Bottas: "Con questa Williams voglio vincere delle gare"

condivisioni
commenti
Bottas:
Roberto Chinchero
Di: Roberto Chinchero
22 feb 2016, 20:02

Valtteri Bottas si è lamentato delle gomme che non andavano in temperatura, abortendo un tentativo di simulazione di Gp, ma secondo il finlandese il potenziale della Williams è elevato

Valtteri Bottas, Williams FW38
Valtteri Bottas, Williams FW38
Valtteri Bottas, Williams
Valtteri Bottas, Williams FW38

In casa Williams, più che in tutti gli altri box, il primo giorno di prove era atteso soprattutto per un responso: la ricerca di quel carico aerodinamico che era stato il punto debole della monoposto 2015. E la risposta, a sentire Valtteri Bottas che ha portato a battesimo la nuova FW37, sembra essere positiva.
“Credo che i progressi ci siano tutti – ha spiegato il finlandese – ovviamente nelle prime ore della sessione del mattino e nel tardo pomeriggio è stato difficile mandare le gomme in temperatura e spingere al massimo, ma i dati che abbiamo ricavato sono stati molto buoni. Siamo al primo giorno di prove, quindi bisogna essere cauti, ma è un inizio promettente".

Bottas ha completato 80 giri, concludendo con il quarto tempo assoluto a cinque centesimi dalla Red Bull di Ricciardo:
“Avevamo pianificato una distanza maggiore da percorrere in questa prima giornata (la Williams aveva in agenda una simulazione gara), ma ci sono stati alcuni problemi che abbiamo risolto ma che ci sono costati del tempo. Ho comunque completato sequenze di 13 giri, e le gomme sono state costanti. Non ho avuto problemi di degrado, anche se la pista non era delle migliori. Per la performance assoluta c’è tempo, credo che avremo un’idea più attendibile la prossima settimana”.

L’ottimismo di Bottas è emerso anche quando ha parlato degli obiettivi che si è posto alla vigilia della stagione 2016.
“Vogliamo vincere delle gare anche se sappiamo che non sarà assolutamente semplice. Ora siamo completamente concentrati sul lavoro programmato per queste prove, ci servono le informazioni che saranno importanti per pianificare gli sviluppi futuri della vettura. Poi, a Melbourne, vedremo se questo è sufficiente o meno per puntare ai nostri obiettivi”.

Prossimo articolo Formula 1
McLaren: la scheda tecnica della MP4-31

Articolo precedente

McLaren: la scheda tecnica della MP4-31

Prossimo Articolo

Rivoluzione qualifiche: passa l'idea dello shoot out

Rivoluzione qualifiche: passa l'idea dello shoot out
Carica commenti