Alonso: "Sento ancora un po' di dolore, ma è sopportabile"

Lo spagnolo della McLaren-Honda ha spiegato di aver utilizzato anche una speciale protezione per la costola infortunata. In ogni caso in pista le cose sono andate bene, perché è 11esimo davanti a Button.

E' un Fernando Alonso sollevato quello che si è presentato oggi alle interviste televisive di rito. Questa mattina la FIA gli ha dato il via libera per proseguire il weekend di Cina (anche se si è riservata di fermarlo se dovesse ritenerlo necessario) e lo spagnolo della McLaren-Honda ha chiuso con un buon 11esimo tempo.

La cosa più importante è che la costola fa ancora un po' male, ma è una cosa sopportabile: "Qui ci sono delle curve a destra molto lunghe, quindi non è proprio la pista ideale per il mio rientro, ma alla fine non ho avuto grossi problemi. Ho sentito ancora un po' di dolore, perché la costola non è completamente recuperata, ma penso che sia qualcosa che si può sopportare".

Pensando alla pista, è contento del lavoro che è riuscito a fare al volante della MP4-31: "Era importante girare oggi, perché per domani abbiamo delle previsioni di pioggia, quindi era importante riuscire a capire il comportamento delle gomme in ottica gara e sono contento per questo".

Infine, ha spiegato di aver utilizzato una protezione particolare per proteggere la costola infortunata: "Avevo una piccola protezione, studiata per fare in modo che la costola infortunata fosse libera e che il peso si appoggiasse su quella sopra e quella sotto".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Evento GP della Cina
Sub-evento Venerdì, Prove Libere 2
Circuito Shanghai International Circuit
Piloti Fernando Alonso
Team McLaren
Articolo di tipo Intervista