Formula 1
12 mar
-
15 mar
Prossimo evento tra
49 giorni
G
GP del Bahrain
19 mar
-
22 mar
Prossimo evento tra
56 giorni
02 apr
-
05 apr
Prossimo evento tra
70 giorni
G
GP della Cina
16 apr
-
19 apr
Prossimo evento tra
84 giorni
30 apr
-
03 mag
Prossimo evento tra
98 giorni
07 mag
-
10 mag
Prossimo evento tra
105 giorni
21 mag
-
24 mag
Prossimo evento tra
119 giorni
G
GP d'Azerbaijan
04 giu
-
07 giu
Prossimo evento tra
133 giorni
G
GP del Canada
11 giu
-
14 giu
Prossimo evento tra
140 giorni
G
GP di Francia
25 giu
-
28 giu
Prossimo evento tra
154 giorni
02 lug
-
05 lug
Prossimo evento tra
161 giorni
G
GP di Gran Bretagna
16 lug
-
19 lug
Prossimo evento tra
175 giorni
G
GP d'Ungheria
30 lug
-
02 ago
Prossimo evento tra
189 giorni
G
GP del Belgio
27 ago
-
30 ago
Prossimo evento tra
217 giorni
03 set
-
06 set
Prossimo evento tra
224 giorni
G
GP di Singapore
17 set
-
20 set
Prossimo evento tra
238 giorni
24 set
-
27 set
Prossimo evento tra
245 giorni
G
GP del Giappone
08 ott
-
11 ott
Prossimo evento tra
259 giorni
G
GP degli Stati Uniti
22 ott
-
25 ott
Prossimo evento tra
273 giorni
G
GP del Messico
29 ott
-
01 nov
Prossimo evento tra
280 giorni
G
GP del Brasile
12 nov
-
15 nov
Prossimo evento tra
294 giorni
G
GP da Abu Dhabi
26 nov
-
29 nov
Prossimo evento tra
308 giorni

Borse negative: è forte l'effetto Marchionne all'apertura, ma poi c'è la ripresa

condivisioni
commenti
Borse negative: è forte l'effetto Marchionne all'apertura, ma poi c'è la ripresa
Di:
23 lug 2018, 08:13

A Piazza Affari la Ferrari ha lasciato un pesante -5% subito dopo la riapertura, mentre Fca ha perso il -4,3%, mentre Exor ha lasciato il -4%. Tutti valori che sono stati corretti negli scambi successivi con Ferrari a -3,63% e FCA a -2,67%.

Per la Borsa è uno choc: Sergio Marchionne in condizioni irreversibili nell'Ospedale Universitario di Zurigo ha fatto cadere i titoli del Gruppo FCA: alla riapertura dei mercati, Piazza Affari ha indicato un pesante -5% per la Ferrari, mentre Fca ha perso subito il -4,3%, mentre Exor ha lasciato il -4%.

Ci si aspettava una reazione negativa della Borsa, nonostante l'intervento rapido a mercati chiusi dei vertici delle società che hanno portato alla sostituzione di Sergio Marchionne, 66 anni, costretto a lasciare tutti gli incarichi a causa delle sue gravi condizioni salute, con Mike Manley, 54 anni, inglese, ex capo di Jeep nominato Ad di FCA, mentre il ruolo in Ferrari è stato affidato a Louis Camilleri, 63 ann, ex presidente della Philip Morris.

Nelle fasi successive di contrattazione le perdite si sono ridimensionate diventano con FCA a -2,67% e Ferrari a -3,63%, e  per Exor del -2,54%. In generale le Borse europee hanno aperto con un indice negativo con Milano in discesa dell’1,05%, Parigi dello 0,4%, Francoforte dello 0,46%, Madrid dello 0,36% e Londra dello 0,4%.

Le critiche condizioni di Sergio Marchionne, l'uomo che ha guidato il rilancio del Gruppo FCA, ha certamente avuto un forte impatto sugli investitori all'apertura dei mercati, ma la tempestitività con cui John Elkann ha guidato la difficile fase di transizione dovrebbe aver scongiurato il peggio visto che gli analisti considerano credibili i sostituti del manager di Chieti. Vedremo...

Prossimo Articolo
Ferrari: l'errore di Vettel ha un peso specifico importante, Hamilton ne ha approfittato

Articolo precedente

Ferrari: l'errore di Vettel ha un peso specifico importante, Hamilton ne ha approfittato

Prossimo Articolo

F1 2018: ecco gli orari TV di Sky e TV8 del Gran Premio d'Ungheria all'Hungaroring

F1 2018: ecco gli orari TV di Sky e TV8 del Gran Premio d'Ungheria all'Hungaroring
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie Formula 1
Autore Redazione Motorsport.com