Ancora a rischio il GP degli Stati Uniti 2016

condivisioni
commenti
Ancora a rischio il GP degli Stati Uniti 2016
27 gen 2016, 11:23

Nuovi problemi finanziari per gli organizzatori di Austin rischiano di far saltare la copertura economica

Ombrelline
Podium: Second place Nico Rosberg, Mercedes AMG F1 Team, third place Sebastian Vettel, Scuderia Ferr
Kimi Raikkonen, Ferrari SF15-T, con l'ala anteriore danneggiata
Sebastian Vettel, Ferrari SF15-T

"Spero che continuino perché hanno lavorato bene". Anche Bernie Ecclestone ha dei dubbi sulla possibilità che la Formula 1 possa fare nuovamente tappa ad Austin. Due i motivi. Alla fallimentare edizione 2015 a causa dell’uragano che si è abbattuto sul Texas abbassando drammaticamente la presenza di spettatori (questo era un problema noto) si è aggiunta la riduzione dei finanziamenti governativi da 22 a 15 milioni di euro.

Un’altra tegola abbattutasi sugli organizzatori americani, che lo scorso inverno hanno dovuto sobbarcarsi anche i costi delle riparazioni di alcune zone di box danneggiate dalle piogge torrenziali.

Il promoter è tutt’altro che ottimista, e negli Stati Uniti sono in molti a credere che la Formula 1 nel 2016 non farà tappa nel loro paese. Non è un problema inedito, perché quando la FIA ha diramato il calendario 2016 c’era un asterisco in corrispondenza del Gran Premio d’Usa. Mancavano delle conferme, e sembrano essere sempre più lontane.

Prossimo articolo Formula 1
Pirelli: informazioni in tempo reale durante i Gp

Articolo precedente

Pirelli: informazioni in tempo reale durante i Gp

Prossimo Articolo

Haas presenta la sua monoposto il 22 febbraio

Haas presenta la sua monoposto il 22 febbraio
Carica commenti

Su questo articolo

Serie Formula 1
Evento GP degli Stati Uniti
Location Circuito delle Americhe
Tipo di articolo Ultime notizie