Alonso: "Vandoorne è più vicino a me di quanto non fosse Raikkonen"

condivisioni
commenti
Alonso:
Di: Glenn Freeman
22 lug 2018, 11:02

Fernando Alonso ritiene che, nonostante le difficoltà, Stoffel Vandoorne sià più vicino a lui rispetto ad altri compagni che ha avuto in F1, compreso Kimi Raikkonen.

Fernando Alonso, McLaren MCL33
Stoffel Vandoorne, McLaren MCL33
Fernando Alonso, McLaren
Stoffel Vandoorne, McLaren MCL33
Stoffel Vandoorne, McLaren MCL33
Stoffel Vandoorne, McLaren, is interviewed on stage
Fernando Alonso, McLaren MCL33
Fernando Alonso, McLaren MCL33
Stoffel Vandoorne, McLaren, con Fernando Alonso, McLaren

Vandoorne ha chiuso in ultima posizione le qualifiche del GP di Germania, dopo che due settimane fa aveva già vissuto una gara da dimenticare a Silverstone.

Osservando i dati, i tecnici della McLaren hanno confermato che la vettura di Vandoorne ha accusato un calo di prestazioni rispetto a quella di Alonso. Tuttavia, non sono ancora riusciti a scovare la causa.

Alonso ha scherzato sul fatto che sia normale che Vandoorne sia sempre un po' indietro, dicendo: "E' difficile battermi!". Lo spagnolo però crede che il belga tornerà ad essere decisamente più vicino quando saranno risolti i problemi alla sua vettura.

"Se guardiamo ai miei compagni del passato, erano molto più indietro rispetto a Stoffel" ha detto Alonso. "Nel 2014 Kimi era a sei o sette decimi in ogni gara. Ora il gap è più piccolo".

"E' arrivato in Formula 1 su una vettura in difficoltà l'anno scorso ed è così anche quest'anno. Ma lui è ok e sarà molto vicino alle mie prestazioni non appena la sua monoposto tornerà alla normalità".

Il gap medio di Vandoorne su Alonso in qualifica è di circa tre decimi, anche se nelle ultime due gare è stato di ben otto decimi.

Nel 2014 invece Alonso è stato più veloce di Raikkonen in ben 16 occasioni in qualifica, con un distacco medio di mezzo secondo.

Quando poi gli è stato chiesto se ritiene che queste ultime prestazioni stiano danneggiando la reputazione di Stoffel, Fernando ha aggiunto: "Non credo che la sua reputazione sia in calo".

"Ci hanno appena detto che, come a Silverstone, è stata la vettura ad avere dei problemi di performance e non lui".

"Noi, come squadra, stiamo cercando di trovare il problema per avere entrambe le vetture nella stessa condizione in gara. Ma Stoffel ha già mostrato il suo talento, non ha niente da dimostrare".

Vandoorne: la McLaren ha bisogno di più tempo

I problemi della vettura di Vandoorne hanno spinto gli uomini della McLaren a predisporre un nuovo telaio per lui, anche se il diretto interessato teme che la squadra avrà bisogno di tempo per risolvere del tutto la questione.

"La squadra è più che capace di scoprire cosa sta succedendo" ha detto. "Dobbiamo dare loro un po' più di tempo per approfondire i dati però".

"Vediamo alcune differenze tra le vetture e la squadra ha già fatto parecchi sforzi per cercare di risolvere questa situazione".

"Vorrei potervi dare una risposta. Abbiamo cambiato molte parti della macchina, ma alla fine si ripresenta sempre lo stesso problema".

"Da Silverstone siamo stati ultimi quasi in ogni sessione, con un margine abbastanza grande. Ora individuare quello che non va è la nostra priorità".

"Si tratta di una mancanza di grip generale, sembra di avere meno carico aerodinamico, quindi la macchina è molto difficile da guidare".

Prossimo articolo Formula 1
La Ferrari del dopo Marchionne cerca stabilità: resta anche Raikkonen?

Articolo precedente

La Ferrari del dopo Marchionne cerca stabilità: resta anche Raikkonen?

Prossimo Articolo

Pochi giri sul bagnato in FP3 non è un problema di gomme, perche i team...

Pochi giri sul bagnato in FP3 non è un problema di gomme, perche i team...
Carica commenti