Formula 1
G
GP del Bahrain
19 mar
-
22 mar
07 mag
-
10 mag
21 mag
-
24 mag
G
GP del Canada
11 giu
-
14 giu
FP1 in
112 giorni
02 lug
-
05 lug
FP1 in
133 giorni
G
GP di Gran Bretagna
16 lug
-
19 lug
FP1 in
147 giorni
G
GP d'Ungheria
30 lug
-
02 ago
FP1 in
161 giorni
G
GP del Belgio
27 ago
-
30 ago
FP1 in
189 giorni
03 set
-
06 set
FP1 in
196 giorni
G
GP di Singapore
17 set
-
20 set
FP1 in
210 giorni
24 set
-
27 set
Prossimo evento tra
215 giorni
08 ott
-
11 ott
Prossimo evento tra
229 giorni
G
GP degli Stati Uniti
22 ott
-
25 ott
Prossimo evento tra
243 giorni
G
GP del Messico
29 ott
-
01 nov
Prossimo evento tra
250 giorni
G
GP del Brasile
12 nov
-
15 nov
Prossimo evento tra
264 giorni
G
GP da Abu Dhabi
26 nov
-
29 nov
Prossimo evento tra
278 giorni

Analisi motori: la Mercedes non teme la distanza

condivisioni
commenti
Analisi motori: la Mercedes non teme la distanza
Di:
25 feb 2016, 07:35

Anche nella terza giornata di test a Barcellona la Casa della stella ha sommato con la freccia d'argento e le altre squadre clienti una distanza di 2.085 km, mentre il Ferrari 059/5 si è fermato a 745 km.

La Mercedes con il motore 2016 non teme problemi di affidabilità. Come si può ben notare nella tabella costruita da Camille De Bastiani, la power unit PU106 C della Stella a tre punte anche nella terza giornata di test ha fatto il vuoto portando a 2.085 i chilometri percorsi da Mercedes, Williams, Force India e Manor, lasciando la Ferrari con il motore 2016 a soli 745 km percorsi dopo i problemi di pescaggio della benzina che hanno afflitto Kimi Raikkonen con la SF16-H. Solo il sei cilindri Honda è riuscito a fare peggio. L'onore della squadra del Cavallino è stato salvato dal motore 2015 di Toro Rosso e Sauber che ieri ha messo insieme 1.285 km, confermando la sua proverbiale affidabilità.

Toro Rosso insidia Mercedes

La Toro Rosso con la STR11 "ibrida" ieri ha avvicinato la Mercedes nei giri percorsi: alla fine della giornata Carlos Sainz ha totalizzato 161 tornate, una sola in meno di Nico Rosberg e Lewis Hamilton che si sono divisi la W07 Hybrid.

A stupire non è tanto il terzo posto della Sauber che dispone della C34, la monoposto dello scorso anno, quanto la Renault che ha messo insieme 111 giri con la RS16 dopo i problemi alla power unit che avevano condizionato i test il giorno prima.

La Ferrari in questa graduatoria vale la Manor con 78 giri: la SF16-H di Kimi Raikkonen non ha praticamente girato in mattinata, mentre ha messo insieme un buon chilometraggio nel pomeriggio. Ultima della lista è la McLaren con 51 giri che continua a soffrire con il motore Honda, preceduta dalla Red Bull Racing che ha totalizzato 74 tornate.

 

Giri per squadra, 24 febbraio
Giri per squadra, 24 febbraio

Photo by: Camille De Bastiani - CdeB DESIGN

 

 

Prossimo Articolo
Le gomme larghe 2017 si svilupperanno sulle F.1 dei V8 aspirati?

Articolo precedente

Le gomme larghe 2017 si svilupperanno sulle F.1 dei V8 aspirati?

Prossimo Articolo

Mercedes: ecco l'atteso muso con l'S-duct della W07 Hybrid

Mercedes: ecco l'atteso muso con l'S-duct della W07 Hybrid
Carica commenti