Arrivabene: "Abbiamo chiamato la FIA per chiedere spiegazioni..."

Il team principal della Ferrari, Arrivabene, è andato in diretta da Sky per commentare il GP: "Abbiamo lavorato bene sia a casa che in pista. Abbiamo dimostrato che la squadra c'è. Ora giriamo pagina e guardiamo a Monza dove faremo bene".

Maurizio Arrivabene nel dopo corsa è andato ospite dei microfoni di Sky: il team principal della Ferrari non si è sottratto all’analisi del GP del Belgio dopo la delusione per il mancato risultato di Spa. La squadra del Cavallino porta a casa un sesto posto con Sebastian Vettel e un nono con Kimi Raikkonen.

Troppo poco dopo le aspettative che le qualifiche avevano alimentato. La SF16-H non sale sul podio per la quarta gara di fila, ma la Rossa ha rivelato una competitività che fa ben sperare per il resto della stagione.

Come bisogna commentare i ripetuti comportamenti al limite di Max Verstappen?
“Non voglio parlare degli altri, quello che è successo lo avete visto tutti. Preferisco parlare solo della mia squadra. Sono dispiaciuto perché avremmo potuto conseguire in risultato importante, penso con due monoposto sul podio”.

Le due SF16-H sono state competitive nonostante i danni alle Rosse rimediati nei contatti alla prima curva…
“Dobbiamo lavorare con calma e bene. C’erano danni importanti sul fondo di Sebastian e su quello di Kimi. Se vogliamo mettere una nota positiva alla giornata si può dire che, nonostante i danni, le macchine si sono rivelate solide e con una buona prestazione”.

Cosa pensi dei due piloti che in battaglia con l’olandese sono rimasti calmi?
“Sono dei piloti professionisti ed è quello che devono fare dei piloti di F.1. Devono fare ottime partenze ed evitare di recarsi danno uno con l’altro. Il fatto che restino calmi, freddi e concentrati fa parte del loro lavoro: abbiamo due grandi professionisti”.

Perché non avete fatto reclamo contro Verstappen, visto che la FIA non ha preso provvedimenti?
“E’ ovvio che quando siamo al muretto non ci limitiamo a guardare i monitor o il cielo, ma abbiamo chiamato la FIA per chiedere delle spiegazioni su quanto si è visto in pista. Non è nello stile della Ferrari chiedere urlando le cose ai quattro venti e nemmeno non farsi sentire. Abbiamo detto tutto quello che c’era da dire…”.

Leggi anche

"Non si sa se useremo i gettoni a Monza"

A Monza vedremo la stessa Ferrari di Spa?
“Noi teniamo i piedi per terra. Qui a Spa abbiamo dimostrato di lavorare bene. Abbiamo dimostrato che la gente a casa e quella in pista c’è. Adesso giriamo pagina pensando a Monza che è il Gran Premio d’Italia, una gara per noi molto importante…”.

La gara di Spa ha rivelato una Ferrari che può tornare a essere competitiva o tutto è dipeso dalla pista?
“La pista ovviamente conta, ma dico solo che ci vedremo a Monza e là lavoreremo ancora nel modo giusto…”.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Evento GP del Belgio
Sub-evento Domenica, post-gara
Circuito Spa-Francorchamps
Piloti Kimi Raikkonen , Sebastian Vettel
Team Ferrari
Articolo di tipo Ultime notizie