Bottas: "Abbiamo risolto i problemi nelle curve lente"

Valtteri Bottas ha giudicato molto positivo il lavoro completato oggi sulla Williams FW38 con le mescole di gomme Pirelli più dure, mentre la ricerca delle prestazioni sarà riservata alla prossima settimana.

Valtteri Bottas ha lasciato Montmelò con un sorrisino molto indicativo sui riscontri arrivati dalla seconda e conclusiva (per lui) giornata di test. Il finlandese ha completato oggi 134 giri, ovvero più di due Gran Premi, risolvendo quei problemi di gioventù che avevano in parte rallentato il lavoro nel primo giorno di prove.

Dai riscontri sembra che sia stata una giornata decisamente proficua per te e la Williams. È corretto?
“Sì, esatto. Abbiamo completato tutto il lavoro che avevamo programmato, a differenza di ieri. Sono stati portati a termine con successo un sacco di test interessanti. Nella sessione del mattino ci siamo concentrati su prove aerodinamiche, mentre nel pomeriggio abbiamo completato più long-run utilizzando differenti soluzioni di setup. La mia sensazione è positiva, ma non ho idea di dove siamo rispetto agli avversari. Ho completato la distanza di un Gran Premio dopo la pausa pranzo, con una sosta ai box, e i riscontri sono stati positivi”.

Le simulazioni di gara sono sembrate molto positive, con un degrado minino degli pneumatici. È un riscontro che attendavate?
“Il run più lungo è stato di 26 giri utilizzando la mescola dura, e quando ci siamo fermati le gomme erano praticamente alla fine della loro ciclo di vita ma senza nulla di atipico. Valutando i riscontri di oggi direi che è andata molto bene, ma dobbiamo stare attenti: questi sono pur sempre dei test invernali e queste temperature non le ritroveremo più durante la stagione. Quindi serve prudenza”.

Hai avuto conferme sui miglioramenti aerodinamici nelle curve a bassa velocità?
“Direi di sì. Abbiamo fatto un passo in avanti rispetto allo scorso anno, ma, come ho detto prima, è ancora troppo presto per dire se sarà sufficiente a colmare il divario rispetto agli avversari. Magari già nei test della prossima settimana avremo un quadro più definito dei valori in campo”.

Dopo aver visto le performance velocistiche di Vettel e Ricciardo con gomme ultrasoft, avresti voluto provare anche tu un ‘run’ con quella mescola?
“Credo che la faremo la prossima settimana. Ogni squadra ha completato i suoi programmi di lavoro, e nel nostro caso le prove con le mescole più tenere saranno provate la prossima settimana per valutare la performance velocistica della monoposto”.

Credi che Barcellona sia una pista indicativa per valutare i miglioramenti che attendete sul fronte del carico aerodinamico?
“Questo è un tracciato indicativo, buono per svolgere dei test di valutazione. Le indicazioni per ora sono buone, ma ripeto: prudenza. C’è molto ancora da valutare sulla nuova vettura e sugli avversari”.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Evento Barcellona, test di febbraio
Sub-evento Martedì
Circuito Circuit de Barcelona-Catalunya
Piloti Valtteri Bottas
Team Williams
Articolo di tipo Intervista