Barcellona si offre alla F1 per un GP a porte chiuse

Il direttore del Circuito di Barcelona-Catalunya ha rivelato di aver proposto alla Formula 1 di correre una (o due) gare, a patto di non rinegoziare il suo accordo.

Barcellona si offre alla F1 per un GP a porte chiuse

La pandemia del COVID-19 ha smantellato i calendari di tutti i campionati. La Formula 1 ha già dovuto sospendere o posticipare le sue prime nove gare, e anche la decima (Francia) sembra destinata a seguire.

Una di queste gare sospese è il GP di Spagna, che era previsto per il 10 maggio al Circuito di Barcellona-Catalunya, e il direttore dell'impianto ha parlato della situazione alla Radio Catalunya.

Joan Fontserè ha rivelato che sono già in corso delle trattative con la F1 per organizzare gare a porte chiuse, anche se ha spiegato che non sarà possibile con le stesse condizioni accordate prima della crisi. "È una proposta che si è evoluta nel tempo" ha spiegato.

"All'inizio la situazione era quella di pensare a una data per vedere quando il Gran Premio poteva essere organizzato a porte aperte. Quella data non è mai arrivata e, alla fine, l'evoluzione delle conversazioni con la F1 e la MotoGP ci ha portato a questo scenario: abbiamo la struttura pronta, abbiamo 30 anni di esperienza nell'organizzazione di questi eventi, quello che vogliamo è che il prossimo anno lo sport della F1 e della MotoGP ritorni in pieno splendore e con la forza che meritano".

Leggi anche:

"Quindi, per favore, diteci in quale formato volete farlo per aiutarci a contribuire ad avere uno sport sano l'anno prossimo".

Il direttore del circuito catalano chiarisce che non è sostenibile che il Gran Premio paghi la stessa tassa d'ingresso che paga in condizioni normali: "Il guadagno più grande che abbiamo per l'organizzazione del Gran Premio è la vendita dei biglietti, oltre all'ospitalità e all'impatto economico che c'è nella zona. Quello di cui stiamo parlando con loro è che, in ogni caso, non possiamo assumerci alcun costo per correre a porte chiuse".

Possibilità di fare due gare

Una delle idee che la Formula 1 ha è quella di disputare due gare in ciascuno dei circuiti a cui può accedere, per avere un calendario con più di 10 gare (ne servono almeno 8 perché un campionato sia considerato Mondiale).

Quando gli è stato domandato se il Circuito sia pronto per farlo, Fontserè ha risposto: "Ospitiamo i test di F1 da alcuni anni e sono due settimane di fila. L'impianto lo permette, ovviamente abbiamo sempre lavorato con loro durante un solo Gran Premio, se dobbiamo fare di più dobbiamo vedere le condizioni e trovare un accordo, che in nessun caso sarà quello che avevamo fino ad ora".

Il futuro del circuito in F1

Dopo una dura trattativa, il circuito è riuscito a rinnovare con la F1 per questa stagione, con un contratto di un anno che dovrà essere rivisto nuovamente.

L'obiettivo è quello di estendere la sua presenza in calendario dopo un anno, il 2020, del tutto atipico: "Quello che chiediamo è che, se avessimo un anno senza la gara, proponiamo accordi per il futuro. Così come ci stiamo offrendo ora di organizzarla nelle condizioni ritenute convenienti, vogliamo continuare ad organizzarla anche in futuro".

"Quello che proponiamo è di andare avanti nel 2020, con l'opzione per continuare i colloqui per rinnovare il contratto come abbiamo fatto finora" ha concluso il direttore.

condivisioni
commenti
Bahrain 2009: la gara che Toyota avrebbe dovuto vincere

Articolo precedente

Bahrain 2009: la gara che Toyota avrebbe dovuto vincere

Prossimo Articolo

Formula 1 Stories: Lotus, la Ferrari d'Inghilterra

Formula 1 Stories: Lotus, la Ferrari d'Inghilterra
Carica commenti
AlphaTauri: una squadra che si trova nel centro di gravità Prime

AlphaTauri: una squadra che si trova nel centro di gravità

Il team diretto da Franz Tost con il podio di Pierre Gasly a Baku si è portato al quinto postonella classifica del mondiale Costruttori. Anche l'esuberante Yuki Tsunoda, il talentuoso rookie giapponese, comincia a contribuire alla causa, dopo troppi errori. A Faenza assolvono al meglio il ruolo di junior team e, pur con alti e bassi, possono sfidare due marchi ufficiali come Aston Martin e Alpine disponendo di risorse molto inferiori.

F1: Il costo umano richiesto da un calendario di 23 gare Prime

F1: Il costo umano richiesto da un calendario di 23 gare

In questa stagione la Formula 1 sta cercando di rispettare il calendario previsto con 23 appuntamenti, ma l'espansione dei gran premi ha un costo umano che alla lunga non potrà più essere sostenibile.

Simon: "I motori 2025 saranno V6 ibridi con bio carburanti" Prime

Simon: "I motori 2025 saranno V6 ibridi con bio carburanti"

Seconda intervista esclusiva in compagnia di Gilles Simon. In questa lunga chiaccerata in compagnia del Direttore di Motorsport.com, Franco Nugnes, l'ingegnere francese ci parla dei suoi trascorsi in Honda accompagnando il costruttore nipponico nei suoi primi anni in Formula 1 nell'era ibrida, per poi andare in FIA in qualità di advisor

F1 Stories: Ferrari e Francia, un fil rouge leggendario Prime

F1 Stories: Ferrari e Francia, un fil rouge leggendario

Cos'hanno in comune la corsa più antica della storia automobilistica e la Scuderia più leggendaria di sempre? Un filo conduttore glorioso fatto di 17 vittorie. Andiamo a scoprire insieme alcune delle imprese memorabili compiute dalla Scuderia Ferrari al Gran Premio di Francia.

Formula 1
13 giu 2021
Ali Flessibili: la soluzione più "chiacchierata" della F1 odierna Prime

Ali Flessibili: la soluzione più "chiacchierata" della F1 odierna

Si sta facendo un gran parlare attorno alle ali flessibili in Formula 1. A partire dal GP di Francia, la situazione dovrebbe normalizzarsi, ma ecco cos'ha causato l'oggetto del contendere tra Mercedes e Red Bull

Formula 1
12 giu 2021
Ferrari: scopriamo quali sono i due volti della SF21 Prime

Ferrari: scopriamo quali sono i due volti della SF21

La Scuderia è terza nel mondiale Costruttori con 92 punti davanti alla McLaren: la SF21 ha un potenziale nettamente superiore a quello della SF1000, ma la Rossa finora ha raccolto meno del potenziale mostrato in pista. Andiamo a capire perché c'è una differenza fra il giro secco e il passo gara, per capire come mai a due pole position conquistate in prova non abbia corrisposto almeno una vittoria.

Formula 1
11 giu 2021
Chinchero racconta Ricciardo (p. 1) - It's a long way to the top Prime

Chinchero racconta Ricciardo (p. 1) - It's a long way to the top

15esima puntata di It's a long way to the top, rubrica podcast di Roberto Chinchero in cui, la prima firma di F1 di Motorsport.com, racconta attraverso aneddoti la scalata alla F1 di Daniel Ricciardo. Buon ascolto! (Parte 1).

Formula 1
10 giu 2021
Perez: l'alfiere di re Max nella partita a scacchi per il titolo Prime

Perez: l'alfiere di re Max nella partita a scacchi per il titolo

Con la vittoria a Baku il messicano ha portato punti preziosi nel Costruttori ed ha dimostrato come in questa stagione, nella lotta tra Verstappen e Hamilton, le seconde guide dei due team di punta avranno un ruolo determinante.

Formula 1
10 giu 2021