Barcellona ridisegna la curva 10 "old style" per il 2021

Il Circuit de Barcelona-Catalunya ripristinerà la vecchia curva 10 con un layout modificato, a seguito di miglioramenti in materia di sicurezza apportati con la collaborazione di FIA e FIM.

Barcellona ridisegna la curva 10 "old style" per il 2021

La prima curva 10 del tracciato di Barcellona era una lunga piega a sinistra che si immetteva in cima alla collina nella curva 11. Tuttavia, la F1 ha abbandonato questa versione della curva nel 2004, a favore di una sinistra più stretta. Una mossa fatta per cercare di migliorare la sicurezza del tracciato, insieme all'inserimento della chicane 14/15, che ha modificato anche il design originale della penultima curva.

La MotoGP ha continuato ad utilizzare il tracciato originale del circuito fino al Gran Premio di Catalogna del 2016, quando Luis Salom ha perso la vita durante le prove della Moto2, cadendo alla penultima curva. E a causa della vicinanza delle barriere, è stato deciso di utilizzare il layout della F1 anche per la curva 10.

Le modifiche alla via di fuga della penultima curva, hanno permesso alla MotoGP di tornare ad utilizzare il layout tradizionale di quel tratto nel 2018, ma alla curva 10 anche le moto hanno continuato ad utilizzare lo stesso della F1.

Tuttavia, il circuito rimodellerà la curva 10 originale in una versione leggermente più stretta del vecchio disegno, che andrà a prendere il posto della doppia sinistra 10 e 11, con i lavori che saranno completati in tempo per la stagione 2021.

 

"Durante il mese di gennaio, il Circuit de Barcelona-Catalunya rimodellerà l'attuale layout della curva 10, che si trova all'ingresso dell'area del leggendario stadio", si legge nel comunicato diffuso dal circuito.

"Tradizionalmente, la Formula 1 utilizzava la variante interna della curva 10 e 11, mentre la MotoGP utilizzava il tracciato storico. Tuttavia, alcuni anni fa, la FIM ha deciso di utilizzare lo stesso layout delle gare automobilistiche".

"Per la stagione 2021, e in accordo con la FIA e la FIM, il Circuit de Barcelona-Catalunya ha progettato una nuova e unica variante per la curva 10, che si collocherà tra i due layout attuali".

"Questa modifica consentirà un ampliamento della via di fuga alla curva, aumentando così la distanza di sicurezza, e porterà anche ad un ritorno alle origini del tracciato".

La modifica al tracciato catalano è l'ultima di una serie di iniziative che sono state concordate dagli organi di governo della F1 e della MotoGP, con la FIA e la FIM che stanno lavorando in stretta collaborazione in materia di sicurezza delle piste.

Questa notizia infatti segue l'annuncio del mese scorso, secondo cui i circuito che ospitano gli eventi di F1 e MotoGP a partire dal 2022 dovranno essere dotati di pannelli luminosi a LED presso le postazioni dei commissari.

condivisioni
commenti
La FIA chiarisce le regole sulle gomme dopo il caos Russell
Articolo precedente

La FIA chiarisce le regole sulle gomme dopo il caos Russell

Prossimo Articolo

Red Bull ha deciso: Perez viene preferito ad Albon

Red Bull ha deciso: Perez viene preferito ad Albon
Carica commenti
F1 | I benefici potenziali di perdere il titolo Costruttori Prime

F1 | I benefici potenziali di perdere il titolo Costruttori

Vincere il titolo Costruttori comporta un vantaggio da un punto di vista economico, ma con le nuove regole introdotte dalla F1 i team meglio piazzati devono scontare limitazioni in galleria del vento e al CFD.

Video F1 | Piola: Perché il super-motore Mercedes non si è visto? Prime

Video F1 | Piola: Perché il super-motore Mercedes non si è visto?

Lewis Hamilton e Valtteri Bottas monopolizzano la prima fila del Gran Premio dell'Arabia Saudita di Formula 1. Il tanto decantato super motore Mercedes, tuttavia, non ha consentito ai due il boost sperato, con Max Verstappen che sarebbe stato in pole senza l'errore nel suo ultimo crono

Podcast F1 | Bobbi: "Verstappen ingordo, gettati oltre 4 decimi" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Verstappen ingordo, gettati oltre 4 decimi"

Max Verstappen getta alle ortiche una pole position che sembrava scritta nelle stelle. L'olandese, per troppa cronica ingordigia, non si è voluto accontentare preferendo strafare nel suo ultimo tentativo cronometrato. Risultato? RB16B a muro e terza posizione sulla griglia. Cambio permettendo...

Podcast F1 | Bobbi: "Leclerc, errore per 3-4 km/h di troppo" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Leclerc, errore per 3-4 km/h di troppo"

Le Prove Libere del GP dell'Arabia Saudita ci parlano di un Lewis Hamilton e della Mercedes in forma, con Verstappen solo quarto. Ma l'errore pesante di giornata è della Ferrrari di Leclerc, che ha perso la sua SF21 in una delle tante curve veloci del tracciato di Jeddah

Formula 1
3 dic 2021
Video F1 | Piola: "Jeddah veloce con troppe curve cieche" Prime

Video F1 | Piola: "Jeddah veloce con troppe curve cieche"

Andiamo a commentare le prime prove libere del GP d'Arabia Saudita in compagnia di Giorgio Piola e Franco Nugnes. Il tracciato di Jeddah, che non spicca per selettività, si prefigura come potenzialmente ricco di safety car

Formula 1
3 dic 2021
Video F1 | Piola: "Jeddah ad alto rischio con ali scariche" Prime

Video F1 | Piola: "Jeddah ad alto rischio con ali scariche"

Viviamo l'antipasto del Gran Premio dell'Arabia Saudita in compagnia di Franco Nugnes e Giorgio Piola. La prima volta della F1 a Jeddah sarà su un tracciato cittadino ultra-rapido, con medie previste superiori ai 250 km/h e con i muretti ben presenti ai bordi della pista

Formula 1
2 dic 2021
Il nemico invisibile contro cui ha lottato Lewis Hamilton Prime

Il nemico invisibile contro cui ha lottato Lewis Hamilton

Per il sette volte campione del mondo la lotta per il titolo del 2021 si sta rivelando davvero dura. Verstappen è un rivale feroce e alcuni fattori esterni hanno condizionato la rincorsa all'ottavo iride del pilota Mercedes.

Formula 1
1 dic 2021
Video F1 | Ceccarelli: "Alla ricerca della performance psico-fisica" Prime

Video F1 | Ceccarelli: "Alla ricerca della performance psico-fisica"

Un atleta è come una macchina: ogni componente deve essere perfettamente funzionante per rendere al meglio. In questa nuova puntata di Doctor F1, Franco Nugnes e il Dott. Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine affrontano l'importanza dell'allenamento psico-fisico.

Formula 1
1 dic 2021