Arrivabene: "La sfortuna non ci vuole mollare"

Il team principal della Ferrari commenta così l'esplosione della gomma posteriore destra che è costata il ritiro a Vettel. Il podio di Raikkonen è solo una magra consolazione: "Sebastian poteva essere più avanti...".

Non è stata una domenica troppo positiva quella vissuta dalla Ferrari al Red Bull Ring. E' vero che Kimi Raikkonen ha conquistato il podio, ma anche con un pizzico di fortuna grazie all'incidente tra le due Mercedes all'ultimo giro e alle spalle pure della Red Bull di Max Verstappen.

E' andata anche peggio a Sebastian Vettel, che è stato costretto al ritiro dal cedimento della gomma posteriore destra, avvenuta quando stava provando ad allungare il primo stint con le gomme supersoft e si trovava al comando del GP d'Austria.

Ecco quindi i commenti a caldo che il team principal Maurizio Arrivabene ha rilasciato ai microfoni di Sky Sport F1 HD.

Avete avuto qualche dettaglio in più rispetto a quello che è successo a Vettel?
"No, come avete visto tutti la gomma è esplosa e non so se si tratta magari di un taglio dovuto alla salita di un cordolo. In ogni caso, questa volta lo dico, la sfortuna non ci vuole mollare".

Il podio di Raikkonen: ci avete creduto fino alla fine?
"Sì, assolutamente sì. peccato perché Sebastian poteva essere più avanti. È veramente un peccato".

Pensi che questa sia l’ennesima occasione sprecata, visto come è andata?
"Visto quello che è successo, sprecata dove?"

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Evento GP d'Austria
Sub-evento Domenica, Gara
Circuito Red Bull Ring
Piloti Kimi Raikkonen , Sebastian Vettel
Team Ferrari
Articolo di tipo Intervista