Anche il GP d'Ungheria si potrà fare solo a porte chiuse

Gli organizzatori del GP d'Ungheria offriranno il rimborso del biglietto o il trasferimento dello stesso all'edizione 2021. La gara, potrebbe svolgersi solo a porte chiuse.

Anche il GP d'Ungheria si potrà fare solo a porte chiuse

In Formula 1 continuano a proliferare gli eventi europei che fanno parte del calendario 2020 che si propongono per far correre la massima serie a ruote scoperte del motorsport anche a porte chiuse.

Dopo i promotori del Gran Premio di Spagna, oggi è toccato a quelli del Gran Premio d'Ungheria. Gli organizzatori hanno confermato che, se la gara si dovesse tenere in questa stagione, sarà a porte chiuse, offrendosi inoltre di rendere i soldi dei biglietti agli spettatori che già avevano pagato per essere presenti al fine settimana di gara.

Questa notizia arriva in seguito alla decisione del governo locale, che ha esteso fino al 15 agosto il divieto di disputare eventi con un numero di persone maggiore a 500 unità.

Anche una gara a porte chiuse potrebbe facilmente superare le 500 persone, il limite imposto dal governo, ma questo potrebbe accettare che l'evento sia solo a livello televisivo e non pubblico.

La gara è ancora ufficialmente prevista per il 2 agosto e non è chiaro quale data sia ora sul tavolo delle discussioni con la F1. Tuttavia, fonti indicano che è probabile che la nuova data della gara sia al di fuori dell'attuale divieto, dunque oltre il 15 agosto.

"La decisione del governo ungherese di vietare gli eventi con oltre 500 persone fino al 15 agosto avrà certamente un impatto sulla gara", hanno detto gli organizzatori del gran premio a Motorsport.com.

"Il team dell'Hungaroring è stato regolarmente in contatto con la F1 per esplorare tutti i modi possibili per svolgere la gara davanti ai tifosi. Tuttavia, alla luce di questa decisione, questo purtroppo non sarà possibile".

"La salute e il benessere nei nostri tifosi e dello staff, così come dei partecipanti al campionato è la nostra principale preoccupazione. Abbiamo sottolineato più volte la nostra volontà di lavorare per trovare una soluzione sicura che ci permetta di accogliere l'intera famiglia della F1 all'Hungaroring questo agosto, ma è evidente che sarà possibile effettuarla solo a porte chiuse".

"Anche se questo non è certo il miglior scenario possibile, crediamo che organizzare un evento a porte chiuse, con i nostri tifosi che potranno seguirlo in tv, sia preferibile invece di annullare la gara. Inoltre permetterà a milioni di spettatori in tutto il mondo di vedere comunque la gara che si svolge in Ungheria grazie al supporto e alla copertura televisiva della F1".

Ai fan, come detto, è stato offerto un rimborso o la possibilità di trasferire il biglietto all'edizione 2021.

condivisioni
commenti
Retroscena GP Europa 99: Frentzen, l'antistallo dimenticato!
Articolo precedente

Retroscena GP Europa 99: Frentzen, l'antistallo dimenticato!

Prossimo Articolo

FIA alla sede Racing Point per valutare la "Mercedes Rosa"

FIA alla sede Racing Point per valutare la "Mercedes Rosa"
Carica commenti
Podcast F1 | Bobbi: "Leclerc, errore per 3-4 km/h di troppo" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Leclerc, errore per 3-4 km/h di troppo"

Le Prove Libere del GP dell'Arabia Saudita ci parlano di un Lewis Hamilton e della Mercedes in forma, con Verstappen solo quarto. Ma l'errore pesante di giornata è della Ferrrari di Leclerc, che ha perso la sua SF21 in una delle tante curve veloci del tracciato di Jeddah

Video F1 | Piola: "Jeddah veloce con troppe curve cieche" Prime

Video F1 | Piola: "Jeddah veloce con troppe curve cieche"

Andiamo a commentare le prime prove libere del GP d'Arabia Saudita in compagnia di Giorgio Piola e Franco Nugnes. Il tracciato di Jeddah, che non spicca per selettività, si prefigura come potenzialmente ricco di safety car

Video F1 | Piola: "Jeddah ad alto rischio con ali scariche" Prime

Video F1 | Piola: "Jeddah ad alto rischio con ali scariche"

Viviamo l'antipasto del Gran Premio dell'Arabia Saudita in compagnia di Franco Nugnes e Giorgio Piola. La prima volta della F1 a Jeddah sarà su un tracciato cittadino ultra-rapido, con medie previste superiori ai 250 km/h e con i muretti ben presenti ai bordi della pista

Formula 1
2 dic 2021
Il nemico invisibile contro cui ha lottato Lewis Hamilton Prime

Il nemico invisibile contro cui ha lottato Lewis Hamilton

Per il sette volte campione del mondo la lotta per il titolo del 2021 si sta rivelando davvero dura. Verstappen è un rivale feroce e alcuni fattori esterni hanno condizionato la rincorsa all'ottavo iride del pilota Mercedes.

Formula 1
1 dic 2021
Video F1 | Ceccarelli: "Alla ricerca della performance psico-fisica" Prime

Video F1 | Ceccarelli: "Alla ricerca della performance psico-fisica"

Un atleta è come una macchina: ogni componente deve essere perfettamente funzionante per rendere al meglio. In questa nuova puntata di Doctor F1, Franco Nugnes e il Dott. Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine affrontano l'importanza dell'allenamento psico-fisico.

Formula 1
1 dic 2021
Red Bull | Gli errori da evitare per conquistare il titolo Prime

Red Bull | Gli errori da evitare per conquistare il titolo

Negli ultimi due appuntamenti la Red Bull ha subìto la superiorità Mercedes, ma il team di Milton Keynes è sembrato non riuscire a sfruttare appieno il potenziale della RB16B. A Jeddah e Abu Dhabi sarà fondamentale non commettere gli stessi errori.

Formula 1
30 nov 2021
La top 10 delle Williams più famose della storia Prime

La top 10 delle Williams più famose della storia

Williams è una delle squadre più leggendarie della Formula 1, in cui ha una storia ricchissima. Come tributo a Sir Frank Williams, tristemente scomparso all’età di 79 anni, Motorsport ripercorre la storia del marchio attraverso le 10 monoposto più importanti.

Formula 1
29 nov 2021
Pit Stop in F1: ecco come nascono le soste da 3 secondi Prime

Pit Stop in F1: ecco come nascono le soste da 3 secondi

Il tempismo al limite delle capacità umane in cui i meccanici di Formula 1 riescono a completare un pit stop è uno degli aspetti più interessanti del circus iridato. Ecco come si arriva a tali risultati

Formula 1
29 nov 2021