Ascolti TV GP di Gran Bretagna: Sky non patisce la delusione Ferrari

Il GP di Gran Bretagna in diretta su Sky fa un ascolto migliore di quello dello scorso anno, mentre la Rai paga la differita pomeridiana rispetto al live del 2015. Ecco i dati auditel della gara di Silverstone...

La Ferrari non competitiva a Silverstone quale impatto ha avuto negli ascolti televisivi del GP di Gran Bretagna? Guardando i dati relativi alla diretta di SKY verrebbe da dire poco o quasi niente. Gli appassionati che pagano l’abbonamento per vedere la Formula 1 in diretta sul canale dedicato ai GP non sono quelli che, delusi, spengono il televisore quando la Rossa non è protagonista o si ritira.

Su Sky Sport F1 HD, Sky Sport 1 HD e sui canali del mosaico interattivo in HD la gara in diretta di Silverstone iniziata sotto il regime di safety car è stata vista da 1.086.464 spettatori con uno share del 8,08%, facendo decisamente meglio del 2015 quando si era registrata una presenza di 801.000 spettatori con il 5.49% di share. Il picco di ascolto si è registrato alla ripartenza (ore 14:14) quando si è arrivati a 1.087.887, mentre l’apice dello share (8,02%) è stato raggiunto quando Rosberg è stato messo sotto inchiesta per aver ricevuto gli aiuti radio per porre rimedio ai problemi elettronici del cambio. I contatti sono arrivati a essere fino a 1.516.570.

Molto diverso l’andamento della differita della Rai che è stata trasmessa su Rai2 a partire dalle 18:39. Come la scorsa settimana per il GP dell’Austria, la tv di Stato ha deciso di evitare la concomitanza con Francia-Portogallo, la partita di finale del campionato europeo di calcio che si è giocata alle 21:00, preferendo la collocazione pomeridiana. Ma la deludente prestazione del Cavallino e il caldo torrido del weekend hanno consigliato molti appassionati a scegliere il mare alla F.1: gli spettatori che hanno assistito alla gara inglese sono stati 1.466.598 pari all’11,23% con un picco che è arrivato a 1.777.130 ascoltatori pari al 13,55%, mentre i contatti sono stati 3.823.574.

La differita pomeridiana, in un orario infelice per necessità, è costata un grosso salto indietro negli ascolti se si confrontano i dati con la diretta Rai dello scorso anno, quando si erano totalizzati 4.596.000 spettatori per uno share del 31,46% che ne aveva fatto il programma più visto del giorno. La Rai soffre le differite, mentre è in grado di attirare il grande pubblico con le dirette. Lo hanno visto tutti, tranne Bernie Ecclestone...

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Evento GP di Gran Bretagna
Sub-evento Domenica, post-gara
Circuito Silverstone
Articolo di tipo Ultime notizie