Alonso spera che la McLaren scelga presto il motore per il 2018

condivisioni
commenti
Alonso spera che la McLaren scelga presto il motore per il 2018
Matteo Nugnes
Di: Matteo Nugnes
17 lug 2017, 10:06

Lo spagnolo dice che supporterà qualsiasi decisione verrà presa (ma non è chiaro se resterà), ma che l'importante è che venga presa in fretta per iniziare a programmare la prossima stagione.

Fernando Alonso, McLaren
Fernando Alonso, McLaren MCL32
Fernando Alonso, McLaren MCL32, Kevin Magnussen, Haas F1 Team VF-17
Fernando Alonso, McLaren
Fernando Alonso, McLaren MCL32
Fernando Alonso, McLaren MCL32
Fernando Alonso, McLaren

Fernando Alonso sembra avere fretta di capire quali saranno i piani della McLaren per la prossima stagione, visto che questa continua a non dare i frutti sperati, come certificato dagli appena due punti raccolti in metà campionato.

Recentemente si è parlato parecchio della possibilità che la squadra di Woking rompa il legame con la Honda per tornare a montare una power unit Mercedes. Con qualcuno che ha azzardato addirittura un fantascientifico legame con la Ferrari.

Secondo lo spagnolo però la cosa più importante al momento sembra essere che in un senso o nell'altro la McLaren prenda una decisione, in maniera tale da poter iniziare a pensare al 2018. Fernando, tra le altre cose, dice che supporterà la decisione della squadra, lasciando quasi intendere che ne farà ancora parte, anche se questo non è chiaro.

"Dipende dalla squadra, ma chiaramente prima prendi la decisione e meglio ti puoi preparare per la prossima stagione, quindi spero che questa arrivi il prima possibile. Ovviamente supporterò qualsiasi decisione prenderanno" ha detto Alonso dopo il GP di Gran Bretagna, che per lui si è concluso con l'ennesimo ritiro.

"Per me, per il team, ci sarà l'Ungheria tra 15 giorni e questa è la nostra realtà. Tutto il resto sono solamente sogni" ha aggiunto.

Quando poi gli è stato chiesto se ritiene che la MCL32 sarebbe una vettura competitiva se equipaggiata con un motore Mercedes o Ferrari, ha detto: "Chi lo sa. E' difficile da dire, immaginando una combinazione differente tra vettura e motore, ma penso che abbiamo identificato chiaramente quello che ci manca, quindi se possiamo migliorare questo aspetto, possiamo essere competitivi".

Prossimo articolo Formula 1
Nielsen lascia la Williams per lavorare sul futuro della F.1 con Brawn

Previous article

Nielsen lascia la Williams per lavorare sul futuro della F.1 con Brawn

Prossimo Articolo

Retroscena Mercedes: Bottas rinnova per una clausola in Ungheria?

Retroscena Mercedes: Bottas rinnova per una clausola in Ungheria?
Carica commenti