Andretti ad un passo da rilevare l'Alfa Romeo in F1

Secondo quanto appreso da Motorsport.com, l'Andretti Autosport sarebbe ad un passo dal garantirsi la maggioranza del pacchetto azionario di Alfa Romeo in Formula 1

Andretti ad un passo da rilevare l'Alfa Romeo in F1

La Formula 1 potrebbe parlare sempre più americano. Secondo fonti di riferimento per Motorsport.com, Andretti Autosport sarebbe ad un passo dall'ottenere la quota di maggioranza nel team Alfa Romeo Racing. Anzi, Michael Andretti, figura di riferimento dell'operazione, vorrebbe chiudere il tutto nel giro di poche settimane.

Leggi anche:

Va sottolineato, tuttavia, che una risposta definitiva in un senso o nell'altro non è ancora arrivata da Islero Investments, la società che controlla Alfa Romeo Racing ed è subentrata alla svedese Longbow Finance nel 2016 al comando del team elvetico.

Se si dovesse avere un semaforo verde da parte degli azionisti, Andretti Autosport andrebbe ad ampliare il proprio portfolio di impegni nelle corse, che al momento occupano la IndyCar, Indy Light, Formula E, Extreme E, IMSA ed Australian Supercar.

Non si registrano conferme o smentite da parte degli uomini di Hinwil, impegnato nel Gran Premio di Turchia, con il Team Principal Fred Vasseur costretto ad ammette che non sarebbe tuttavia coinvolto direttamente in movimenti finanziari di questa caratura.

Michael Andretti, Andretti Herta-Haupert w/Marco & Curb-Agajanian Honda

Michael Andretti, Andretti Herta-Haupert w/Marco & Curb-Agajanian Honda

Photo by: Geoffrey M. Miller / Motorsport Images

"Non posso commentare la notizia perché non è nelle mie corde. Sono CEO e Team Principal, queste sono questioni che riguardano in prima persona gli azionisti. Stanno nascendo e crescendo tanti rumors attorno a noi, sarebbe più corretto porre la domanda agli azionisti", commenta Vasseur.

Sarebbe stato il regolamento 2022 a far accendere ad Andretti Autosport l'amore per la Formula 1. Nella volontà degli organizzatori, infatti, vi è la scelta specifica di rendere le gare ancor più imprevedibili e con un pacchetto di mischia più compatto dell'attuale, anche se va comunque sottolineato come in questa stagione i momenti di scarso interesse siano stati davvero pochi.

In passato, Michael Andretti - già ex pilota di F1 con McLaren nel 1993 e figlio di Mario, Campione del Mondo 1978 con Lotus - aveva espressamente dichiarato il proprio interesse per entrare in Formula 1 con un proprio team ed ora, grazie ad un ben definito budget cap figlio della volontà di contenere i costi, sembrerebbe che le tessere del puzzle stiano andando al proprio posto.

Va anche sottolineato come Alfa Romeo abbia stretti legami con Ferrari, e che la partnership di sponsorizzazione della casa del Biscione in F1 abbia durata pluriennale. Andretti, quindi, potrebbe contare su una struttura solida alle sue spalle, già rodata da anni di esperienza nella categoria e con un background valido.

Entrando in un'ottica di fantamercato, poi, la presenza di un team statunitense in F1 potrebbe aprire le porte con maggior facilità ai piloti IndyCar, su tutti Colton Herta o Kyle Kirkwood, già sotto contratto con Andretti.

Frederic Vasseur, Team Principal, Alfa Romeo Racing, alla conferenza stampa dei team principal
Frederic Vasseur, Team Principal, Alfa Romeo Racing, alla conferenza stampa dei team principal
1/8

Foto di: FIA Pool

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C41
Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C41
2/8

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Kimi Raikkonen, Alfa Romeo Racing C41
Kimi Raikkonen, Alfa Romeo Racing C41
3/8

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C41
Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C41
4/8

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Kimi Raikkonen, Alfa Romeo Racing C41
Kimi Raikkonen, Alfa Romeo Racing C41
5/8

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Kimi Raikkonen, Alfa Romeo Racing C41
Kimi Raikkonen, Alfa Romeo Racing C41
6/8

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Kimi Raikkonen, Alfa Romeo Racing C41
Kimi Raikkonen, Alfa Romeo Racing C41
7/8

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C41
Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C41
8/8

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

 

condivisioni
commenti
LIVE Formula 1, Gran Premio di Turchia: Libere 3
Articolo precedente

LIVE Formula 1, Gran Premio di Turchia: Libere 3

Prossimo Articolo

F1, Istanbul, Libere 3: Gasly sul bagnato davanti alle Red Bull

F1, Istanbul, Libere 3: Gasly sul bagnato davanti alle Red Bull
Carica commenti
Pagelle F1 | Minardi: "Bocciato Masi che ormai è delegittimato" Prime

Pagelle F1 | Minardi: "Bocciato Masi che ormai è delegittimato"

Nella domenica saudita a far discutere, ancora una volta, è Michael Masi. Un atteggiamento discutibile e che mette in evidenza la difficoltà nel gestire il dentro e il fuori la pista di un mondiale che si deciderà ad Abu Dhabi. Ecco l'analisi di Franco Nugnes e Gian Carlo Minardi, in questo nuovo video di Motorsport.com.

Podcast F1 | Bobbi: "Hamilton bravo ad evitare le malizie di Max" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Hamilton bravo ad evitare le malizie di Max"

Max Verstappen e Lewis Hamilton hanno offerto uno spettacolo al limite della sportività. L'inglese, tuttavia, è stato più accorto e scaltro dell'olandese, che in un'altra epoca della F1 avrebbe rischiato grosso una volta raggiunto il parco chiuso

Come reagiscono i team di Formula 1 a situazioni di pressione Prime

Come reagiscono i team di Formula 1 a situazioni di pressione

OPINIONE: La pressione è tutta su Red Bull e Mercedes mentre la stagione 2021 di Formula 1 si prepara alla sua doppietta finale. Il consulente tecnico di Motorsport.com ed ex ingegnere McLaren F1 Tim Wright spiega come le rispettive squadre affronteranno quello che sarà un fattore cruciale nell'esito del campionato piloti e costruttori.

Formula 1
5 dic 2021
F1 | I benefici potenziali di perdere il titolo Costruttori Prime

F1 | I benefici potenziali di perdere il titolo Costruttori

Vincere il titolo Costruttori comporta un vantaggio da un punto di vista economico, ma con le nuove regole introdotte dalla F1 i team meglio piazzati devono scontare limitazioni in galleria del vento e al CFD.

Formula 1
5 dic 2021
Video F1 | Piola: Perché il super-motore Mercedes non si è visto? Prime

Video F1 | Piola: Perché il super-motore Mercedes non si è visto?

Lewis Hamilton e Valtteri Bottas monopolizzano la prima fila del Gran Premio dell'Arabia Saudita di Formula 1. Il tanto decantato super motore Mercedes, tuttavia, non ha consentito ai due il boost sperato, con Max Verstappen che sarebbe stato in pole senza l'errore nel suo ultimo crono

Formula 1
4 dic 2021
Podcast F1 | Bobbi: "Verstappen ingordo, gettati oltre 4 decimi" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Verstappen ingordo, gettati oltre 4 decimi"

Max Verstappen getta alle ortiche una pole position che sembrava scritta nelle stelle. L'olandese, per troppa cronica ingordigia, non si è voluto accontentare preferendo strafare nel suo ultimo tentativo cronometrato. Risultato? RB16B a muro e terza posizione sulla griglia. Cambio permettendo...

Formula 1
4 dic 2021
Podcast F1 | Bobbi: "Leclerc, errore per 3-4 km/h di troppo" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Leclerc, errore per 3-4 km/h di troppo"

Le Prove Libere del GP dell'Arabia Saudita ci parlano di un Lewis Hamilton e della Mercedes in forma, con Verstappen solo quarto. Ma l'errore pesante di giornata è della Ferrrari di Leclerc, che ha perso la sua SF21 in una delle tante curve veloci del tracciato di Jeddah

Formula 1
3 dic 2021
Video F1 | Piola: "Jeddah veloce con troppe curve cieche" Prime

Video F1 | Piola: "Jeddah veloce con troppe curve cieche"

Andiamo a commentare le prime prove libere del GP d'Arabia Saudita in compagnia di Giorgio Piola e Franco Nugnes. Il tracciato di Jeddah, che non spicca per selettività, si prefigura come potenzialmente ricco di safety car

Formula 1
3 dic 2021