Alonso: "Sono dispiaciuto nel vedere la Ferrari in difficoltà"

condivisioni
commenti
Alonso:
Pablo Elizalde
Di: Pablo Elizalde
Tradotto da: Marco Di Marco
07 ago 2016, 14:05

Il due volte campione del mondo analizza l'attuale stato di difficoltà del suo ex team. Il ricordo degli anni passati a Maranello è ancora forte nello spagnolo che per il futuro confida nella rinascita della McLaren per conquistare il terzo alloro iridato.

Fernando Alonso, McLaren on the grid
Fernando Alonso, McLaren MP4-31
Fernando Alonso, McLaren MP4-31
Fernando Alonso, McLaren MP4-31
Fernando Alonso, McLaren MP4-31
Fernando Alonso, McLaren MP4-31
Fernando Alonso, McLaren MP4-31

Fernando Alonso torna a parlare della Ferrari, tornando col pensiero alle quattro stagioni trascorse col team di Maranello che gli hanno fatto sfiorare il titolo iridato nel 2010 e nel 2012, ed analizzando l'attuale stato di forma della scuderia italiana.

La Ferrari avrebbe dovuto competere con la Mercedes per la conquista del titolo iridato in questa stagione, ma le ottimistiche previsioni della vigilia non sono state rispettate e dopo dodici gare la casella delle vittorie segna ancora quota zero.

Alonso ha lasciato il team di Maranello con due anni di anticipo rispetto alla scadenza naturale del contratto e, così come dichiarato a Motorsport.com, si mostra amareggiato per la carenza di risultati della sua ex squadra.

"Credo di aver preso la decisione migliore nel 2014. Avevo ancora altri due anni di contratto con la Ferrari ma ho preferito andare via. Qualunque siano i risultati che hanno colto nel 2015, che raggiungeranno in questa stagione o in futuro, il mio periodo a Maranello è stato fantastico ed ho voluto lasciare il team con questa sensazione".

"Ogni anno diventava sempre più stressante perché non riuscivamo a conquistare il titolo iridato e sembrava sempre che fosse colpa mia".

"Non mi sento sollevato nel vedere che hanno ancora problemi e non sono riusciti a cogliere una vittoria. Non auguro alcun male alla Ferrari, è una squadra che porterò per sempre nel mio cuore".

Dopo aver affrontato il passato, Alonso si è poi proiettato nel futuro, riponendo come sempre fiducia nel team di Woking e considerando la McLaren l'unica scuderia in grado di poter contrastare il dominio della Mercedes.

"Credo che le possibilità di conquistare il terzo titolo iridato possano concretizzarsi guidando per la Mercedes o per la McLaren-Honda. Questa è la mia sensazione...". 

Prossimo articolo Formula 1
Kovalainen: "Sono migliorato in McLaren, ma ho perso fiducia"

Articolo precedente

Kovalainen: "Sono migliorato in McLaren, ma ho perso fiducia"

Prossimo Articolo

Kimi Raikkonen ha sposato la sua Minttu oggi in Toscana

Kimi Raikkonen ha sposato la sua Minttu oggi in Toscana
Carica commenti

Su questo articolo

Serie Formula 1
Piloti Fernando Alonso Acquista adesso
Autore Pablo Elizalde
Tipo di articolo Intervista