Formula 1
30 apr
-
03 mag
Canceled
21 mag
-
24 mag
Canceled
04 giu
-
07 giu
Postponed
11 giu
-
14 giu
Postponed
25 giu
-
28 giu
Postponed
G
GP di Singapore
17 set
-
20 set
FP1 in
103 giorni
G
GP del Messico
29 ott
-
01 nov
FP1 in
145 giorni
G
GP del Brasile
12 nov
-
15 nov
FP1 in
159 giorni
G
GP da Abu Dhabi
26 nov
-
29 nov
FP1 in
173 giorni

Binotto: "Vettel è totalmente coinvolto nel progetto Ferrari"

condivisioni
commenti
Binotto: "Vettel è totalmente coinvolto nel progetto Ferrari"
Di:
13 lug 2019, 08:57

Il team principal blinda la squadra del Cavallino. E' soddisfatto di Sebastian e di Leclerc: "... che sta familiarizzando con il team e migliora GP dopo GP". Mattia vorrebbe più voce in capitolo nella determinazione delle gomme che è lasciata alla Pirelli.

Uno dei fronti a cui Mattia Binotto deve dedicare una corposa fetta di tempo è il futuro. Le decisioni che saranno prese entro il mese di ottobre definiranno le linee guida del prossimo ciclo tecnico e commerciale della Formula 1, ed il team principal della Ferrari conosce molto bene la portata della partita in corso.

Regolamento tecnico, gomme, introiti… tutto è sul tavolo, e mentre il Mondiale 2019 prosegue tra alti e bassi, Binotto si alterna sui due fronti.

La Scuderia sta cercando di dare il massimo con l’ultimo colpo di reni per provare a modificare i valori in campo, mentre Mattia conferma la crescita di Leclerc e la volontà di un Vettel che secondo lui è più che mai determinato nel provare a vincere con il Cavallino.

Argomento 2021: si sente parlare di restrizione aerodinamiche e componenti standard. È una tendenza che vi preoccupa?
“Non siamo dei grandi sostenitori dell’idea di un’eccessiva standardizzazione dei componenti, a meno che questo non comporti un notevole risparmio economico. Abbiamo sempre spinto per lasciare agli ingegneri aerodinamici il maggiore margine d’azione possibile, ma ormai ci eravamo avvicinati alla stretta finale per completare il regolamento tecnico 2021".

"Questa è la ragione per cui abbiamo posticipato il tutto al mese di ottobre, a giugno (data inizialmente fissata come ultima scadenza per presentare il regolamento tecnico) ci siamo resi conti che non era ciò che volevamo. C’è una grande collaborazione con Formula 1 e FIA, ma non siamo ancora arrivati al punto che ci siamo prefissati”.

Siamo vicini al giro di boa della stagione. Nessun problema con la gestione piloti definita ad inizio anno?
“All’inizio del Mondiale siamo stati chiari: la cosa più importante è portare a casa il massimo numero di punti possibile, il team ha la priorità. Sebastian ancora oggi è il pilota che ha più punti in campionato, quindi se ci dovessero essere situazioni particolari daremo priorità a Sebastian, ma Charles è un pilota molto veloce, è stato in pole e ha avuto la possibilità di vincere delle gare e ovviamente non lo abbiamo mai fermato. Poi, se capiterà una situazione 50/50… vedremo, ma prima deve capitare”.

Come giudichi il momento di Vettel?
“Sebastian è davvero felice, anche se ovviamente lo sarebbe di più se vincesse delle gare. Ma credo che il suo desiderio sia quello di continuare a correre e competere, ed il suo sogno resta quello di vincere con la Ferrari. Lo vedo totalmente coinvolto nel nostro progetto”.

Progressi di Leclerc: dove è migliorato?
“Sta familiarizzando sempre più con la squadra, con il nostro metodo di lavoro, conosce meglio i suoi meccanici, i suoi ingegneri e si sente parte integrante del team. Ad inizio stagione per lui era tutto nuovo, aveva già corso un anno in Formula 1, ma in Ferrari le cose sono diverse, c’è una pressione maggiore e nel suo caso anche un pilota molto forte come compagno di squadra".

"Ha dovuto capire come concentrarsi al massimo su sé stesso, e dopo alcune gare vedo che è sempre più a suo agio con il team e le sue performance migliorano progressivamente weekend dopo weekend. Ha anche capito come ottenere il massimo in qualifica, ed in particolare in Q3, imparando a riconoscere come la pista si evolve e come sfruttarla nel migliore dei modi”.

La bocciatura della proposta di tornare agli pneumatici 2018 vi ha contrariato molto?
“È una storia che ormai appartiene al passato, anzi, apparteneva al passato già in Austria. Dal nostro punto di vista è un peccato perché lo spettacolo ne avrebbe giovato; non è un segreto che quest’anno molti team hanno problemi a far funzionare le gomme, la finestra di utilizzo è molto piccola e questo spesso porta a divari sempre più ampi. Anche il processo con il quale si stabiliscono le gomme da usare andrebbe migliorato perché le squadre non hanno grande voce in capitolo”.

Cosa intendi?
“Di norma FIA, Formula 1 e i team inviano a Pirelli una target-letter che indica gli obiettivi. Intendo degrado, delta di velocità tra le mescole ed altri aspetti, ma questa lettera non vuol dire che noi come squadra possiamo indicare a Pirelli la direzione di sviluppo delle gomme. Ci sono dei test durante la stagione, e dopo l’ultima gara possiamo provare in pista la versione definitiva delle gomme che sarà utilizzata l’anno successivo. Ma lo sviluppo è comunque demandato a Pirelli, non qualcosa su cui i team possono dare indicazioni".

"La FIA, da parte sua, può intervenire solo per questioni di sicurezza, mentre le squadre possono chiedere modifiche solo se raggiungono una maggioranza del 70%. Non vogliamo criticare Pirelli che sta facendo del proprio meglio, ma se come team vuoi provare a cambiare qualcosa devi sperare che il 70% dei team la pensi come te”.

Scorrimento
Lista

Sebastian Vettel, Ferrari SF90

Sebastian Vettel, Ferrari SF90
1/12

Foto di: Dom Romney / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari

Charles Leclerc, Ferrari
2/12

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF90

Charles Leclerc, Ferrari SF90
3/12

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari SF90, ai box durante le prove libere

Sebastian Vettel, Ferrari SF90, ai box durante le prove libere
4/12

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF90, in pit lane

Charles Leclerc, Ferrari SF90, in pit lane
5/12

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari

Charles Leclerc, Ferrari
6/12

Foto di: Dom Romney / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari, va largo

Sebastian Vettel, Ferrari, va largo
7/12

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari SF90, transita sull'erba

Sebastian Vettel, Ferrari SF90, transita sull'erba
8/12

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari SF90, transita sull'erba

Sebastian Vettel, Ferrari SF90, transita sull'erba
9/12

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari SF90, transita sull'erba

Sebastian Vettel, Ferrari SF90, transita sull'erba
10/12

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

La monoposto di Sebastian Vettel, Ferrari SF90, nel garage

La monoposto di Sebastian Vettel, Ferrari SF90, nel garage
11/12

Foto di: Gareth Harford / Motorsport Images

Dettaglio della monoposto di Charles Leclerc, Ferrari SF90

Dettaglio della monoposto di Charles Leclerc, Ferrari SF90
12/12

Foto di: Giorgio Piola

Prossimo Articolo
Rich Energy conferma Storey al vertice. Sarà rottura con Haas?

Articolo precedente

Rich Energy conferma Storey al vertice. Sarà rottura con Haas?

Prossimo Articolo

LIVE F1, GP di Gran Bretagna: Libere 3

LIVE F1, GP di Gran Bretagna: Libere 3
Carica commenti