Alonso ufficializza l'addio dalla F1: lo spagnolo nel 2019 non disputerà i GP

condivisioni
commenti
Alonso ufficializza l'addio dalla F1: lo spagnolo nel 2019 non disputerà i GP
Roberto Chinchero
Di: Roberto Chinchero
14 ago 2018, 15:33

Lo spagnolo due volte campione del mondo ha ufficializzato la decisione di abbandonare la F1 alla conclusione di questa stagione con la McLaren: ha vinto due titoli mondiali piloti, 32 vittorie, 22 pole position e 97 piazzamenti sul podio.

Fernando Alonso, McLaren, in griglia di partenza
Fernando Alonso, McLaren MCL33
Biscotti per il compleanno di Fernando Alonso, McLaren
Fernando Alonso, McLaren, si toglie il casco in griglia di partenza
Fernando Alonso, Ferrari
Fernando Alonso, Ferrari

L’ufficialità della decisione è arrivata dalla McLaren: “Fernando Alonso non correrà in Formula 1 nel 2019”. Un’indiscrezione ampiamente annunciata, ma nel caso del pilota spagnolo tutte le possibilità sono sempre possibili.

Ora non ci sono più dubbi: dopo 17 stagioni, il trentasettenne Alonso lascerà la Formula 1. Una carriera che gli ha portato 2 titoli Mondiali, 32 vittorie, 22 pole position e 97 piazzamenti sul podio, fino ad oggi.

“Dopo 17 anni meravigliosi in questo fantastico sport – ha commentato Alonso - è giunto il momento di cambiare e andare avanti. Mi è piaciuto ogni singolo minuto vissuto durante queste incredibili stagioni, e non posso che ringraziare le persone che hanno contribuito a renderle così speciali. Ci sono ancora diversi Gran Premi da affrontare in questa stagione, e sarò in pista con più impegno e passione che mai. Vediamo cosa mi riserva il futuro, nuove sfide entusiasmanti sono dietro l'angolo. Sto vivendo uno dei momenti più felici della mia vita, ma ho bisogno di esplorare nuove avventure”.

"Ho preso questa decisione alcuni mesi fa – ha rivelato Fernando -  e non ci sono stati ripensamenti. Tuttavia, vorrei ringraziare sinceramente Chase Carey e Liberty Media per gli sforzi fatti per farmi cambiare idea, e per tutti coloro che mi hanno contattato durante questo periodo. Vorrei anche ringraziare i miei ex team, i compagni di squadra, gli avversari, i partner, i giornalisti e tutti coloro con cui ho lavorato nel corso della mia carriera in F1. E, soprattutto, i miei fan in tutto il mondo. Sono abbastanza sicuro che le nostre strade si incroceranno di nuovo in futuro”.

“Fernando non è solo un eccezionale ambasciatore per la McLaren – ha commentato Zak Brawn - ma anche per la Formula 1. I suoi 17 anni in questo campionato lo hanno consacrato come il principale pilota della sua generazione. È senza alcun dubbio un grande della F1, che ha fornito un suo importante contributo alla storia di questo sport. Arriva per tutti il tempo di cambiare – ha concluso Brawn - e Fernando ha deciso che questa sarà la sua ultima stagione in Formula 1, una scelta che rispettiamo pur restando convinti che sia in uno splendido stato di forma”.

Prossimo articolo Formula 1
Fotogallery: un ricordo di Enzo Ferrari a 30 anni dalla scomparsa

Articolo precedente

Fotogallery: un ricordo di Enzo Ferrari a 30 anni dalla scomparsa

Prossimo Articolo

Alonso: l'addio alla F1 è una naturale conseguenza in un ambiente a lui ormai chiuso. Punterà tutto sulla Tripla Corona

Alonso: l'addio alla F1 è una naturale conseguenza in un ambiente a lui ormai chiuso. Punterà tutto sulla Tripla Corona
Carica commenti