Formula 1
G
GP del Bahrain
28 mar
Prove Libere 1 in
28 giorni
09 mag
Prossimo evento tra
68 giorni
G
GP dell'Azerbaijan
06 giu
Gara in
100 giorni
G
GP del Canada
13 giu
Gara in
107 giorni
G
GP di Francia
24 giu
Prossimo evento tra
117 giorni
01 lug
Prossimo evento tra
124 giorni
G
GP di Gran Bretagna
15 lug
Prossimo evento tra
138 giorni
G
GP d'Ungheria
29 lug
Prossimo evento tra
152 giorni
G
GP del Belgio
26 ago
Prossimo evento tra
180 giorni
02 set
Prossimo evento tra
187 giorni
09 set
Prossimo evento tra
194 giorni
G
GP della Russia
23 set
Prossimo evento tra
208 giorni
G
GP di Singapore
30 set
Prossimo evento tra
215 giorni
G
GP del Giappone
07 ott
Prossimo evento tra
222 giorni
G
GP degli Stati Uniti
21 ott
Prossimo evento tra
236 giorni
G
GP del Messico
28 ott
Prossimo evento tra
243 giorni
G
GP dell'Arabia Saudita
03 dic
Prossimo evento tra
279 giorni
G
GP di Abu Dhabi
12 dic
Prossimo evento tra
288 giorni

Alonso sì, Vettel no: chi può girare ai test di Abu Dhabi?

Intorno ai rookie test di Abu Dhabi di Formula 1 si è generata una grande polemica dopo che la FIA ha escluso l'aggiunta di ulteriori esenzioni sui partecipanti.

condivisioni
commenti
Alonso sì, Vettel no: chi può girare ai test di Abu Dhabi?

Il successo della Renault nel riuscire a persuadere la FIA a permettere al veterano Fernando Alonso di scendere in pista prima del suo ritorno nel Circus nel 2021, ha spinto le squadra rivali a chiedere se anche loro potessero avere l'ok per i loro nuovi piloti.

Infatti, mentre il test era stato originariamente destinato solo a coloro che non avevano partecipato a più di due Gran Premi, la FIA ha accettato che si tenesse conto di coloro che non avevano corso nel 2020.

Mentre questa era una buona notizia per la Renault, la cosa ha fatto arrabbiare la concorrenza, che pensava che Alonso avrebbe ottenuto un ingiusto vantaggio su piloti come Carlos Sainz, Daniel Ricciardo e Sebastian Vettel, che cambieranno squadra nella prossima stagione.

Ferrari e Racing Point in particolare erano le più desiderose di far scendere in pista i loro nuovi piloti ma, come rivelato da Motorsport.com, il direttore di gara Michael Masi ha informato le squadre che solo coloro che non hanno corso nel 2020 sarebbero stati eleggibili.

Questa decisione non è andata giù a tutti, ed ha lasciato la F1 in una situazione tutt'altro che ideale, nella quale alla fine un certo numero di piloti di grande esperienza o più anziani possono partecipare ad un test che era stato appositamente organizzato per aiutare i giovani talenti.

Ecco alcune delle sorprese per quanto riguarda i piloti che possono e quelli che non possono scendere in pista ad Abu Dhabi.

Possono partecipare

Fernando Alonso (39 anni, 311 GP disputati)

Alonso tornerà in Formula 1 con la Renault nella prossima stagione. E anche se il due volte campione del mondo è ben oltre il limite originario di due gare disputate per partecipare al test, il non aver gareggiato nel 2020 lo rende idoneo.

Robert Kubica (36 anni, 97 GP disputati)

Come pilota collaudatore e riserva dell'Alfa Romeo, Robert Kubica è sceso in pista in quattro sessioni di prove libere per la squadra in questa stagione. Tuttavia, non avendo più corso da quando ha lasciato la Williams alla fine del 2019, può partecipare al test.

Sebastien Buemi (32 anni, 55 GP disputati)

Anche se non corre in Formula 1 dal 2011, Sebastien Buemi ha mantenuto uno stretto legame con la Red Bull, lavorando al simulatore ed allo sviluppo della vettura. Non avendo gareggiato in questa stagione, ha ottenuto il via libera per il test.

Jack Aitken (25 anni, 1 GP disputato)

Aitken è sempre stato uno dei piloti del programma giovani della Williams. E anche se ora ha gareggiato in questa stagione, avendo sostituito George Russell nel GP di Sakhir, quest'anno non ha disputato più di due eventi, quindi può partecipare al test.

Stoffel Vandoorne (28 anni, 41 GP disputati)

Anche se non dovrebbe scendere in pista, il pilota di riserva della Mercedes, Stoffel Vandoorne, potrebbe essere arruolato dalla Casa tedesca non avendo corso in questa stagione. Se avesse sostituito Lewis Hamilton al GP di Sakhir, sarebbe stato immediamente escluso.

Non possono partecipare

Carlos Sainz (26 anni, 117 GP disputati)

Anche se Carlos Sainz ha disputato solo una piccola parte dei Gran Premi del connazionale Fernando Alonso, il fatto che quest'anno abbia corso in F1 con la McLaren significa che non è eleggibile per i criteri FIA. La Ferrari quindi dovrà aspettare per mandarlo in pista con una delle sue vetture.

Sebastian Vettel (33 anni, 256 GP disputati)

La Racing Point avrebbe voluto far girare Sebastian Vettel con la sua monoposto ad Abu Dhabi, prima del suo arrivo in squadra il prossimo anno. Tuttavia, non potrà farlo perché in questa stagione il tedesco ha corso con la Ferrari.

Daniel Ricciardo (31 anni, 197 GP disputati)

Il passaggio di Daniel Ricciardo alla McLaren ha sì che un test post-stagione fosse l'ideale per cominciare la sua nuova avventura. Tuttavia, visto che i piani originali prevedevano solo l'utilizzo dei giovani, la squadra di Woking aveva già annunciato diverse settimane fa che non avrebbe preso parte ai test di Abu Dhabi, quindi l'idea non è mai stata presa in considerazione.

George Russell (22 anni, 37 GP disputati)

Il test post-campionato ha spesso offerto alle grandi squadre l'opportunità di mettere alla prova i giovani talenti, George Russell quindi sarebbe stato perfetto per la Mercedes, se non ci fossero restrizioni. Tuttavia, nonostante abbia appena 22 anni, non potrà partecipare avendo corso regolarmente nelle ultime due stagioni.

Binotto: "Leclerc può essere un chiaro leader, come fu Schumi"

Articolo precedente

Binotto: "Leclerc può essere un chiaro leader, come fu Schumi"

Prossimo Articolo

La Haas condanna Mazepin: "Un video ripugnante"

La Haas condanna Mazepin: "Un video ripugnante"
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie Formula 1
Autore Jonathan Noble
Ricciardo: un triennale con McLaren che sa di scelta obbligata Prime

Ricciardo: un triennale con McLaren che sa di scelta obbligata

Il 2021 rappresenterà la stagione dell'ennesimo cambiamento per Daniel Ricciardo dopo aver concluso una sterile avventura in Renault, ma la scelta della McLaren è stata obbligata per mancanza reale di alternative al vertice?

La storia di... Lewis Hamilton Prime

La storia di... Lewis Hamilton

Con sette titoli iridati, è amato quanto temuto per la sua impeccabile bravura al volante nell'era moderna dei motori mondiali. Lui è Lewis Hamilton, un personaggio figlio del suo tempo, icona e leggenda vivente della Formula 1 e portabandiera di ideali e messaggi positivi. Ripercorriamo la sua storia

Come Albon vuole lottare per uscire dal limbo della Red Bull Prime

Come Albon vuole lottare per uscire dal limbo della Red Bull

Alex Albon ha affrontato i media per la prima volta da quando ha perso il suo sedile in Red Bull alla fine del 2020, costretto così a lasciare la Formula 1. In passato ha già risalito la china dopo una battuta d’arresto, quindi ecco cosa deve fare per ritornare.

Formula 1
24 feb 2021
Red Bull RB16B: il motore Honda sarà una sorpresa Prime

Red Bull RB16B: il motore Honda sarà una sorpresa

Red Bull decide di evolvere i concetti già visti nel corso del 2020 per la sua RB16B, vettura che verrà affidata a Sergio Perez e Max Verstappen per la stagione 2021 di Formula 1. Andiamo a scoprire tutti i dettagli tecnici e sportivi del team di Milton Keynes

Formula 1
24 feb 2021
McLaren stretta un azzardo dopo l'esperienza size zero? Prime

McLaren stretta un azzardo dopo l'esperienza size zero?

Con l'adozione della power unit Mercedes la MCL35 ha potuto beneficiare di un impianto di raffreddamento più efficiente che ha permesso di ridurre le masse radianti e, quindi, le pance. A Woking, però, la storia recente insegna che hanno spesso esagerato con soluzioni estreme che hanno causato problemi di affidabilità. E non è detto che un trapianto di motore su una monoposto esistente risulti facile al primo colpo.

Formula 1
23 feb 2021
Giovinazzi: tutto quello che serve per continuare in Formula 1 Prime

Giovinazzi: tutto quello che serve per continuare in Formula 1

Antonio Giovinazzi si gioca in questa stagione la sua permanenza in Formula 1. Cerchiamo di capire da chi si deve guardare il pilota di Martina Franca, quali possono essere i possibili scenari futuri e come può garantirsi una riconferma per i prossimi anni.

Formula 1
23 feb 2021
Alfa Romeo C41: evoluzione nel segno della continuità Prime

Alfa Romeo C41: evoluzione nel segno della continuità

L'Alfa Romeo C41 non è certamente tra le monoposto più rivoluzionarie della storia della Formula 1. A livello visivo, l'unica vera grande modifica riguarda il muso anteriore, ora più snello anche se non così estremo per concezione. L'ombra della C39 della passata stagione è molto presente sulla monoposto 2021

Formula 1
23 feb 2021
Red Bull: la visione a lungo termine dietro l'accordo con Honda Prime

Red Bull: la visione a lungo termine dietro l'accordo con Honda

L'accordo tra la Red Bull e la Casa giapponese per gestire in autonomia le power unit Honda a partire dal 2022 avrà benefici anche a lungo termine consentendo al team diretto da Horner di giocare allo stesso livello dei costruttori generalisti.

Formula 1
22 feb 2021