Anche la FIA promuove la vendita della F.1 a Liberty Media

condivisioni
commenti
Anche la FIA promuove la vendita della F.1 a Liberty Media
Franco Nugnes
Di: Franco Nugnes
09 set 2016, 09:54

La FIA ha emesso un comunicato nel quale chiede ulteriori informazioni per quanto riguarda i termini della transazione, ma supporta Liberty Media rendendosi disponibile a lavorare a stretto contatto per un futuro di sviluppo della F.1

FIA logo
(da sx a dx): Jean Todt, Presidente FIA con Bernie Ecclestone
Kimi Raikkonen, Ferrari SF16-H
Chase Carey, proprietario di Liberty Media
Ferrari fans and flags
Pascal Wehrlein, Manor Racing MRT05 leads team mate Esteban Ocon, Manor Racing MRT05

Andando a spulciare le quote della Delta Topco, la società che gestisce la Formula 1, si scopre che l’uno per cento è detenuto dalla FIA, visto che la Federazione Internazionale è indicata come “la società madre dell'organizzazione che detiene i diritti commerciali della Formula Uno". Come riconosce Liberty Media, l’accordo di vendita della F.1 deve essere approvato dalla FIA.

In una comunicato, la FIA ha spiegato che "...non è stata, ovviamente, parte dei negoziati che hanno riguardato la vendita”.

"La Federazione attende ulteriori informazioni per quanto riguarda i termini della transazione e accoglie con favore l'opportunità di discutere con tutte le parti le possibili conseguenze di questo accordo sulla promozione del campionato di punta della FIA".

Nel frattempo, Jean Todt, presidente della FIA, ha riconosciuto la competenza di Liberty ins sport e dei media, e ha detto che non vedeva l'ora di lavorare con l'azienda.

"Resta da vedere come questa acquisizione influenzerà la promozione del Campionato FIA di Formula Uno - ha detto Todt - la FIA accoglie con favore questo investimento a lungo termine da parte di una società che ha un ampio portafoglio di sport, media e di imprese di intrattenimento”.

"Come organo di Governo dello sport dei motori che detta le regole, riconosciamo la vasta esperienza di Liberty Media in questi campi. Siamo ansiosi di lavorare a stretto contatto con loro in futuro, al fine di sviluppare ulteriormente la F.1 e portarla a nuove generazioni di appassionati di sport motoristici in tutto il mondo".

Ricordiamo che Liberty Media, la società americana di John Malone, ha rilevato il 18,7% delle azioni di Delta Topco, la società che controlla la F.1, in attesa di acquisire l’intero pacchetto azionario al valore di 8 miliardi di dollari.

Chase Carey, il Vice-Presidente della 21° Century Fox, è il nuovo presidente della F.1 mentre Bernie Ecclestone resterà in qualità di Amministratore Delegato fino al 2019.

 

Prossimo articolo Formula 1
Carica commenti

Su questo articolo

Serie Formula 1
Autore Franco Nugnes
Tipo di articolo Ultime notizie