là dei problemi che hanno comportato la perdita di punti in classifica, Bottas ha comunque trovato aspetti positivi nel riuscire a venire fuori da una situazione difficile:
“Si impara sempre, e a Suzuka ho avuto la conferma di aver capito come migliorarmi in alcune aree che in precedenza mi avevano creato dei problemi. La gara in Giappone mi ha ridato fiducia, perché dopo alcuni weekend molto difficili fa piacere tornare ad avere un fine settimana dove tutto fila più liscio".

"Spero di proseguire su questo trend anche qui ad Austin, pista sulla quale ho ottenuto i miei primi punti in Formula 1”.

Bottas ha poi reso omaggio al grande 2017 di Hamilton, pur sottolineando che il suo bottino attuale di due vittorie non è ciò che aveva sperato di ottenere ad inizio anno:
“Non posso dirmi contento per i due successi, speravo in qualcosa in più. Lewis sta facendo un gran lavoro e dopo i problemi che ho avuto a partire da Spa non posso più considerarmi in lotta per il titolo come avrei voluto. Mi ero posto dei traguardi importanti, ma bisogna anche ammettere che Lewis ha disputato una grande stagione, guidando veramente bene, e merita il successo che sta avendo”.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Evento GP degli USA
Sub-evento Venerdì, prove libere 1
Circuito Circuito delle Americhe
Piloti Valtteri Bottas
Team Mercedes
Articolo di tipo Intervista