Bahrain, Libere 2: Raikkonen nella notte, splendono le due Ferrari!

condivisioni
commenti
Bahrain, Libere 2: Raikkonen nella notte, splendono le due Ferrari!
Franco Nugnes
Di: Franco Nugnes
06 apr 2018, 16:34

Kimi precede Vettel di 11 millesimi, ma si deve fermare in pista durante la simulazione di GP per un problema al cambio gomme. Le Mercedes sono staccate di mezzo secondo con Bottas davanti a Hamilton. Seguono le Red Bull a 0"9 dalle Rosse.

Quando tramonta il sole, in Bahrain si comincia a fare sul serio. Nella calda notte di Sakhir si aspettavano le Mercedes e, invece, sono venute alla ribalta le due Ferrari. Con Kimi Raikkonen capace di siglare la migliore prestazione nella seconda sessione di prove libere con il tempo di 1'29"817 ottenuto con le gomme Supersoft nel tentativo da qualifica.

Il finlandese è stato il più veloce con la SF71H nei primi due intertempi, mentre non è riuscito a dare il meglio nell'ultimo tratto del tracciato perché la gomma "rossa" deve essere salvaguardata nel giro di lancio se si vuole finire la tornata senza un degrado nella prestazione della gomma.

Raikkonen, che è stato anche il primo a cercare il tempo fra i top driver, è riuscito a stare davanti a Sebastian Vettel di appena 11 millesimi. Il tedesco, poco soddisfatto in mattinata dell'assetto della sua Rossa, nel pomeriggio ha trovato le giuste regolazioni ed è riuscito a trovare subito una buona prestazione.

Il quattro volte campione del mondo ha bene impressionato anche nel passo gara con gli pneumatici Soft, mentre il compagno di squadra si è dedicato alle Supersoft: la Ferrari ha diversificato il lavoro per raccogliere il massimo delle informazioni in previsione della gara, visto che l'asfalto di Sakhir pare sia ora il più abrasivo del mondiale.

Raikkonen non ha potuto iniziare un secondo run di gara con le soft perché l'anteriore destra della SF71H di Iceman non è stata serrata nel modo corretto, per cui Kimi è stato costretto ad accostare la macchina per evitare di perdere la ruota: la Ferrari verrà certamente multata per unsafe release.

Con i motori in versione standard nella gestione della potenza, la SF71H mostra di essere cresciuta nella messa a punto rispetto a Melbourne, ma la Mercedes sembra essersi un po' nascosta, lavorando anche sul risparmio della benzina a dimostrazione che in Australia il passo di Hamilton era stato condizionato anche dal consumo di carburante.

Valtteri Bottas ha portato la W09 a mezzo secondo dalla Ferrari grazie a un 1'30"380, mentre Lewis Hamilton ha dovuto abortire il suo primo tentativo da qualifica e ha ottenuto la sua prestazione nel secondo run, pur pagando solo 92 millesimi dal finlandese.

La squadra di Brackley ha lavorato molto in funzione della gara e ha un po' tralasciato la qualifica per verificare il comportamento della monoposto con le alte temperature ambientali e la sensazione è che dai box abbiano ordinato ai piloti di modificare più volte le mappature del motore. Qualcosa non quadrà sulla freccia d'argento?

Max Verstappen, che non aveva un tempo nel primo turno di libere per un problema elettrico, si è inserito al quinto posto con la Red Bull, rimediando un distacco di oltre nove decimi da Raikkonen. La RB14 non sembra competitiva nel giro secco, ma l'olandese ha avuto il miglior passo medio durante i run di gara.

Verstappen è stato davanti a Daniel Ricciardo leader della prima sessione: l'australiano non è parso soddisfatto nel giro col serbatoio vuoto, ma nel passo gara ha ritrovato il sorriso. Va detto che Daniel in un tentativo di qualifica è stato bloccato da un disattento Bottas che lo ha chiuso senza dargli strada. Si beccherà una reprimenda...

Nella top ten troviamo anche Nico Hulkenberg settimo con la Renault: il tedesco con 1'31"220 si trova a 1"4 dalla Ferrari di testa, ma precede la Toro Rosso di Pierre Gasly ottava e le due McLaren di Fernando Alonso e Stoffel Vandoorne.

La STR13 con il motore Honda ha bene impressionato con il francese, mentre continua a deludere con Brendon Hartley ultimo davanti a Marcus Ericsson, autore di un testacoda nella sabbia con la Sauber C37.

Ci si aspettava di più dalla Haas: Romain Grosjean si è attestato all'11esimo posto, mentre Kevin Magnussen è solo 15esimo. In mezzo ai piloti del team USA troviamo Carlos Sainz con la seconda Renault e la coppia della Force India, con Esteban Ocon di pochi millesimi meglio di Sergio Perez.

Bene Charles Leclerc che prosegue il suo apprendistato in F.1 con la Sauber e si inserisce al 16esimo posto lasciandosi alle spalle le deludenti Williams di Lance Stroll e Sergey Sirotkin. Il russo è stato autore di un testacoda con la sua FW41 ma senza danni.

Cla#PilotaChassisMotoreGiriTempoGapDistaccokm/h
1 7 finland Kimi Raikkonen  Ferrari Ferrari 32 1'29.817     216.921
2 5 germany Sebastian Vettel  Ferrari Ferrari 37 1'29.828 0.011 0.011 216.894
3 77 finland Valtteri Bottas  Mercedes Mercedes 31 1'30.380 0.563 0.552 215.569
4 44 united_kingdom Lewis Hamilton  Mercedes Mercedes 32 1'30.472 0.655 0.092 215.350
5 33 netherlands Max Verstappen  Red Bull TAG 32 1'30.745 0.928 0.273 214.702
6 3 australia Daniel Ricciardo  Red Bull TAG 31 1'30.751 0.934 0.006 214.688
7 27 germany Nico Hulkenberg  Renault Renault 34 1'31.220 1.403 0.469 213.584
8 10 france Pierre Gasly  Toro Rosso Honda 38 1'31.232 1.415 0.012 213.556
9 14 spain Fernando Alonso  McLaren Renault 29 1'31.282 1.465 0.050 213.439
10 2 belgium Stoffel Vandoorne  McLaren Renault 35 1'31.422 1.605 0.140 213.112
11 8 france Romain Grosjean  Haas Ferrari 33 1'31.591 1.774 0.169 212.719
12 55 spain Carlos Sainz Jr.  Renault Renault 34 1'31.601 1.784 0.010 212.696
13 31 france Esteban Ocon  Force India Mercedes 31 1'31.809 1.992 0.208 212.214
14 11 mexico Sergio Perez  Force India Mercedes 34 1'31.868 2.051 0.059 212.078
15 20 denmark Kevin Magnussen  Haas Ferrari 35 1'31.969 2.152 0.101 211.845
16 16 monaco Charles Leclerc  Sauber Ferrari 37 1'32.372 2.555 0.403 210.921
17 18 canada Lance Stroll  Williams Mercedes 30 1'32.382 2.565 0.010 210.898
18 35 russia Sergey Sirotkin  Williams Mercedes 37 1'32.474 2.657 0.092 210.688
19 9 sweden Marcus Ericsson  Sauber Ferrari 32 1'32.733 2.916 0.259 210.099
20 28 new_zealand Brendon Hartley  Toro Rosso Honda 38 1'32.908 3.091 0.175 209.704

 

Prossimo Articolo
Force India: cresce la presenza femminile al lavoro sulla VJM11

Articolo precedente

Force India: cresce la presenza femminile al lavoro sulla VJM11

Prossimo Articolo

Raikkonen: "E' stato un venerdì positivo, ma la Ferrari può migliorare"

Raikkonen: "E' stato un venerdì positivo, ma la Ferrari può migliorare"
Carica commenti