Bottas: "Gran giro nel primo tentativo, nel secondo mancava aderenza"

condivisioni
commenti
Bottas: "Gran giro nel primo tentativo, nel secondo mancava aderenza"
Di:
2 nov 2019, 22:59

Il finlandese ha interrotto il digiuno di pole della Mercedes che durava dalla Germania con un primo tentativo in Q3 praticamente perfetto. Bottas ha ammesso di aver avuto tra le mani una W10 diversa rispetto al venerdì.

E’ stato Valtteri Bottas il protagonista a sorpresa della sessione di qualifiche del Gran Premio degli Stati Uniti. Grazie al tempo di 1’32’’029, il finlandese è riuscito a conquistare il miglior crono di giornata ed interrompere il digiuno di pole della Mercedes che durava addirittura dal Gran Premio di Germania.

Bottas ha stupito tutti con un primo tentativo in Q3 praticamente perfetto. Mentre tutti si aspettavano un duello per la pole tra Hamilton e Verstappen, già brillanti protagonisti nelle libere, Bottas è riuscito a sorprendere con un giro incredibile che gli ha anche consentito di scrivere il proprio nome come detentore del nuovo record del tracciato.

“Sono molto contento, ho fatto un bel giro nel corso del mio primo tentativo in Q3. Su una pista come questa il feeling aumenta giro dopo giro”.

Il finlandese della Mercedes è stato bravo nello sfruttare la sua W10 nel momento di massima performance del tracciato. Quando tutti i piloti entrati in Q3 sono tornati in pista per il secondo tentativo, infatti, soltanto Leclerc è riuscito a limare qualche decimo sul suo crono mentre i primi tre, Bottas, Vettel e Verstappen, non sono riusciti ad abbassare i propri riferimenti complice un minor grip dell’asfalto.

“Verso la fine sembrava che ci fosse meno aderenza. Ho perso due decimi nel terzo settore, ma per fortuna anche gli altri non sono riusciti a migliorarsi”.

La prestazione di Bottas ha sorpreso anche alla luce delle difficoltà patite dal finlandese nel corso delle varie sessioni di libere. Valtteri, infatti, aveva chiuso le FP2 con il quinto riferimento e le FP3 con il quarto ed un gap da Verstappen di 6 decimi.

Bottas ha spiegato di essersi trovato tra le mani una Mercedes diversa nella giornata odierna. Il feeling con la sua monoposto è improvvisamente tornato e questo ha agevolato la conquista della pole.

“Ieri abbiamo vissuto una giornata complicata, molte cose non sembravano funzionare correttamente sulla mia vettura e non capivamo il perché, mentre oggi le cose hanno iniziato a girare per il verso giusto. Abbiamo sistemato alcuni dettagli e siamo riusciti a concentrarci sulle qualifiche. E’ una bellissima sensazione fare il miglior tempo”.

Scorrimento
Lista

Valtteri Bottas, Mercedes AMG W10

Valtteri Bottas, Mercedes AMG W10
1/22

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Valtteri Bottas, Mercedes AMG W10

Valtteri Bottas, Mercedes AMG W10
2/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W10, e Valtteri Bottas, Mercedes AMG W10

Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W10, e Valtteri Bottas, Mercedes AMG W10
3/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Valtteri Bottas, Mercedes AMG W10

Valtteri Bottas, Mercedes AMG W10
4/22

Foto di: Steve Etherington / Motorsport Images

Valtteri Bottas, Mercedes AMG F1

Valtteri Bottas, Mercedes AMG F1
5/22

Foto di: Steve Etherington / Motorsport Images

Valtteri Bottas, Mercedes AMG W10

Valtteri Bottas, Mercedes AMG W10
6/22

Foto di: Simon Galloway / Motorsport Images

Valtteri Bottas, Mercedes AMG W10

Valtteri Bottas, Mercedes AMG W10
7/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Valtteri Bottas, Mercedes AMG W10

Valtteri Bottas, Mercedes AMG W10
8/22

Foto di: Steve Etherington / Motorsport Images

Valtteri Bottas, Mercedes AMG F1

Valtteri Bottas, Mercedes AMG F1
9/22

Foto di: Steve Etherington / Motorsport Images

Valtteri Bottas, Mercedes AMG W10

Valtteri Bottas, Mercedes AMG W10
10/22

Foto di: Steve Etherington / Motorsport Images

Valtteri Bottas, Mercedes AMG W10

Valtteri Bottas, Mercedes AMG W10
11/22

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Valtteri Bottas, Mercedes AMG W10

Valtteri Bottas, Mercedes AMG W10
12/22

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Valtteri Bottas, Mercedes AMG W10

Valtteri Bottas, Mercedes AMG W10
13/22

Foto di: Steve Etherington / Motorsport Images

Valtteri Bottas, Mercedes AMG W10

Valtteri Bottas, Mercedes AMG W10
14/22

Foto di: Steve Etherington / Motorsport Images

Valtteri Bottas, Mercedes AMG W10

Valtteri Bottas, Mercedes AMG W10
15/22

Foto di: Steve Etherington / Motorsport Images

Valtteri Bottas, Mercedes AMG W10

Valtteri Bottas, Mercedes AMG W10
16/22

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Valtteri Bottas, Mercedes AMG W10

Valtteri Bottas, Mercedes AMG W10
17/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Valtteri Bottas, Mercedes AMG W10

Valtteri Bottas, Mercedes AMG W10
18/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Valtteri Bottas, Mercedes AMG F1

Valtteri Bottas, Mercedes AMG F1
19/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Valtteri Bottas, Mercedes AMG F1

Valtteri Bottas, Mercedes AMG F1
20/22

Foto di: Simon Galloway / Motorsport Images

Valtteri Bottas, Mercedes AMG W10

Valtteri Bottas, Mercedes AMG W10
21/22

Foto di: Giorgio Piola

Valtteri Bottas, Mercedes AMG W10

Valtteri Bottas, Mercedes AMG W10
22/22

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Prossimo Articolo
Vettel: "Pole persa per poco. Pensavo di avere qualcosa in più"

Articolo precedente

Vettel: "Pole persa per poco. Pensavo di avere qualcosa in più"

Prossimo Articolo

Bottas - Vettel: quando 12 millesimi fanno la differenza

Bottas - Vettel: quando 12 millesimi fanno la differenza
Carica commenti