Binotto: "Vettel non poteva fare altro, per questo ci siamo appellati"

Il team principal ha ribadito la non volontarietà della manovra di Vettel ai danni di Hamilton e per questo la Ferrari farà appello contro i 5" di penalità. In pista però si è vista anche una SF90 competitiva e questo è importante.

Binotto: "Vettel non poteva fare altro, per questo ci siamo appellati"

Due ore dopo la bandiera a scacchi del Gran Premio del Canada, Mattia Binotto ha riassunto l’intenso weekend di Montreal. Un fine settimana in cui la Ferrari ha confermato che su piste che esaltano le doti della SF90 è possibile dare fastidio alle Mercedes, ma con l’amaro in bocca di crede di non aver raccolto quanto meritato.

“Lasciamo il Canada con la consapevolezza che in gara, come per tutto il weekend, abbiamo dimostrato di essere competitivi – ha commentato Binotto - e questo ha dato una dose di fiducia a tutta la squadra”.

 

Binotto non ha nascosto di aver constatato una competitività che è andata anche oltre le attese della vigilia. “È difficile prevedere le prestazioni – ha spiegato - ma sappiamo che quello di Montreal è un circuito molto sensibile alla potenza, più simile al Bahrain che a Barcellona, ​​quindi sapevamo che saremmo stati più vicini a Mercedes. Ma non avevamo elementi per capire quanto vicino saremmo stati, e le indicazioni delle prove di venerdì non sono state molto positive”.

Poi sono intervenuti due fattori, il progressivo gommarsi dell’asfalto e un buon lavoro di messa a punto. “Il miglioramento della pista ci ha aiutato, perché sessione dopo sessione è aumentato il grip, ed anche il lavoro che abbiamo svolto sul setup delle monoposto è stato nella giusta direzione. Ma sottolineo che la vettura è la stessa di Barcellona, visto che dalla tappa spagnola non abbiamo introdotto aggiornamenti, quindi i nostri punti deboli ci sono ancora. Dobbiamo lavorare e cercare di migliorare, perché ci aspettano piste molto diverse dal Canada”.

Ovviamente a Binotto è stato chiesto anche un commento a freddo sulla decisione del Collegio dei Commissari Sportivi che ha condizionato la classifica della gara di Montreal: “Non spetta a noi prendere queste decisioni, ci sono persone dedicate in questo ruolo, e sono loro a prendere i provvedimenti di cui noi possiamo solo prendere atto, e come potete immaginare non siamo d'accordo con le decisioni che sono state prese”.

Leggi anche:

“Dal nostro punto di vista Seb non avrebbe potuto fare nient'altro rispetto a ciò che ha fatto – ha proseguito Binotto - motivo per cui abbiamo deciso di appellarci alla decisione degli steward. Penso inoltre che Seb sia stato fortunato nel riuscire a restare in pista e non ho visto nessuna intenzionalità in ciò che ha fatto: era in testa alla corsa e ha cercato di mantenere la sua posizione, mi sembra abbastanza semplice. Non siamo d'accordo con la decisione dei commissari sportivi, e credo che ognuno di noi possa avere la sua opinione. Il pubblico dopo la gara ha espresso il suo parere in modo chiaro, e al di là degli spettatori credo che siano in moltissimi ad essere stati delusi dall’accaduto. Credo che ci siano state altre situazioni simili in passato che non sono state giudicate con gli stessi criteri, quindi non penso sia stata presa la decisione giusta”.

Sebastian Vettel, Ferrari SF90, precede Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W10, Charles Leclerc, Ferrari SF90, Daniel Ricciardo, Renault R.S.19, Pierre Gasly, Red Bull Racing RB15, e il resto del gruppo, alla partenza
Sebastian Vettel, Ferrari SF90, precede Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W10, Charles Leclerc, Ferrari SF90, Daniel Ricciardo, Renault R.S.19, Pierre Gasly, Red Bull Racing RB15, e il resto del gruppo, alla partenza
1/20

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari SF90, precede Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W10, Charles Leclerc, Ferrari SF90, Daniel Ricciardo, Renault R.S.19, Pierre Gasly, Red Bull Racing RB15, e il resto del gruppo, alla partenza
Sebastian Vettel, Ferrari SF90, precede Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W10, Charles Leclerc, Ferrari SF90, Daniel Ricciardo, Renault R.S.19, Pierre Gasly, Red Bull Racing RB15, e il resto del gruppo, alla partenza
2/20

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari SF90
Sebastian Vettel, Ferrari SF90
3/20

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari SF90 lotta con Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W10
Sebastian Vettel, Ferrari SF90 lotta con Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W10
4/20

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari SF90
Sebastian Vettel, Ferrari SF90
5/20

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari SF90
Sebastian Vettel, Ferrari SF90
6/20

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari SF90
Sebastian Vettel, Ferrari SF90
7/20

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari SF90 precede Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W10
Sebastian Vettel, Ferrari SF90 precede Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W10
8/20

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari, 2° classificato, Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1, 1° classificato, con il suo trofeo, e Charles Leclerc, Ferrari, 3° classificato, sul podio
Sebastian Vettel, Ferrari, 2° classificato, Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1, 1° classificato, con il suo trofeo, e Charles Leclerc, Ferrari, 3° classificato, sul podio
9/20

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari, 2° classificato, si dirige verso il podio dopo aver scambiato le posizioni delle insegne davanti alle monoposto
Sebastian Vettel, Ferrari, 2° classificato, si dirige verso il podio dopo aver scambiato le posizioni delle insegne davanti alle monoposto
10/20

Foto di: Simon Galloway / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari SF90 precede Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W10 e Charles Leclerc, Ferrari SF90 all'inizio della gara
Sebastian Vettel, Ferrari SF90 precede Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W10 e Charles Leclerc, Ferrari SF90 all'inizio della gara
11/20

Foto di: Joe Portlock / Motorsport Images

Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 mette il braccio sulle spalle di Sebastian Vettel, Ferrari, sul podio
Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 mette il braccio sulle spalle di Sebastian Vettel, Ferrari, sul podio
12/20

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari, 2° classificato, e Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1, 1° classificato, sul podio
Sebastian Vettel, Ferrari, 2° classificato, e Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1, 1° classificato, sul podio
13/20

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari SF90, effettua un pit stop
Sebastian Vettel, Ferrari SF90, effettua un pit stop
14/20

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari SF90, 2° classificato,prrende la bandiera a scacchi, al primo posto in pista
Sebastian Vettel, Ferrari SF90, 2° classificato,prrende la bandiera a scacchi, al primo posto in pista
15/20

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Le monoposto di Charles Leclerc, Ferrari SF90, 3° classificato, e Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W10, 1° classificato, nel parco chiuso, con le tabelle scambiate da Sebastian Vettel, Ferrari, 2° classificato
Le monoposto di Charles Leclerc, Ferrari SF90, 3° classificato, e Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W10, 1° classificato, nel parco chiuso, con le tabelle scambiate da Sebastian Vettel, Ferrari, 2° classificato
16/20

Foto di: Simon Galloway / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari, Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 e Charles Leclerc, Ferrari, festeggiano sul podio
Sebastian Vettel, Ferrari, Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 e Charles Leclerc, Ferrari, festeggiano sul podio
17/20

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari, 2° classificato, e Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1, 1° classificato, sul podio
Sebastian Vettel, Ferrari, 2° classificato, e Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1, 1° classificato, sul podio
18/20

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari, 2° classificato, e Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1, 1° classificato, sul podio
Sebastian Vettel, Ferrari, 2° classificato, e Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1, 1° classificato, sul podio
19/20

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari SF90, precede Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W10, Charles Leclerc, Ferrari SF90, Daniel Ricciardo, Renault F1 Team R.S.19, Pierre Gasly, Red Bull Racing RB15, e il resto delle auto all'inizio
Sebastian Vettel, Ferrari SF90, precede Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W10, Charles Leclerc, Ferrari SF90, Daniel Ricciardo, Renault F1 Team R.S.19, Pierre Gasly, Red Bull Racing RB15, e il resto delle auto all'inizio
20/20

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

condivisioni
commenti
La Ferrari non si arrende: notificata l'intenzione di appellare la penalità di Vettel
Articolo precedente

La Ferrari non si arrende: notificata l'intenzione di appellare la penalità di Vettel

Prossimo Articolo

Analisi: ecco quali sarebbero i motivi per cui è stato punito Vettel

Analisi: ecco quali sarebbero i motivi per cui è stato punito Vettel
Carica commenti
Video F1 | Piola: "La Haas senza evoluzioni ha limitato i distacchi!" Prime

Video F1 | Piola: "La Haas senza evoluzioni ha limitato i distacchi!"

In questo nuovo video di Motorsport.com, andiamo ad analizzare con la lente d'ingrandimento della tecnica la monoposto presentata dal team Haas nella stagione 2021 di Formula 1. Una vettura dalla storia particolare, che è riuscita - nonostante tutto - a limitare i danni...

Video F1 | Piola: "Ecco perché la Williams ha mantenuto la sua identità tecnica" Prime

Video F1 | Piola: "Ecco perché la Williams ha mantenuto la sua identità tecnica"

In attesa delle nuove monoposto, continua l'analisi delle vetture protagoniste della Formula 1 2021. In questo nuovo video di Motorsport.com, la lente d'ingrandimento tecnica di Franco Nugnes e Giorgio Piola è sulla Williams, team che mai come nella passata stagione ha adottato soluzioni inedite...

Formula 1
18 gen 2022
Video | Piola: "Alfa Romeo: buona meccanica ma carente in aero" Prime

Video | Piola: "Alfa Romeo: buona meccanica ma carente in aero"

Alfa Romeo ha investito tutte le proprie risorse in vista della stagione 2022 di Formula 1. Ciononostante, la C41 si è rivelata una monoposto dalla valida base meccanica, come dimostrato tanto da Raikkonen quanto da Giovinazzi, ma carente a livello aerodinamico

Formula 1
16 gen 2022
Video | Piola: “L’Alpine ritrovata dopo il reset in galleria” Prime

Video | Piola: “L’Alpine ritrovata dopo il reset in galleria”

Torniamo a parlare dei team di Formula 1 partecipanti alla stagione 2021 e di come si sono evoluti nel corso dell'anno appena trascorso. Ora tocca all'Alpine: la scuderia di Enstone è tornata alla vittoria in Ungheria e a podio in Qatar, sapendo correggere il tiro in corso d'opera

Formula 1
14 gen 2022
Video F1 | Ceccarelli: “Come vincere le proprie resistenze” Prime

Video F1 | Ceccarelli: “Come vincere le proprie resistenze”

In compagnia di Franco Nugnes, del Dottor Riccardo Ceccarelli e della psicologa Alice Ferrisi di Formula Medicine, in questa puntata di Doctor F1 andiamo ad analizzare e comprendere quelli che sono i comportamenti di un pilota nel suo confronto con i propri limiti

Formula 1
12 gen 2022
Video F1 | Piola: "AlphaTauri più spinta dell'Alpine, meritava il 5° posto" Prime

Video F1 | Piola: "AlphaTauri più spinta dell'Alpine, meritava il 5° posto"

In questo nuovo video di Motorsport.com, Franco Nugnes e Giorgio Piola analizzano i dettagli tecnici dell'AlphaTauri. Il team di Faenza, giunto sesto in classifica finale dietro all'Alpine, avrebbe meritato di più da questo 2021. Ecco perchè...

Formula 1
11 gen 2022
Video | Penalità in F1: quali sono e come si ottengono Prime

Video | Penalità in F1: quali sono e come si ottengono

Le penalità in Formula 1 sono tra gli argomenti più discussi dell'ultimo periodo. Spesso e volentieri hanno avuto voce in capitolo per decidere il vincitore di un GP, altre volte addirittura per annullare tutti i punti conquistati in una stagione. Ecco una panoramica approfondita e dettagliata per spiegare chi le commina, perché e di che tipo possono essere

Formula 1
9 gen 2022
Le migliori gare del 2021: a Silverstone il Big Bang tra Lewis e Max Prime

Le migliori gare del 2021: a Silverstone il Big Bang tra Lewis e Max

Tra le migliori gare del 2021 c'è sicuramente quella che ha dato il là e ha acceso davvero il duello tra Max Verstappen e Lewis Hamilton. Stiamo parlando del GP di gran Bretagna, che ha avuto come momento più alto l'incidente tra i due contendenti per il titolo alla curva Copse, al primo giro della gara.

Formula 1
8 gen 2022