Bottas convocato dai commissari per il testacoda in pitlane

Il pilota della Mercedes è stato protagonista di un incredibile testacoda in corsia box effettuato dopo aver lasciato la piazzola ed è stato convocato dai commissari. Bottas ritiene che non sarà punito per l'accaduto.

Bottas convocato dai commissari per il testacoda in pitlane

Non è certo un periodo facile quello che sta attraversando Valtteri Bottas. Il finlandese della Mercedes vede il suo futuro nel team sempre più in bilico e questa incertezza si riflette in pista con prestazioni spesso opache e team radio infuocati come quello della scorsa domenica contro il suo team reo di non aver ascoltato la sua previsione di una gara a due soste.

Oggi, però, Bottas è stato autore di una manovra che raramente si vede in Formula 1. Valterri, subito dopo essere entrato in pit lane ed aver montato gomme hard, ha perso il controllo della sua vettura in ripartenza finendo con lo sfiorare i meccanici della McLaren.

Proprio i ragazzi del team di Woking sono intervenuti per rimettere in traiettoria la monoposto di Bottas, ma l’incidente non è passato inosservato ai commissari che hanno convocato il pilota e i responsabili del team per parlare dell’accaduto.

Al termine di questa seconda sessione, chiusa con il dodicesimo tempo in 1'06’’251, ed 8 decimi di gap dal riferimento firmato Verstappen, Bottas ha spiegato la dinamica di un testacoda che ha lasciato spiazzati.

“Mi sono girato, abbiamo provato qualcosa di diverso per l’uscita dai box. Ci sono state delle variazioni rispetto a quello che di solito facciamo per gestire il pattinamento delle ruote motrici”.

Come detto, Valtteri ed i responsabili del team sono stati chiamati dai commissari per discutere dell’accaduto. Lo stesso Bottas, però, non si aspetta alcuna sanzione per un errore, che a suo dire, sarebbe potuto capitare a chiunque.

“Sarei sorpreso se fossero presi dei provvedimenti. È un errore che può capitare e sono sicuro che vogliano capire semplicemente cosa sia accaduto”.

Il team manager della McLaren, Paul James, non è stato dello stesso avviso e via radio ha richiesto l’intervento di Michael Masi sottolineando il rischio che hanno corso i meccanici della sua squadra in quel frangente.

“Michael, questo è assolutamente ridicolo. Avrebbe potuto colpire i meccanici ed i nostri uomini al muretto”.

Masi ha però spento sul nascere ogni polemica rispondendo semplicemente: “Concordo”.

condivisioni
commenti
Verstappen: "Sarà lotta serrata con Lewis in qualifica e gara"

Articolo precedente

Verstappen: "Sarà lotta serrata con Lewis in qualifica e gara"

Prossimo Articolo

Chinchero: "Ferrari ben diversa dalla Francia"

Chinchero: "Ferrari ben diversa dalla Francia"
Carica commenti
F1 2021: piloti dal salotto di casa Prime

F1 2021: piloti dal salotto di casa

Andiamo ad analizzare da vicino F1 2021, il videogame dedicato alla stagione attuale di Formula 1 realizzato da Codemasters

Chinchero racconta Ricciardo (p.2) - It's a long way to the top Prime

Chinchero racconta Ricciardo (p.2) - It's a long way to the top

16esima puntata di It's a long way to the top, rubrica podcast di Roberto Chinchero in cui, la prima firma di F1 di Motorsport.com, racconta attraverso aneddoti la scalata alla F1 di Daniel Ricciardo. Buon ascolto! (Parte 2).

Formula 1
22 lug 2021
Big Bang F1: quando gli scontri fanno storia Prime

Big Bang F1: quando gli scontri fanno storia

La storia della Formula 1 è ricca di incidenti, toccatine maliziose e vere e proprie vendette all'arma bianca entrate nell'immaginario collettivo di chi ama questo sport. E quanto visto domenica a Silverstone tra Hamilton e Verstappen sembra non essere destinato a rimanere un caso isolato...

Formula 1
22 lug 2021
Ceccarelli: "Lewis ha esagerato nel festeggiare con Max in ospedale" Prime

Ceccarelli: "Lewis ha esagerato nel festeggiare con Max in ospedale"

In questo nuovo appuntamento di Doctor F1, Franco Nugnes e il Dott. Riccardo Ceccarelli commentano la portata principale offerta dal Gran Premio di Gran Bretagna: Hamilton re di Silverstone, con Max che dal decimo appuntamento della stagione raccoglie solo i tre punti della Sprint Qualifying. Con l'olandese in ospedale, i festeggiamenti del padrone di casa sono stati davvero inopportuni?

Formula 1
21 lug 2021
Hamilton, Verstappen e Wolff: fiera degli errori a Silverstone Prime

Hamilton, Verstappen e Wolff: fiera degli errori a Silverstone

Andiamo ad analizzare in questa puntata de Il Primo degli Ultimi i protagonisti in negativo del Gran Premio di Gran Bretagna di Formula 1. Da un lato, abbiamo Lewis Hamilton che, nonostante la vittoria, perde sul piano morale con festeggiamenti esagerati mentre il rivale è in ospedale. E proprio il rivale, Verstappen, merita comunque un posto in rubrica per non aver ancora chiaro come si vinca un mondiale di F1. E poi c'è Toto Wolff

Formula 1
20 lug 2021
F1: manca davvero lo spettacolo o è un problema di regia? Prime

F1: manca davvero lo spettacolo o è un problema di regia?

Ci si lamenta spesso che la Formula 1 sia noiosa, ma se in realtà il problema nascesse da una regia internazionale che spesso manca i numerosi duelli che avvengono in pista per poi riproporli soltanto tramite replay?

Formula 1
20 lug 2021
GP Silverstone: Leclerc beffato all'ultimo dalla rimonta di Lewis Prime

GP Silverstone: Leclerc beffato all'ultimo dalla rimonta di Lewis

La Ferrari e Charles Leclerc assaporano una vittoria che al Cavallino manca dal GP di Singapore 2019. Charles è stato beffato a due giri dal termine dalla rimonta di Hamilton, che ha piegato la resistenza del ferrarista a pochi km dal traguardo

Formula 1
19 lug 2021
Minardi: "Per Hamilton mi aspettavo uno stop-and-go" Prime

Minardi: "Per Hamilton mi aspettavo uno stop-and-go"

Tanti i fatti da commentare e tanti i promossi e i bocciati regalati dal Gran Premio di Gran Bretagna 2021. Le pagelle stilate e commentate da Franco Nugnes e Gian Carlo Minardi.

Formula 1
19 lug 2021