Analisi Barcellona: Ferrari davanti, ma senza illusioni

Vi proponiamo la tabella riassuntiva dei tempi di quattro giorni di test a Barcellona: la Ferrari può esultare per aver messo davanti Vettel con la SF16-H o si deve preoccupare del fatto che la Mercedes ha girato solo con le gomme medie?

Vedere Nico Rosberg al quinto posto nella tabella riepilogativa dei tempi dopo quattro giorni di test a Barcellona fa un certo effetto, tanto più che Lewis Hamilton figura addirittura in dodicesima piazza: leggendo solo i tempi ci sarebbe da credere che la Mercedes è in crisi e la Ferrari nell'inverno ha operato il sorpasso.

Ma analizzare i dati così sarebbe troppo semplicistico e non veritiero: Sebastian Vettel è stato il più veloce con la Ferrari SF16-H, ma il pilota tedesco ha montato le gomme Ultrasoft, le più morbide fra le cinque disponibili della Pirelli, mentre Nico Rosberg ha usato solo le Medium, vale a dire tre mescole più dure che valgono più dei 2 secondi al giro che hanno diviso le due monoposto.

E se andiamo a guardare le percorrenze emerge chiaro che la Mercedes con la W07 Hybrid ha messo insieme una distanza quasi doppia rispetto a quella della Rossa, segno che il sorpasso ancora non c'è stato, ma l'inseguimento è ancora in atto. La Ferrari ha schierato una monoposto tutta nuova che ha girato per quattro giorni quasi sempre nella stessa configurazione basica, mentre la squadra di Brackley ogni giorno ha sfornato novità tecniche importanti, aggiungendo contenuti di rilievo sulla freccia d'argento.

Stupisce, infatti, il secondo tempo assoluto conseguito da Nico Hulkenberg con la rinnovata Force India: il tedesco con la VJM09 si è inserito fra i due ferraristi, ma il vincitore della 24 Ore di Le Mans con la Porsche la prestazione l'ha ottenuta con pneumatici Supersoft che pagano almeno mezzo secondo da un treno di "viola" e il distacco di appena tre decimi da Sebastian Vettel identifica che la Rossa non ha espresso il suo massimo. 

Va detto che la SF16-H ha sempre girato con un discreto carico di carburante per cui non ha mai cercato una vera qualifica, così come non conosciamo quanto fosse vuoto il serbatoio della Force India. E' indicativo il fatto che un debuttante come Adolfo Celis jr, giunto nel Circus più per i suoi soldi che per il pedigree, si è inserito subito al settimo tempo nel quadro generale, il che la dice lunga su quanto vadano presi con le pinze i tempi invernali.

 

Pos.

Pilota

Team

Giorno 1

Giorno 2

Giorno 3

Giorno 4

Giri

Mescola
1.

 S.Vettel

Ferrari

1.24.939

1.22.810

 

 

195

U-soft

2.

 N.Hulkenberg

Force India

 

 

1.23.110

 

99

S-soft

3.

 K.Raikkonen

Ferrari

 

 

1.25.997

1:23.477

158

U-soft

4.

 D.Ricciardo

Red Bull

1.26.044

1.23.525

 

 

199

U-soft

5.

 S.Perez

Force India

 

1.23.650

 

 

101

S-soft

6.

 D.Kvyat

Red Bull

 

 

1.26.497

1.24.293

170

U-soft

7.

 A.Celis Jr

Force India

1.26.298

 

 

1.24.840 

133

S-soft

8.

 N.Rosberg

Mercedes

 

1.24.867

1.26.084

1.26.212

332

Medium

9.

 M.Ericsson

Sauber

1.27.555

1.25.237

 

 

196

Soft

10.

 K.Magnussen

Renault

 

 

1.26.014

1.25.263

264

Soft

11.

 M.Verstappen

Toro Rosso

 

1.26.539

 

1.25.393

231

Medium

12.

 L.Hamilton

Mercedes

1.25.409

 

1.26.421

1.26.295

343

Medium

13.

 E.Gutierrez

Haas

 

1.25.524

 

1.27.802

168

Soft

14.

 V.Bottas

Williams

1.26.091

1.25.648

 

 

214

Soft

15.

 R.Grosjean

Haas

1.28.399

 

1.25.874

 

113

Soft

16.

 P.Werhlein

Manor

1.28.292

1.25.925

 

 

125

Soft

17.

 F.Nasr

Sauber

 

 

1.26.392

1.26.053 

236

Soft

18.

 F.Alonso

McLaren

 

1.26.082

 

no time

122

Soft

19.

 J.Palmer

Renault

1.29.356

1.26.189

 

 

79

Soft

20.

 C.Sainz

Toro Rosso

1.27.180

 

1.26.239

 

216

Medium

21.

 F.Massa

Williams

 

 

1.26.712

1.26.483 

163

Soft

22.

 J.Button

McLaren

1.26.735

 

1.26.919

 

135

Soft

23.

 R.Haryanto

Manor

 

 

1.28.249

1.28.266

129

Soft

Il motore Mercedes macina chilometri

Nell'analisi sulla distanza percorsa nella prima sessione invernale dai motori emerge che la Mercedes mantiene un'affidabilità invidiabile visto che la power unit PU106 C ha totalizzato qualcosa come 5.545 km in quattro giorni (con quattro team: Mercedes, Williams, Force India e Manor), ma anche il motore Ferrari 059/5 non è affatto messo male visto che con solo due monoposto (Ferrari e Haas) ha messo insieme più della metà dei chilometri Mercedes.

Sono arrivate solo conferme dalla solidità del propulsore Ferrari 2015 affidato a Toro Rosso e Sauber (4.081 km), mentre crescono le quotazioni della Renault: con la squadra ufficiale e la Red Bull Racing ha fatto più strada della nuova power unit del Cavallino, segno che una certa ripresa in atto, mentre la grande delusione resta la Honda che manca tanto di prestazioni che di affidabilità.

 

Km per power unit (22-25 febbraio)
Distanza percorsa in km per power unit (test a Barcellona 22-25 febbraio)

Photo by: Camille De Bastiani - CdeB DESIGN

Mercedes 10 Gp in quattro giorni!

Il macro dato che colpisce nel computo dei giri percorsi da ogni squadra è quello della Mercedes che ha sommato 675 tornate in quattro giorni per un totale di 3.142 km, l'equivalente di 10 Gran Premi, vale a dire mezza stagione di Formula 1 in un solo test invernale! Questi numeri devono fare riflettere sul potenziale della squadra di Brackley specie se confrontati con quelli della Ferrari che ha messo insieme 352 giri, poco più della metà della freccia d'argento.

Eccellente il valore della Toro Rosso che, con una vettura del tutto nuova (la STR11 è anche passata dalla power unit Renault a quella Ferrari) ha messo nel carniere 447 giri precedendo la Sauber che, invece, aveva la vecchia C34. Anche Williams e Red Bull Racing hanno fatto meglio di Maranello, mentre la McLaren non sembra in grado di fare il salto di qualità atteso, visto che... vale le debuttanti Haas e Manor. Un brutto segno!

 

Giri per squadra (22-25 febbraio)
Giri per squadra (22-25 febbraio)

Photo by: Camille De Bastiani - CdeB DESIGN

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Evento Barcellona, test di febbraio
Sub-evento Infografica
Circuito Circuit de Barcelona-Catalunya
Articolo di tipo Analisi