Arrivabene: "Se la sfortuna esistesse, con noi sarebbe impegnata"

condivisioni
commenti
Arrivabene: "Se la sfortuna esistesse, con noi sarebbe impegnata"
Di:
30 set 2017, 10:31

Il team principal di Maranello è molto deluso per il problema accusato dalla Ferrari di Vettel nelle qualifiche della Malesia, ma non vuole sentire parlare di malocchio e predica calma e determinazione per la gara.

Sebastian Vettel, Ferrari e Maurizio Arrivabene, Team Principal Ferrari
Maurizio Arrivabene, Team Principal Ferrari al muretto box Ferrari
Sebastian Vettel, Ferrari e Maurizio Arrivabene, Team Principal Ferrari
Toto Wolff, Direttore del Motorsport Mercedes AMG F1 e Maurizio Arrivabene, Team Principal Ferrari
Toto Wolff, Direttore del Motorsport Mercedes AMG F1 e Maurizio Arrivabene, Team Principal Ferrari
Maurizio Arrivabene, Team Principal Ferrari e Jock Clear, Chief Engineer Ferrari

La delusione è ben visibile sul volto di Maurizio Arrivabene, che in Malesia ha visto la Ferrari di Sebastian Vettel fermarsi già in Q1 durante le qualifiche per un problema legato al turbo.

Il Team Principal della Ferrari non può che rammaricarsi di quanto accaduto al suo pupillo, che con questo guaio vede allontanarsi ulteriormente il titolo mondiale, e al termine della sessione non nasconde la tristezza, pur mantenendo un profilo basso e di alta concentrazione.

"Quello che è accaduto oggi a Sebastian è un vero peccato, ma la gara è domani e dobbiamo pensare a quella. Sembra che il problema sia legato al collegamento fra turbo e motore, ma dobbiamo ancora indagare".

Pare che ultimamente Vettel stia pagando un conto salatissimo in termini di sfortuna, ma Arrivabene non vuole sentirne parlare e guarda anche il lato positivo di avere un ottimo Kimi Räikkönen in seconda piazza.

"Personalmente non credo alla sfortuna, ma se dovesse esistere allora sarebbe chiaro che con noi si sta impegnando moltissimo. Vista la prestazione di Kimi c'è rammarico perché la pole position sarebbe stata possibile, ma questa la si ottiene in pista. Domani partiamo con un pilota in fondo e con l'altro in prima fila, siamo qui per lottare e non ci arrenderemo".

Prossimo Articolo
Hamilton in Malesia centra la pole 70, mentre Vettel è ultimo

Articolo precedente

Hamilton in Malesia centra la pole 70, mentre Vettel è ultimo

Prossimo Articolo

Bottas: "La mia auto sembrava totalmente diversa da quella di Lewis"

Bottas: "La mia auto sembrava totalmente diversa da quella di Lewis"
Carica commenti