Arrivabene: "A Monza avremo il dodicesimo uomo che ci sosterrà. Ci contiamo molto!"

condivisioni
commenti
Arrivabene:
Redazione
Di: Redazione
26 ago 2018, 16:19

Il team principal della Ferrari dopo la perentoria affermazione di Vettel a Spa carica i tifosi in vista del GP d'Italia: "Con la cattiveria non si ottiene nulla, bisogna andare avanti e sorridere un po’ di più. A Monza andremo per fare bene…”.

Sebastian Vettel, Ferrari, festeggia la vittoria nel parco chiuso
Il vincitore della gara Sebastian Vettel, Ferrari
Esteban Ocon, Racing Point Force India VJM11, Sebastian Vettel, Ferrari SF71H, Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W09 e Sergio Perez, Racing Point Force India VJM11, al primo giro

Maurizio Arrivabene ci crede. Il team principal dopo il successo di Sebastian Vettel nel GP del Belgio predica serenità e concentrazione, magari accompagnata da un sorriso in più in vista di Monza.

Non c’è troppo tempo per festeggiare una vittoria che, finalmente, dà alla Ferrari quello che la SF71H merita, nove anni dopo l’ultimo successo nelle Ardenne datato 2009 con Kimi Raikkonen.

Lewis Hamilton ha ammesso che la Ferrari ha trovato qualche trucco e Arrivabene ha replicato: “Ieri è stato definito il mago della pioggia e allora noi siamo i maghi dell’asciutto. Lewis ha fatto bene a guardare la nostra macchina perché non è inferiore alla sua”. 

Ora cresce l’attesa per il GP d’Italia…
“A Monza andremo per fare bene con serenità e concentrazione e magari con un bel sorriso. Nel GP d’Italia potremo contare sul pubblico: avremo anche il dodicesimo uomo in campo e ci contiamo molto, siamo sicuri che ci sosterrà”.

Siete molto carichi...
“Non è questione di essere aggressivi, bisogna essere sereni, a partire da me. Con la cattiveria non si ottiene nulla, bisogna andare avanti e sorridere un po’ di più. A Monza andremo per fare bene…”.

Prossimo articolo Formula 1
Belgio amarissimo per Räikkönen: "Il DRS si apriva da solo e il fondo era danneggiato, ho dovuto fermarmi"

Articolo precedente

Belgio amarissimo per Räikkönen: "Il DRS si apriva da solo e il fondo era danneggiato, ho dovuto fermarmi"

Prossimo Articolo

Verstappen: "Era impossibile lottare con Ferrari e Mercedes, ma questo è un podio fantastico"

Verstappen: "Era impossibile lottare con Ferrari e Mercedes, ma questo è un podio fantastico"
Carica commenti