Bahrain, Libere 1: svetta Ricciardo. Ferrari e Mercedes sono vicine

condivisioni
commenti
Bahrain, Libere 1: svetta Ricciardo. Ferrari e Mercedes sono vicine
Giacomo Rauli
Di: Giacomo Rauli
06 apr 2018, 12:49

I tre top team hanno siglato i migliori tempi con gomme Soft. In casa Ferrari, Raikkonen fa meglio di Vettel per pochi millesimi. Verstappen fermato da un guasto elettrico: ha perso tutto il primo turno di libere.

Chi si aspettava un duello Mercedes-Ferrari sin dal primo turno di prove libere del Gran Premio del Bahrain rimarrà deluso, perché Daniel Ricciardo ha pensato bene di ottenere il miglior tempo al volante della sua Red Bull RB14 numero 3 sfruttando molto bene il primo set di gomme Soft montato.

L'australiano, al centro del mercato piloti in vista della prossima stagione (sembra essere nel mirino della Ferrari), ha fermato il cronometro in 1'31"060, distanziando la Mercedes di Valtteri Bottas di 3 decimi di secondo. Va detto che Daniel ha siglato il suo tempo sì a parità di gomme rispetto ai piloti Mercedes e Ferrari, ma lo ha ottenuto in un momento in cui la pista era migliorata in maniera considerevole rispetto al momento in cui lo hanno centrato i suoi avversari.

Ciò, però, nulla toglie al bel giro di Ricciardo, che regala un sorriso alla Red Bull dopo i musi lunghi apparsi dopo appena 10 minuti dall'avvio della prima sessione di questo fine settimana a causa di un guasto elettrico verificatosi sulla RB14 numero 33 di Max Verstappen. L'olandese è stato costretto a parcheggiare la sua monoposto a bordo pista, a poche centinaia di metri dall'imbocco della pit lane, per poi spingerla ai box aiutato prima dai commissari di percorso e poi dai suoi meccanici. Nel corso dei primi 20 minuti delle Libere 1 il team di Milton Keynes ha fatto valutazioni aerodinamiche per ciò che riguarda i flussi anteriori della RB14, cospargendo le sospensioni anteriori della monoposto di Ricciardo con flow-viz.

Questo bel gesto non è servito a nulla, perché Verstappen non è riuscito a rientrare in pista perdendo, di fatto, l'intera sessione. Dunque una partenza davvero in salita per lui. Chi invece ha ottenuto un risultato che può dargli un po' di fiducia dopo il brutto avvio di stagione è Valtteri Bottas, secondo assoluto e più rapido di Lewis Hamilton (quinto al termine delle Libere 1). Le W09 hanno mostrato già di essere sulla buona strada, lavorando con gomme Soft per gran parte del turno e poi con le medie nei minuti finali, simulando uno stint di gara.

Buona anche la partenza della Ferrari, che ha visto Kimi Raikkonen ottenere il terzo posto davanti a Sebastian Vettel. Il finlandese ha iniziato il fine settimana in maniera positiva come già fatto due settimane fa a Melbourne. A inizio turno entrambi hanno cercato di individuare le modifiche da fare sulle SF71H con gomme Medium, poi sono passati alle Soft, mostrando di essere competitive sul giro secco e tutto sommato vicine alle prestazioni delle Mercedes, infilandosi tra Bottas ed Hamilton. Negli ultimi minuti del turno Raikkonen ha anche lavorato sul passo gara con gomme Soft, girando con costanza sull'1'35".

Haas si conferma competitiva anche su una pista permanente come Sakhir. Romain Grosjean ha infatti colto il sesto tempo assoluto, staccato di meno di 3 decimi dalla quinta posizione occupata da Lewis Hamilton. Kevin Magnussen è nono, confermando la bontà della "Ferrarina" VF-18 che in Bahrain tenterà di riscattare la sfortunata gara di Melbourne. Torna a dare buoni segnali la Toro Rosso con Pierre Gasly, accreditato del settimo crono, mentre Brendon Hartley non ha fatto meglio del 16esimo tempo.

Carlos Sainz Jr ha fatto meglio di Nico Hulkenberg, anche se entrambi hanno portato la loro Renault R.S.18 all'interno della Top 10. Lo spagnolo è ottavo, mentre il tedesco è decimo. Ci si aspettava la conferma della McLaren dopo l'ottimo risultato dell'Albert Park, ma per ora sia Fernando Alonso che Stoffel Vandoorne hanno dovuto fare i conti con una MCL33 più nervosa del previsto. Lo spagnolo è 11esimo, mentre Vandoorne 13esimo. Il team di Woking ha anche fatto diverse prove aerodinamiche nella zona dietro le gomme anteriori: è stato sparso flow-viz su bargeboard e pance della MCL33 di Alonso nella prima fase del turno.

Tra le due monoposto color papaja ecco la grande sorpresa del turno: l'Alfa Romeo Sauber C37 di Charles Leclerc. Il monegasco ha sfruttato benissimo un set di gomme Supersoft per issarsi in 12esima posizione, mettendosi per altro alle spalle un testacoda fatto a pochi minuti dall'inizio del turno. Il monegasco ha anche annichilito il compagno di squadra Marcus Ericsson, 17esimo a 3 decimi dall'esordiente originario di Monte-Carlo.

Continuano a essere in difficoltà Williams e Force India. Lance Stroll è stato autore di un testacoda pochi istanti prima di Leclerc e non ha fatto meglio del 14esimo tempo davanti al compagno di squadra Sergey Sirotkin. I piloti Force India sono mestamente in penultima e terzultima posizione. Sergio Perez ha preceduto Esteban Ocon per appena 1 decimo, ma a essere davvero in difficoltà è la VJM11, che sembra aver urgente bisogno di aggiornamenti per aiutare il team a centrare per la terza volta consecutiva la quarta posizione nel Mondiale Costruttori...

Cla#PilotaChassisMotoreGiriTempoGapDistaccokm/h
1 3 australia Daniel Ricciardo  Red Bull TAG 14 1'31.060     213.960
2 77 finland Valtteri Bottas  Mercedes Mercedes 24 1'31.364 0.304 0.304 213.248
3 7 finland Kimi Raikkonen  Ferrari Ferrari 18 1'31.458 0.398 0.094 213.028
4 5 germany Sebastian Vettel  Ferrari Ferrari 17 1'31.470 0.410 0.012 213.000
5 44 united_kingdom Lewis Hamilton  Mercedes Mercedes 21 1'32.272 1.212 0.802 211.149
6 8 france Romain Grosjean  Haas Ferrari 23 1'32.516 1.456 0.244 210.592
7 10 france Pierre Gasly  Toro Rosso Honda 26 1'32.779 1.719 0.263 209.995
8 55 spain Carlos Sainz Jr.  Renault Renault 21 1'32.885 1.825 0.106 209.756
9 20 denmark Kevin Magnussen  Haas Ferrari 19 1'32.971 1.911 0.086 209.562
10 27 germany Nico Hulkenberg  Renault Renault 18 1'33.104 2.044 0.133 209.262
11 14 spain Fernando Alonso  McLaren Renault 24 1'33.223 2.163 0.119 208.995
12 16 monaco Charles Leclerc  Sauber Ferrari 20 1'33.278 2.218 0.055 208.872
13 2 belgium Stoffel Vandoorne  McLaren Renault 25 1'33.364 2.304 0.086 208.680
14 18 canada Lance Stroll  Williams Mercedes 22 1'33.379 2.319 0.015 208.646
15 35 russia Sergey Sirotkin  Williams Mercedes 29 1'33.467 2.407 0.088 208.450
16 28 new_zealand Brendon Hartley  Toro Rosso Honda 27 1'33.497 2.437 0.030 208.383
17 9 sweden Marcus Ericsson  Sauber Ferrari 22 1'33.508 2.448 0.011 208.358
18 11 mexico Sergio Perez  Force India Mercedes 26 1'33.662 2.602 0.154 208.016
19 31 france Esteban Ocon  Force India Mercedes 23 1'33.794 2.734 0.132 207.723
20 33 netherlands Max Verstappen  Red Bull TAG 2      
Prossimo Articolo
Carica commenti