Alonso: "Ringrazio la FIA per il lavoro fatto sulla sicurezza"

Fernando Alonso capotta con la McLaren dopo aver urtato in frenata il posteriore della Haas di Esteban Gutierrez. Lo spagnolo esce incolume dal terribile botto che giudica un incidente di gara senza responsabilità.

E' uscito dal telaio che si era accartocciato contro il muro dopo che la sua McLaren si era demolita nei ripetuti capottamenti alla curva 3 nel corso del 18esimo giro del Gp d'Australia dopo essere decollato sulle ruote della Haas di Esteban Gutierrez: Fernando Alonso racconta lo spaventoso botto che lo ha visto protagonista, come se stesse raccontando l'incidente di un altro pilota, mentre era visibilmente sotto choc subito dopo il crash.
"Devo ringraziare la FIA che mette sempre la sicurezza davanti a tutto - ha detto Alonso - sono uscito incolume da un brutto incidente. Qualche anno fa un crash così sarebbe finito con ben altre conseguenze".

Lo spagnolo è sembrato sereno dopo il contatto con la Haas di Esteban Gutierrez:
"Credo che sia stato un incidente di gara. Entrambi eravamo in battaglia, ovviamente, a volte ci dimentichiamo che viaggiamo a 300 km/h: io ho cercato lo spazio per passare Esteban sulla sinistra e forse ho ritardato un po' la frenata, mentre Esteban si stava difendendo per mantenere la posizione. Non ci sono state manovre anomale".

La telemetria della Haas avrebbe dimostrato che il messicano avrebbe staccato nello stesso punto del giro precedente, non anticipando la staccata. In realtà si è registrata una grande differenza di velocità fra Gutierrez e Alonso che aveva ancora l'ala mobile aperta.
"La Formula 1 ha dimostrato che il rischio non si cancella, ma la sicurezza è decisamente migliorata: voglio evidenziare l'eccellente lavoro fatto dalla McLaren che ha realizzato una scocca molto robusta. Peccato per la gara, perché la macchina stava andando bene. Questo inizio di stagione  è deludente perché abbiamo la stagione con zero punti e avendo danneggiato la power unit per cui mi toccherà montare la seconda già in Bahrain...".

Esteban Gutierrez non appena è sceso dalla sua Haas è corso verso Fernando Alonso:
"Non ho capito cosa sia successo: ho sentito un gran botto nel retrotreno e mi sono girato, poi ho visto la McLaren volare e mi sono molto spaventato. Per fortuna non ci siamo fatti niente e anche Fernando, grazie a Dio, sta bene. E' stato un momento spaventoso molto: quando sono saltato fuori dalla macchina sono corso da  lui ed è stato un grande sollievo vedere che stava bene".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Evento GP d'Australia
Sub-evento Domenica
Circuito Albert Park Circuit
Piloti Fernando Alonso
Team McLaren
Articolo di tipo Analisi