Alonso sì, Vettel no: chi può girare ai test di Abu Dhabi?

Intorno ai rookie test di Abu Dhabi di Formula 1 si è generata una grande polemica dopo che la FIA ha escluso l'aggiunta di ulteriori esenzioni sui partecipanti.

Alonso sì, Vettel no: chi può girare ai test di Abu Dhabi?

Il successo della Renault nel riuscire a persuadere la FIA a permettere al veterano Fernando Alonso di scendere in pista prima del suo ritorno nel Circus nel 2021, ha spinto le squadra rivali a chiedere se anche loro potessero avere l'ok per i loro nuovi piloti.

Infatti, mentre il test era stato originariamente destinato solo a coloro che non avevano partecipato a più di due Gran Premi, la FIA ha accettato che si tenesse conto di coloro che non avevano corso nel 2020.

Mentre questa era una buona notizia per la Renault, la cosa ha fatto arrabbiare la concorrenza, che pensava che Alonso avrebbe ottenuto un ingiusto vantaggio su piloti come Carlos Sainz, Daniel Ricciardo e Sebastian Vettel, che cambieranno squadra nella prossima stagione.

Ferrari e Racing Point in particolare erano le più desiderose di far scendere in pista i loro nuovi piloti ma, come rivelato da Motorsport.com, il direttore di gara Michael Masi ha informato le squadre che solo coloro che non hanno corso nel 2020 sarebbero stati eleggibili.

Questa decisione non è andata giù a tutti, ed ha lasciato la F1 in una situazione tutt'altro che ideale, nella quale alla fine un certo numero di piloti di grande esperienza o più anziani possono partecipare ad un test che era stato appositamente organizzato per aiutare i giovani talenti.

Ecco alcune delle sorprese per quanto riguarda i piloti che possono e quelli che non possono scendere in pista ad Abu Dhabi.

Possono partecipare

Fernando Alonso (39 anni, 311 GP disputati)

Alonso tornerà in Formula 1 con la Renault nella prossima stagione. E anche se il due volte campione del mondo è ben oltre il limite originario di due gare disputate per partecipare al test, il non aver gareggiato nel 2020 lo rende idoneo.

Robert Kubica (36 anni, 97 GP disputati)

Come pilota collaudatore e riserva dell'Alfa Romeo, Robert Kubica è sceso in pista in quattro sessioni di prove libere per la squadra in questa stagione. Tuttavia, non avendo più corso da quando ha lasciato la Williams alla fine del 2019, può partecipare al test.

Sebastien Buemi (32 anni, 55 GP disputati)

Anche se non corre in Formula 1 dal 2011, Sebastien Buemi ha mantenuto uno stretto legame con la Red Bull, lavorando al simulatore ed allo sviluppo della vettura. Non avendo gareggiato in questa stagione, ha ottenuto il via libera per il test.

Jack Aitken (25 anni, 1 GP disputato)

Aitken è sempre stato uno dei piloti del programma giovani della Williams. E anche se ora ha gareggiato in questa stagione, avendo sostituito George Russell nel GP di Sakhir, quest'anno non ha disputato più di due eventi, quindi può partecipare al test.

Stoffel Vandoorne (28 anni, 41 GP disputati)

Anche se non dovrebbe scendere in pista, il pilota di riserva della Mercedes, Stoffel Vandoorne, potrebbe essere arruolato dalla Casa tedesca non avendo corso in questa stagione. Se avesse sostituito Lewis Hamilton al GP di Sakhir, sarebbe stato immediamente escluso.

Non possono partecipare

Carlos Sainz (26 anni, 117 GP disputati)

Anche se Carlos Sainz ha disputato solo una piccola parte dei Gran Premi del connazionale Fernando Alonso, il fatto che quest'anno abbia corso in F1 con la McLaren significa che non è eleggibile per i criteri FIA. La Ferrari quindi dovrà aspettare per mandarlo in pista con una delle sue vetture.

Sebastian Vettel (33 anni, 256 GP disputati)

La Racing Point avrebbe voluto far girare Sebastian Vettel con la sua monoposto ad Abu Dhabi, prima del suo arrivo in squadra il prossimo anno. Tuttavia, non potrà farlo perché in questa stagione il tedesco ha corso con la Ferrari.

Daniel Ricciardo (31 anni, 197 GP disputati)

Il passaggio di Daniel Ricciardo alla McLaren ha sì che un test post-stagione fosse l'ideale per cominciare la sua nuova avventura. Tuttavia, visto che i piani originali prevedevano solo l'utilizzo dei giovani, la squadra di Woking aveva già annunciato diverse settimane fa che non avrebbe preso parte ai test di Abu Dhabi, quindi l'idea non è mai stata presa in considerazione.

George Russell (22 anni, 37 GP disputati)

Il test post-campionato ha spesso offerto alle grandi squadre l'opportunità di mettere alla prova i giovani talenti, George Russell quindi sarebbe stato perfetto per la Mercedes, se non ci fossero restrizioni. Tuttavia, nonostante abbia appena 22 anni, non potrà partecipare avendo corso regolarmente nelle ultime due stagioni.

condivisioni
commenti
Binotto: "Leclerc può essere un chiaro leader, come fu Schumi"
Articolo precedente

Binotto: "Leclerc può essere un chiaro leader, come fu Schumi"

Prossimo Articolo

La Haas condanna Mazepin: "Un video ripugnante"

La Haas condanna Mazepin: "Un video ripugnante"
Carica commenti
Il nemico invisibile contro cui ha lottato Lewis Hamilton Prime

Il nemico invisibile contro cui ha lottato Lewis Hamilton

Per il sette volte campione del mondo la lotta per il titolo del 2021 si sta rivelando davvero dura. Verstappen è un rivale feroce e alcuni fattori esterni hanno condizionato la rincorsa all'ottavo iride del pilota Mercedes.

Video F1 | Ceccarelli: "Alla ricerca della performance psico-fisica" Prime

Video F1 | Ceccarelli: "Alla ricerca della performance psico-fisica"

Un atleta è come una macchina: ogni componente deve essere perfettamente funzionante per rendere al meglio. In questa nuova puntata di Doctor F1, Franco Nugnes e il Dott. Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine affrontano l'importanza dell'allenamento psico-fisico.

Red Bull | Gli errori da evitare per conquistare il titolo Prime

Red Bull | Gli errori da evitare per conquistare il titolo

Negli ultimi due appuntamenti la Red Bull ha subìto la superiorità Mercedes, ma il team di Milton Keynes è sembrato non riuscire a sfruttare appieno il potenziale della RB16B. A Jeddah e Abu Dhabi sarà fondamentale non commettere gli stessi errori.

Formula 1
30 nov 2021
La top 10 delle Williams più famose della storia Prime

La top 10 delle Williams più famose della storia

Williams è una delle squadre più leggendarie della Formula 1, in cui ha una storia ricchissima. Come tributo a Sir Frank Williams, tristemente scomparso all’età di 79 anni, Motorsport ripercorre la storia del marchio attraverso le 10 monoposto più importanti.

Formula 1
29 nov 2021
Pit Stop in F1: ecco come nascono le soste da 3 secondi Prime

Pit Stop in F1: ecco come nascono le soste da 3 secondi

Il tempismo al limite delle capacità umane in cui i meccanici di Formula 1 riescono a completare un pit stop è uno degli aspetti più interessanti del circus iridato. Ecco come si arriva a tali risultati

Formula 1
29 nov 2021
La forza mentale che ha spinto Kubica al ritorno in F1 Prime

La forza mentale che ha spinto Kubica al ritorno in F1

Una forza mentale incredibile. Questo è quello che appare ascoltando il racconto di Robert Kubica a Ben Anderson sulle sfide che ha dovuto affrontare per tornare al volante di una monoposto di F1.

Formula 1
28 nov 2021
Cosa sono e come nascono le strategie in Formula 1 Prime

Cosa sono e come nascono le strategie in Formula 1

Si fa presto a criticare una strategia stando comodamente sul proprio divano, lontano dallo stress di un muretto box in gara. Ecco come nascono e come vengono studiate le strategie di Formula 1, con parametri incredibili che non lasciano davvero nulla al caso

Formula 1
28 nov 2021
Video F1 | Verstappen, quante occasioni perse! Prime

Video F1 | Verstappen, quante occasioni perse!

In questo nuovo video di Motorsport.com, andiamo ad analizzare le occasioni perse di Max Verstappen nel combattutissimo duello contro Lewis Hamilton nel mondiale 2021. Forse, senza di quelle, avremmo già un campione del mondo?

Formula 1
27 nov 2021