Binotto: "E' un risultato di squadra, non solo dei piloti"

Il team principal della Ferrari ha sottolineato i progressi compiuti dalla SF21 sul tracciato di Barcellona ed ha sottolineato come la prestazione odierna sia figlia del lavoro svolto da tutta la squadra.

Binotto: "E' un risultato di squadra, non solo dei piloti"

Quarto Charles Leclerc, settimo Carlos Sainz. E’ questo il bottino racimolato dalla Ferrari sul tracciato del Montmelò al termine di una gara condotta magistralmente dal pilota monegasco ed invece più sofferta per il madrileno.

Leclerc è stato autore di una partenza da manuale ed ha sfruttato al meglio il caos generato dal sorpasso di Verstappen ad Hamilton in Curva 1 per beffare Bottas all’esterno di Curva 3 e prendersi di forza la terza piazza.

Charles, con una SF21 sicuramente non all’altezza della Mercedes, è stato in grado di tenere alle proprie spalle uno spento finlandese fino a quando il box del team sette volte campione del mondo non ha effettuato un undercut richiamando Bottas al pit in anticipo.

In Ferrari avrebbero potuto copiare la strategia della Mercedes? Mattia Binotto, intervenuto in diretta a fine gara ai microfoni di Sky Sport F1 HD, ha subito spento ogni illazione esaltando il talento alla guida della Rossa numero 16.

“Charles è sempre stato straordinario nel corpo a corpo, nel difendersi, nel trovare il varco. Anche oggi ha fatto una bellissima partenza ed è stato in grado di tenere dietro Bottas per tutto lo stint. Sapevamo che la nostra gara non era sulla Mercedes e quando Valtteri si è fermato noi abbiamo proseguito con la nostra strategia”.

Binotto, però, oltre a sottolineare il grande lavoro compiuto dai suoi piloti, ha voluto riconoscere a tutto il team merito del risultato odierno evidenziando come lo scorso anno per la Ferrari il GP di Spagna si sia concluso con le vetture doppiate (anche se oggi una safety car ha influito sui distacchi finali ndr.).

“Charles ha fatto una bellissima gara. E’ stato autore di una buona partenza e di una buona gestione, ma bisogna riconoscere anche i progressi del team. Questo è un risultato di squadra, non solo dei piloti. Sapevamo che sarebbe stata una gara difficile per l’usura gomme, ma è stata gestita bene sia dagli ingegneri che dai piloti. Lo scorso anno qui ci hanno doppiato, i progressi sono evidenti”.

La lotta per il terzo posto nel Costruttori vede ormai protagoniste fisse Ferrari e McLaren, e Binotto ha voluto sottolineare come oggi, su una pista che privilegia un maggiore carico aerodinamico, la SF21 si sia dimostrata superiore alla MCL35M

“Credo che su questo tipo di tracciati, dove serve maggiore carico aerodinamico, abbiamo un qualcosa in più rispetto alla McLaren. Nell’ultimo settore, dove serve affrontare i cordoli a bassa velocità, la nostra vettura si è comportata bene. Solo lì, lo scorso anno, pagavamo un secondo”.

Questa consapevolezza consentirà di poter andare a Monte Carlo con ambizioni maggiori rispetto ad un piazzamento a punti? Il team principal della Ferrari predica calma…

“A Monaco la differenza la farà anche il pilota e la sua fiducia con la monoposto. Potrà essere una opportunità per fare una buona gara”.

Carlos Sainz Jr., Ferrari SF21

Carlos Sainz Jr., Ferrari SF21
1/22

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF21, ai box

Charles Leclerc, Ferrari SF21, ai box
2/22

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Carlos Sainz Jr., Ferrari SF21

Carlos Sainz Jr., Ferrari SF21
3/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Carlos Sainz Jr., Ferrari SF21

Carlos Sainz Jr., Ferrari SF21
4/22

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Carlos Sainz Jr., Ferrari SF21

Carlos Sainz Jr., Ferrari SF21
5/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF21

Charles Leclerc, Ferrari SF21
6/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Carlos Sainz Jr., Ferrari SF21, Charles Leclerc, Ferrari SF21

Carlos Sainz Jr., Ferrari SF21, Charles Leclerc, Ferrari SF21
7/22

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF21

Charles Leclerc, Ferrari SF21
8/22

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF21, ai box

Charles Leclerc, Ferrari SF21, ai box
9/22

Foto di: Jerry Andre / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF21, effettua uno stop

Charles Leclerc, Ferrari SF21, effettua uno stop
10/22

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Esteban Ocon, Alpine A521, precede Charles Leclerc, Ferrari SF21, Daniel Ricciardo, McLaren MCL35M, Sergio Perez, Red Bull Racing RB16B, Lando Norris, McLaren MCL35M, Fernando Alonso, Alpine A521, and Lance Stroll, Aston Martin AMR21, at the start

Esteban Ocon, Alpine A521, precede Charles Leclerc, Ferrari SF21, Daniel Ricciardo, McLaren MCL35M, Sergio Perez, Red Bull Racing RB16B, Lando Norris, McLaren MCL35M, Fernando Alonso, Alpine A521, and Lance Stroll, Aston Martin AMR21, at the start
11/22

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF21, Daniel Ricciardo, McLaren MCL35M, Esteban Ocon, Alpine A521, Sergio Perez, Red Bull Racing RB16B, Carlos Sainz Jr., Ferrari SF21, e il resto del gruppo alla partenza

Charles Leclerc, Ferrari SF21, Daniel Ricciardo, McLaren MCL35M, Esteban Ocon, Alpine A521, Sergio Perez, Red Bull Racing RB16B, Carlos Sainz Jr., Ferrari SF21, e il resto del gruppo alla partenza
12/22

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Lewis Hamilton, Mercedes W12, Valtteri Bottas, Mercedes W12, Charles Leclerc, Ferrari SF21, Daniel Ricciardo, McLaren MCL35M, Esteban Ocon, Alpine A521, alla partenza

Lewis Hamilton, Mercedes W12, Valtteri Bottas, Mercedes W12, Charles Leclerc, Ferrari SF21, Daniel Ricciardo, McLaren MCL35M, Esteban Ocon, Alpine A521, alla partenza
13/22

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Sergio Perez, Red Bull Racing RB16B, Esteban Ocon, Alpine A521, Carlos Sainz Jr., Ferrari SF21, e Lando Norris, McLaren MCL35M

Sergio Perez, Red Bull Racing RB16B, Esteban Ocon, Alpine A521, Carlos Sainz Jr., Ferrari SF21, e Lando Norris, McLaren MCL35M
14/22

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF21

Charles Leclerc, Ferrari SF21
15/22

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF21, Lance Stroll, Aston Martin AMR21

Charles Leclerc, Ferrari SF21, Lance Stroll, Aston Martin AMR21
16/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Carlos Sainz Jr., Ferrari SF21, Charles Leclerc, Ferrari SF21

Carlos Sainz Jr., Ferrari SF21, Charles Leclerc, Ferrari SF21
17/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF21

Charles Leclerc, Ferrari SF21
18/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Carlos Sainz Jr., Ferrari SF21

Carlos Sainz Jr., Ferrari SF21
19/22

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF21

Charles Leclerc, Ferrari SF21
20/22

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Carlos Sainz Jr., Ferrari SF21

Carlos Sainz Jr., Ferrari SF21
21/22

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF21

Charles Leclerc, Ferrari SF21
22/22

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

condivisioni
commenti
Ferrari, Sainz: "Ci manca velocità in rettilineo"

Articolo precedente

Ferrari, Sainz: "Ci manca velocità in rettilineo"

Prossimo Articolo

Verstappen: "Io vittima della situazione. Me lo aspettavo"

Verstappen: "Io vittima della situazione. Me lo aspettavo"
Carica commenti
Ali Flessibili: la soluzione più "chiacchierata" della F1 odierna Prime

Ali Flessibili: la soluzione più "chiacchierata" della F1 odierna

Si sta facendo un gran parlare attorno alle ali flessibili in Formula 1. A partire dal GP di Francia, la situazione dovrebbe normalizzarsi, ma ecco cos'ha causato l'oggetto del contendere tra Mercedes e Red Bull

Ferrari: scopriamo quali sono i due volti della SF21 Prime

Ferrari: scopriamo quali sono i due volti della SF21

La Scuderia è terza nel mondiale Costruttori con 92 punti davanti alla McLaren: la SF21 ha un potenziale nettamente superiore a quello della SF1000, ma la Rossa finora ha raccolto meno del potenziale mostrato in pista. Andiamo a capire perché c'è una differenza fra il giro secco e il passo gara, per capire come mai a due pole position conquistate in prova non abbia corrisposto almeno una vittoria.

Formula 1
11 giu 2021
Chinchero racconta Ricciardo (p. 1) - It's a long way to the top Prime

Chinchero racconta Ricciardo (p. 1) - It's a long way to the top

15esima puntata di It's a long way to the top, rubrica podcast di Roberto Chinchero in cui, la prima firma di F1 di Motorsport.com, racconta attraverso aneddoti la scalata alla F1 di Daniel Ricciardo. Buon ascolto! (Parte 1).

Formula 1
10 giu 2021
Perez: l'alfiere di re Max nella partita a scacchi per il titolo Prime

Perez: l'alfiere di re Max nella partita a scacchi per il titolo

Con la vittoria a Baku il messicano ha portato punti preziosi nel Costruttori ed ha dimostrato come in questa stagione, nella lotta tra Verstappen e Hamilton, le seconde guide dei due team di punta avranno un ruolo determinante.

Formula 1
10 giu 2021
GP Baku: Perez trionfa nel week end nero Mercedes Prime

GP Baku: Perez trionfa nel week end nero Mercedes

Sergio Perz ha vinto in maniera rocambolesca il Gran Premio d'Azerbaijan, sesta prova del Mondiale 2021 di Formula 1. Il messicano ha avuto la meglio di Vettel e Gasly, con Verstappen out a tre giri dal termine dopo aver ampiamente dominato la corsa

Formula 1
10 giu 2021
Bottas: il vero punto debole della Mercedes Prime

Bottas: il vero punto debole della Mercedes

Valtteri Bottas è il protagonista indiscusso di questa puntata de Il Primo degli Ultimi. Il finlandese in Azerbaijan ha vissuto uno dei suoi fine settimana peggiori da quando è in Mercedes. Proviamo a capire ed analizzare quali fattori possono aver portato a ciò.

Formula 1
8 giu 2021
GP d'Azerbaijan: caos, rimonte e sorprese a Baku Prime

GP d'Azerbaijan: caos, rimonte e sorprese a Baku

Il GP d'Azerbaijan di Formula 1 non è stato per nulla avaro di sorprese. A Baku abbiamo assistito ad una gara animata da ricchi colpi di scena, con cambi al vertice e situazioni insperate. Ecco com'è andata nella nostra esclusiva animazione grafica

Formula 1
7 giu 2021
Minardi: “Hamilton non si è voluto accontentare” Prime

Minardi: “Hamilton non si è voluto accontentare”

Andiamo ad analizzare il GP dell'Azerbaijan dando i voti ai piloti di Formula 1 insieme a Franco Nugnes e Gian Carlo Minardi

Formula 1
7 giu 2021