Aston Martin: c'è la conferma di Sebastian Vettel per il 2022

La squadra di Silverstone ha annunciato questa mattina la sua line-up per il 2022, mettendo a tacere le voci del possibile addio del pilota tedesco, che anche l'anno prossimo affiancherà Lance Stroll, pure lui confermato stamani.

Aston Martin: c'è la conferma di Sebastian Vettel per il 2022

Sebastian Vettel rinnova con l'Aston Martin o si ritira? Questo è stato uno dei tormentoni che hanno caratterizzato gli ultimi dieci giorni nel paddock della Formula 1. Si vociferava di proposte della squadra di proprietà della famiglia a Stroll a diversi top driver, da Fernando Alonso a Daniel Ricciardo, ma alla fine nel 2022 sarà ancora il quattro volte campione del mondo ad affiancare Lance Stroll.

Stamani però la compagine di Silverstone ha annunciato appunto la conferma della sua intera line-up per la stagione 2022, con il canadese che quindi si appresta ad affrontare la sua quarta stagione con il team (nelle prime due era ancora Racing Point), mentre per il tedesco si tratterà della seconda, che gli permetterà quindi di toccare con mano le Formula 1 di nuova generazione che saranno introdotte il prossimo anno.

"Non vedo l'ora di correre con la nuova generazione di vetture di Formula 1. Il loro look è molto diverso e il nuovo regolamento tecnico dovrebbe fornirci delle vetture che possono stare molto più vicine tra loro rispetto al recente passato. E quindi probabilmente anche corse più emozionanti, che saranno fantastiche per i piloti ed i tifosi", ha detto Vettel.

Leggi anche:

"Questi cambiamenti sono così grandi che rappresenteranno un nuovo inizio per ogni squadre, quindi credo che saranno anche una grande opportunità per noi di Aston Martin Cognizant Formula One Team. Credo nella forza e nella crescita della nostra squadra, quindi non vedo l'ora che arrivi il 2022", ha aggiunto il 34enne, che nella sua prima stagione con Aston Martin è salito sul podio due volte, salvo vedersi poi cancellare il secondo posto dell'Ungheria per la nota vicenda della mancanza del litro di benzina imposto dal regolamento per le verifiche tecniche.

La permanenza di Stroll nel team era praticamente scontata, ma il pilota canadese non ha nascosto di essere contento di poter continuare a contare su un compagno di squadra esperto e veloce come Vettel.

"La prossima stagione inizierò il mio sesto anno in Formula 1, insieme al mio compagno di squadra Sebastian. Abbiamo iniziato questa avventura in Aston Martin insieme e non vedo l'ora di continuare il viaggio con lui anche l'anno prossimo", ha detto Lance.

"Non abbiamo raggiunto ciò che ci eravamo prefissati di fare quest'anno, ma questo ha solo amplificato la nostra fame ed il nostro desiderio di successo per la prossima stagione. Ora, con il prestigio ed il sostegno di Aston Martin, oltre ai tanti sponsor che un marchio così importante ha attirato, siamo nella posizione ideale per migliorare le nostre prestazioni nel 2022".

Infine, il proprietario del team, Lawrence Stroll, si è detto convinto che questa line-up rappresenti il giusto mix per provare ad ambire a traguardi importanti nella prossima stagione.

"La prima stagione dell'Aston Martin ha avuto un inizio deludente, a causa dei cambiamenti regolamentari avvenuti durante l'inverno che hanno svantaggiato le due squadre che utilizzavano una filosofia aerodinamica low-rake. Ma negli ultimi mesi abbiamo fatto dei progressi e sia Lance che Sebastian hanno fornito delle prestazioni eccellenti, avendo anche la loro parte di sfortuna, ma per il 2022 siamo lieti di continuare con questo mix di gioventù ed esperienza".

Sebastian Vettel, Aston Martin, Lance Stroll, Aston Martin

Sebastian Vettel, Aston Martin, Lance Stroll, Aston Martin

Photo by: Glenn Dunbar / Motorsport Images

condivisioni
commenti
Federica Masolin: "Non sopporto essere trattata da personaggio"
Articolo precedente

Federica Masolin: "Non sopporto essere trattata da personaggio"

Prossimo Articolo

Federica Masolin: "Amore per lo sport grazie alla...gelosia"

Federica Masolin: "Amore per lo sport grazie alla...gelosia"
Carica commenti
Podcast F1 | Bobbi: "Leclerc, errore per 3-4 km/h di troppo" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Leclerc, errore per 3-4 km/h di troppo"

Le Prove Libere del GP dell'Arabia Saudita ci parlano di un Lewis Hamilton e della Mercedes in forma, con Verstappen solo quarto. Ma l'errore pesante di giornata è della Ferrrari di Leclerc, che ha perso la sua SF21 in una delle tante curve veloci del tracciato di Jeddah

Video F1 | Piola: "Jeddah veloce con troppe curve cieche" Prime

Video F1 | Piola: "Jeddah veloce con troppe curve cieche"

Andiamo a commentare le prime prove libere del GP d'Arabia Saudita in compagnia di Giorgio Piola e Franco Nugnes. Il tracciato di Jeddah, che non spicca per selettività, si prefigura come potenzialmente ricco di safety car

Formula 1
3 dic 2021
Video F1 | Piola: "Jeddah ad alto rischio con ali scariche" Prime

Video F1 | Piola: "Jeddah ad alto rischio con ali scariche"

Viviamo l'antipasto del Gran Premio dell'Arabia Saudita in compagnia di Franco Nugnes e Giorgio Piola. La prima volta della F1 a Jeddah sarà su un tracciato cittadino ultra-rapido, con medie previste superiori ai 250 km/h e con i muretti ben presenti ai bordi della pista

Formula 1
2 dic 2021
Il nemico invisibile contro cui ha lottato Lewis Hamilton Prime

Il nemico invisibile contro cui ha lottato Lewis Hamilton

Per il sette volte campione del mondo la lotta per il titolo del 2021 si sta rivelando davvero dura. Verstappen è un rivale feroce e alcuni fattori esterni hanno condizionato la rincorsa all'ottavo iride del pilota Mercedes.

Formula 1
1 dic 2021
Video F1 | Ceccarelli: "Alla ricerca della performance psico-fisica" Prime

Video F1 | Ceccarelli: "Alla ricerca della performance psico-fisica"

Un atleta è come una macchina: ogni componente deve essere perfettamente funzionante per rendere al meglio. In questa nuova puntata di Doctor F1, Franco Nugnes e il Dott. Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine affrontano l'importanza dell'allenamento psico-fisico.

Formula 1
1 dic 2021
Red Bull | Gli errori da evitare per conquistare il titolo Prime

Red Bull | Gli errori da evitare per conquistare il titolo

Negli ultimi due appuntamenti la Red Bull ha subìto la superiorità Mercedes, ma il team di Milton Keynes è sembrato non riuscire a sfruttare appieno il potenziale della RB16B. A Jeddah e Abu Dhabi sarà fondamentale non commettere gli stessi errori.

Formula 1
30 nov 2021
La top 10 delle Williams più famose della storia Prime

La top 10 delle Williams più famose della storia

Williams è una delle squadre più leggendarie della Formula 1, in cui ha una storia ricchissima. Come tributo a Sir Frank Williams, tristemente scomparso all’età di 79 anni, Motorsport ripercorre la storia del marchio attraverso le 10 monoposto più importanti.

Formula 1
29 nov 2021
Pit Stop in F1: ecco come nascono le soste da 3 secondi Prime

Pit Stop in F1: ecco come nascono le soste da 3 secondi

Il tempismo al limite delle capacità umane in cui i meccanici di Formula 1 riescono a completare un pit stop è uno degli aspetti più interessanti del circus iridato. Ecco come si arriva a tali risultati

Formula 1
29 nov 2021