Anteprima: Ricciardo ha firmato con Red Bull per altri due anni!

condivisioni
commenti
Anteprima: Ricciardo ha firmato con Red Bull per altri due anni!
Roberto Chinchero
Di: Roberto Chinchero
14 giu 2016, 11:11

La Red Bull Racing ha rinnovato il contratto con Daniel Ricciardo che farà coppia con Max Verstappen fino al 2018. L'australiano avrebbe ottenuto un importante adeguamento economico di 10 milioni di euro a stagione.

Daniel Ricciardo, Red Bull Racing RB12
Daniel Ricciardo, Red Bull Racing RB12
Daniel Ricciardo, Red Bull Racing RB12
Daniel Ricciardo, Red Bull Racing RB12
Daniel Ricciardo, Red Bull Racing

La Red Bull e Daniel Ricciardo hanno prolungato la loro collaborazione fino al 2018. Indiscrezioni precise raccolte all’indomani del weekend di Montreal hanno confermato che gli interrogativi sul futuro del pilota australiano sono destinati a cessare, con un rinnovo che toglie dal mercato un pezzo pregiato che era già stato associato ad altre squadre.

Dopo aver rinnovato l’accordo con la Renault per la fornitura di power unit fino al 2018, e contrattualizzato Max Verstappen per tre stagioni (più opzione), la Red Bull ha così definito l’organico di spicco per il prossimo biennio.

Per Ricciardo la conferma nel team in cui ha esordito nel 2014 ha comportato un importante ritocco al suo ingaggio. Non all’altezza dei top-driver della Formula 1, ma si sussurra che l’australiano abbia strappato 10 milioni di euro a stagione, che a ben vedere è meno di un terzo di quanto percepiscono Vettel, Hamilton e Alonso, ma pur sempre più del doppio rispetto al suo compenso attual.

Con la conferma del tandem Ricciardo-Red Bull, perde un candidato la lista dei possibili sostituti di Kimi Raikkonen in Ferrari qualora a Maranello dovessero decidere di concludere il rapporto con il finlandese. Per quanto Vettel avesse lo scorso weekend lanciato un messaggio d’apertura nei confronti del suo ex compagno di squadra ai tempi della Red Bull, non si ricomporrà il tandem del Mondiale 2014.

Prossimo articolo Formula 1
La Ferrari ha perso perché non ha pensato da vincente

Articolo precedente

La Ferrari ha perso perché non ha pensato da vincente

Prossimo Articolo

Hamilton: "Questa F.1 non stanca ma impegna mentalmente"

Hamilton: "Questa F.1 non stanca ma impegna mentalmente"
Carica commenti