F.1 analisi tecnica di Giorgio Piola

Anche Kvyat ha avuto un problema al cestello dei freni

Daniil Kvyat questa mattina ha dovuto fare i conti con un problema al cestello dei freni della ruota posteriore sinistra che i tecnici di Milton Keynes sono poi riusciti a risolvere sulla RB12.

La Red Bull Racing ha ottenuto una prestazione molto brillante in qualifica con Daniel Ricciardo: l'australiano è riuscito a portare la RB12 in prima fila accanto alla Mercedes del poleman Nico Rosberg, nonostante la pista di Shanghai abbia il rettilineo più lungo del mondiale (oltre 1.200 metri). Questo è il segno che anche il motore Tag Heuer (Renault) ha fatto un significativo salto di qualità durante l'inverno.

Se le cose sono andate particolarmente bene al pilota australiano, il weekend si rivelato più difficile per Daniil Kvyat: il russo, infatti, ha dovuto fare i conti con un problema al cestello dei freni posteriore sul lato sinistro. I meccanici della squadra di Milton Keynes hanno smontato il il coperchio in materiali compositi per trovare quale era il particolare che creava delle difficoltà, rendendo la monoposto poco bilanciata nel retrotreno.

Sul lato destro, invece, anche il russo ha potuto girare con il cestello completamente chiuso, sotto.

 

Red Bull Racing RB12
Red Bull RB12: ecco il cestello dei freni posteriore destro completamente chiuso sulla vettura di Kvyat

Photo by: Giorgio Piola

 

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Evento GP della Cina
Sub-evento F.1 Analisi tecnica di Giorgio Piola
Circuito Shanghai International Circuit
Piloti Daniil Kvyat
Team Red Bull Racing
Articolo di tipo Analisi
Topic F.1 analisi tecnica di Giorgio Piola