Belgio amarissimo per Räikkönen: "Il DRS si apriva da solo e il fondo era danneggiato, ho dovuto fermarmi"

condivisioni
commenti
Belgio amarissimo per Räikkönen:
Francesco Corghi
Di: Francesco Corghi
26 ago 2018, 16:11

L'incidente la via del GP di Spa ha visto il finlandese venire colpito dalla Red Bull di Ricciardo che di fatto ha mandato K.O. la Ferrari #7, già in difficoltà per una qualifica da dimenticare per la quale Arrivabene si è scusato.

Il Gran Premio del Belgio di Kimi Räikkönen è durato appena una curva, poi ogni speranza di rimonta o piazzamento sul podio per il finlandese si è sgonfiata. Come la sua gomma posteriore destra, tagliata dall'ala anteriore della Red Bull di Daniel Ricciardo che non ha potuto fare molto per evitare la Ferrari #7 per via della carambola che si è verificata in partenza.

A nulla è servito riportare la SF71H ai box per montare Pirelli medie e sperare di arrivare alla fine: "Iceman" si è subito reso conto che la propria Rossa era troppo danneggiata per proseguire, dunque ha mestamente alzato bandiera bianca dopo soli 7 giri.

"Sono stato colpito da dietro e nell'impatto si sono danneggiati fondo e pneumatico posteriore, sostanzialmente la mia gara è finita lì purtroppo - ha raccontato l'ultimo Campione del Mondo di Maranello commentando l'episodio - Nel giro successivo che ho completato dopo il rientro ai box mi sono accorto che l'auto era troppo malmessa per andare avanti. Fra l'altro il DRS continuava ad aprirsi da solo per cui diventava pericoloso proseguire. Il motore non dovrebbe avere avuto danni, è stato un incidente che non c'entrava con la power unit".

Il guaio è che Kimi è partito a centro gruppo (dove è più alto il rischio di venire coinvolti in incidenti del genere) a causa della disastrosa qualifica dovuta all'errore di ieri del muretto Ferrari. Su questo aspetto si è soffermato il Team Principal del Cavallino Rampante, Maurizio Arrivabene, che non si è nascosto ammettendo le proprie colpe.

"Mi è dispiaciuto molto per quanto accaduto a Kimi al via e debbo dire che se fosse partito più avanti probabilmente non avrebbe avuto questi problemi - ha detto il lombardo - Ieri abbiamo sbagliato in modo grave la gestione della sua qualifica, è colpa nostra e dobbiamo ammetterlo, lo faccio io in primis in quanto responsabile del muretto".

Prossimo articolo Formula 1
Vettel: "Un motore Ferrari così potente ci ha aiutato a vincere e sarà fondamentale in futuro"

Articolo precedente

Vettel: "Un motore Ferrari così potente ci ha aiutato a vincere e sarà fondamentale in futuro"

Prossimo Articolo

Arrivabene: "A Monza avremo il dodicesimo uomo che ci sosterrà. Ci contiamo molto!"

Arrivabene: "A Monza avremo il dodicesimo uomo che ci sosterrà. Ci contiamo molto!"
Carica commenti