Austin: penalità di tre posizioni in griglia per Stroll e Magnussen

condivisioni
commenti
Austin: penalità di tre posizioni in griglia per Stroll e Magnussen
Matteo Nugnes
Di: Matteo Nugnes
22 ott 2017, 03:01

Il pilota della Williams è stato sanzionato per aver ostacolato Grosjean, sfiorando l'incidente nel corso della Q1. Stesso provvedimento per il danese della Haas, beccato a chiudere la porta alla Force India di Perez.

Kevin Magnussen, Haas F1 Team VF-17
Lance Stroll, Williams FW40
Kevin Magnussen, Haas F1 Team VF-17
Lance Stroll, Williams
Kevin Magnussen, Haas F1
Lance Stroll, Williams FW40

Come ampiamente previsto, sono arrivate delle penalità per Lance Stroll e Kevin Magnussen al termine delle qualifiche del GP degli Stati Uniti per aver ostacolato rispettivamente Romain Grosjean e Sergio Perez nel corso della Q1 di Austin.

Il pilota della Williams procedeva lentamente e alle sue spalle è arrivato il francese della Haas, che si è trovato il canadese davanti all'uscita della penultima curva. Vedendolo negli specchietti all'ultimo, Stroll ha anche provato a farsi da parte, ma lo ha fatto verso l'esterno, dalla stessa parte dove ha provato a spostarsi Grosjean.

Fortunatamente, i due sono riusciti ad evitare un contatto che sarebbe stato pericoloso, perché c'era una differenza di circa 100 km/h tra le due vetture. Pur avendo riconosciuto che Stroll era stato avvisato in ritardo dalla sua squadra, la direzione gara ha comunque deciso di punire con un arretramento di tre posizioni in griglia Stroll, che aveva chiuso le qualifiche al 17esimo posto.

La stessa sanzione è stata riservata anche a Magnussen, che più banalmente ha chiuso la porta a Perez a cavallo tra le curve 13 e 14, mentre il rivale della Force India era nel corso del suo giro lanciato.

La cosa curiosa è che, nonostante la penalità, Magnussen guadagnerà addirittura un paio di posizioni sullo schieramento, perché aveva chiuso le qualifiche al 20esimo ed ultimo posto, invece dovrebbe scattare 18esimo per via delle numerose penalità legate alle sostituzioni di power unit. Stesso discorso per Stroll, che alla fine dovrebbe mantenere il suo 17esimo posto.

Prossimo Articolo
Bottas: "La Mercedes è una vettura difficile da guidare per me"

Articolo precedente

Bottas: "La Mercedes è una vettura difficile da guidare per me"

Prossimo Articolo

Fotogallery: le qualifiche del GP degli Stati Uniti di Formula 1

Fotogallery: le qualifiche del GP degli Stati Uniti di Formula 1
Carica commenti