Alonso sì, Vettel no: chi può girare ai test di Abu Dhabi?

Intorno ai rookie test di Abu Dhabi di Formula 1 si è generata una grande polemica dopo che la FIA ha escluso l'aggiunta di ulteriori esenzioni sui partecipanti.

Alonso sì, Vettel no: chi può girare ai test di Abu Dhabi?

Il successo della Renault nel riuscire a persuadere la FIA a permettere al veterano Fernando Alonso di scendere in pista prima del suo ritorno nel Circus nel 2021, ha spinto le squadra rivali a chiedere se anche loro potessero avere l'ok per i loro nuovi piloti.

Infatti, mentre il test era stato originariamente destinato solo a coloro che non avevano partecipato a più di due Gran Premi, la FIA ha accettato che si tenesse conto di coloro che non avevano corso nel 2020.

Mentre questa era una buona notizia per la Renault, la cosa ha fatto arrabbiare la concorrenza, che pensava che Alonso avrebbe ottenuto un ingiusto vantaggio su piloti come Carlos Sainz, Daniel Ricciardo e Sebastian Vettel, che cambieranno squadra nella prossima stagione.

Ferrari e Racing Point in particolare erano le più desiderose di far scendere in pista i loro nuovi piloti ma, come rivelato da Motorsport.com, il direttore di gara Michael Masi ha informato le squadre che solo coloro che non hanno corso nel 2020 sarebbero stati eleggibili.

Questa decisione non è andata giù a tutti, ed ha lasciato la F1 in una situazione tutt'altro che ideale, nella quale alla fine un certo numero di piloti di grande esperienza o più anziani possono partecipare ad un test che era stato appositamente organizzato per aiutare i giovani talenti.

Ecco alcune delle sorprese per quanto riguarda i piloti che possono e quelli che non possono scendere in pista ad Abu Dhabi.

Possono partecipare

Fernando Alonso (39 anni, 311 GP disputati)

Alonso tornerà in Formula 1 con la Renault nella prossima stagione. E anche se il due volte campione del mondo è ben oltre il limite originario di due gare disputate per partecipare al test, il non aver gareggiato nel 2020 lo rende idoneo.

Robert Kubica (36 anni, 97 GP disputati)

Come pilota collaudatore e riserva dell'Alfa Romeo, Robert Kubica è sceso in pista in quattro sessioni di prove libere per la squadra in questa stagione. Tuttavia, non avendo più corso da quando ha lasciato la Williams alla fine del 2019, può partecipare al test.

Sebastien Buemi (32 anni, 55 GP disputati)

Anche se non corre in Formula 1 dal 2011, Sebastien Buemi ha mantenuto uno stretto legame con la Red Bull, lavorando al simulatore ed allo sviluppo della vettura. Non avendo gareggiato in questa stagione, ha ottenuto il via libera per il test.

Jack Aitken (25 anni, 1 GP disputato)

Aitken è sempre stato uno dei piloti del programma giovani della Williams. E anche se ora ha gareggiato in questa stagione, avendo sostituito George Russell nel GP di Sakhir, quest'anno non ha disputato più di due eventi, quindi può partecipare al test.

Stoffel Vandoorne (28 anni, 41 GP disputati)

Anche se non dovrebbe scendere in pista, il pilota di riserva della Mercedes, Stoffel Vandoorne, potrebbe essere arruolato dalla Casa tedesca non avendo corso in questa stagione. Se avesse sostituito Lewis Hamilton al GP di Sakhir, sarebbe stato immediamente escluso.

Non possono partecipare

Carlos Sainz (26 anni, 117 GP disputati)

Anche se Carlos Sainz ha disputato solo una piccola parte dei Gran Premi del connazionale Fernando Alonso, il fatto che quest'anno abbia corso in F1 con la McLaren significa che non è eleggibile per i criteri FIA. La Ferrari quindi dovrà aspettare per mandarlo in pista con una delle sue vetture.

Sebastian Vettel (33 anni, 256 GP disputati)

La Racing Point avrebbe voluto far girare Sebastian Vettel con la sua monoposto ad Abu Dhabi, prima del suo arrivo in squadra il prossimo anno. Tuttavia, non potrà farlo perché in questa stagione il tedesco ha corso con la Ferrari.

Daniel Ricciardo (31 anni, 197 GP disputati)

Il passaggio di Daniel Ricciardo alla McLaren ha sì che un test post-stagione fosse l'ideale per cominciare la sua nuova avventura. Tuttavia, visto che i piani originali prevedevano solo l'utilizzo dei giovani, la squadra di Woking aveva già annunciato diverse settimane fa che non avrebbe preso parte ai test di Abu Dhabi, quindi l'idea non è mai stata presa in considerazione.

George Russell (22 anni, 37 GP disputati)

Il test post-campionato ha spesso offerto alle grandi squadre l'opportunità di mettere alla prova i giovani talenti, George Russell quindi sarebbe stato perfetto per la Mercedes, se non ci fossero restrizioni. Tuttavia, nonostante abbia appena 22 anni, non potrà partecipare avendo corso regolarmente nelle ultime due stagioni.

condivisioni
commenti
Binotto: "Leclerc può essere un chiaro leader, come fu Schumi"

Articolo precedente

Binotto: "Leclerc può essere un chiaro leader, come fu Schumi"

Prossimo Articolo

La Haas condanna Mazepin: "Un video ripugnante"

La Haas condanna Mazepin: "Un video ripugnante"
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie Formula 1
Autore Jonathan Noble
F1 Stories: il Gran Premio dell'Emilia Romagna 2021 Prime

F1 Stories: il Gran Premio dell'Emilia Romagna 2021

Max Verstappen vince il GP del Made in Italy e dell'Emilia Romagna, davanti ad Hamilton e Norris. Una corsa "pazza" e spettacolare al tempo stesso, tra le storiche curve del circuito di Imola. Riviviamola insieme

McLaren: la maturazione di Norris oscurerà la stella Ricciardo? Prime

McLaren: la maturazione di Norris oscurerà la stella Ricciardo?

Lando Norris si è segnalato come la sorpresa più bella dell'inizio del Mondiale 2021 di Formula 1. Il quarto posto di Sakhir e il podio di Imola sono segnali di un pilota in grande ascesa, che potrebbe mettere in difficoltà la stella Ricciardo. Ma dovrà essere più costante del 2020...

Formula 1
21 apr 2021
Ceccarelli: “Norris? Smonta la sua F1 con i meccanici!” Prime

Ceccarelli: “Norris? Smonta la sua F1 con i meccanici!”

Torna la rubrica del mercoledì mattina firmata Motorsport.com. In questa puntata di Doctor F1, Franco Nugnes ed il dottor Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine analizzano tutti gli aspetti più interessanti del GP di Imola, toccando anche temi non particolarmente noti come "l'aiuto" offerto da Norris al suo team

Formula 1
21 apr 2021
Video: C'era una volta Sebastian Vettel Prime

Video: C'era una volta Sebastian Vettel

Sebastian Vettel è alle prese con uno degli inizi di stagione più difficili della sua carriera di pilota. Zero punti all'attivo, difficoltà a raggiungere la Q3 ed errori pesanti ne potrebbero minare il prosieguo della carriera...

Formula 1
20 apr 2021
Podcast, Bobbi: "Non possiamo criticare chi ha sbagliato ieri" Prime

Podcast, Bobbi: "Non possiamo criticare chi ha sbagliato ieri"

Andiamo ad analizzare il Gran Premio del Made in Italy e dell'Emilia Romagna in compagnia di Marco Congiu e del due volte campione del mondo FIA GT e volto di Sky Sport F1 Matteo Bobbi. Max Verstappen conquista la vittoria davanti a Lewis Hamilton e alla McLaren di Lando Norris. Tanti gli errori, ma le condizioni del tracciato erano proibitive

Formula 1
19 apr 2021
Minardi: “Raikkonen e Perez, l’esperienza non conta?” Prime

Minardi: “Raikkonen e Perez, l’esperienza non conta?”

In compagnia del Direttore di Motorsport.com, Franco Nugnes, e dell'ex Team Principal di Formula 1, Gian Carlo Minardi, andiamo a dare i voti al Gran Premio del Made in Italy e dell'Emilia Romagna di F1

Formula 1
19 apr 2021
GP Imola: l'animazione grafica della gara Prime

GP Imola: l'animazione grafica della gara

Andiamo a rivivere le emozioni del GP del Made in Italy e dell'Emilia Romagna grazie alla nostra esclusiva animazione grafica della corsa

Formula 1
19 apr 2021
Podcast F1: Chinchero analizza il GP dell'Emilia Romagna di Imola Prime

Podcast F1: Chinchero analizza il GP dell'Emilia Romagna di Imola

Roberto Chinchero e Giacomo Rauli analizzano nel podcast il Gran Premio dell'Emilia Romagna, secondo appuntamento del Mondiale 2021 di Formula 1. Buon ascolto!

Formula 1
18 apr 2021