Arrivabene: "Il contratto di Raikkonen non è low cost"

Il team principal Ferrari spiega che il rinnovo di Kimi è arrivato per dare equilibrio alla squadra

A Spa Francorchamps non c'è stato solo il controverso ritiro di Sebastian Vettel mentre il tedesco era saldamente al terzo posto: la Ferrari ha ottenuto il settimo posto con Kimi Raikkonen. Il finlandese ha fatto una bella rimonta dalla 16esima poizione in griglia dove è precipitato per la rottura della pompa dell'olio del cambio in Q2 che ha richiesto lasostituzione della trasmissione (costata una penalizzazione in griglia ulteriore) e della power unit.

Per non pagare la penale a Monza quando arriverà un motore dotato di qualche gettone di sviluppo, la squdra del Cavallino ha scelto di mandare in pista il finlandese con l'unità delle prove libere, quella un po' più sgonfia di potenza perché già arrivata vicina al limite del chilometraggio. Maurizio Arrivabene è soddisfatto del risultato conseguito da Iceman...

"Kimi, partendo dalla sedicesima posizione ha concluso settimo, ampiamente in zona punti. E questo dimostra la grande reazione della squadra dopo le difficoltà avute al sabato. E’ una dimostrazione di carattere, adesso dobbiamo voltare pagina e concentrarci sulla prossima gara a Monza”.

C’è stata una rottura per Kimi in gara in Ungheria e un’altra in Belgio nelle qualifiche: ci vuole un po’ più di attenzione nell'affidabilità?
“Dall’inizio dell’anno stiamo inseguendo e stiamo portando all’estremo questa macchina. Lavorando nella direzione delle prestazioni è normale che poi emergano mille problemi di affidabilità. Posso dire che questa è una macchina un po’ debole di… cuore, ma la squadra ha dimostrato di avere gli attributi e di saper mantenere la concentrazione e la calma nel tentativo di risolvere i problemi se si vuole raggiungere il massimo della performance”.

In settimana c’è stata la conferma di Kimi: perché è arrivata un po' a sopresa?
“La Gpda ha fatto una ricerca molto seria ed attenta su chi sono i piloti più graditi dai tifosi e Kimi è risultato il primo. Chi va dicendo che Raikkonen non piace al pubblico evidentemente non capisce niente di marketing. È ovvio che non lo abbiamo confermato per questa ragione e nemmeno perché ha gli occhi azzurri e i capelli biondi, ma è stato rinnovato perché quando si sta mettendo insieme una squadra giovane, bisogna trovare degli equilibri. Io considero Kimi un fuoriclasse e che va molto d’accordo con Seb dando un grosso contributo alla crescita del team”.

Non c’entra niente, quindi, un contratto low-cost?
“Ci sono i voli low cost, ma di piloti a basso costo a certi livelli non ne ho visti molti. E questo vale per i calciatori, i piloti o più in generale per atleti di vertice nelle varie discipline di punta”.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Kimi Raikkonen
Team Ferrari
Articolo di tipo Ultime notizie