Alonso rimanda la scelta del suo futuro a prima del GP degli USA

condivisioni
commenti
Alonso rimanda la scelta del suo futuro a prima del GP degli USA
Di:
Tradotto da: Matteo Nugnes
29 set 2017, 06:57

Fernando Alonso vuole decidere il suo futuro in Formula 1 prima del GP degli Stati Uniti del mese prossimo, ma ha ribadito che prima vuole essere convinto del potenziale della McLaren.

Fernando Alonso, McLaren
Fernando Alonso, McLaren
Fernando Alonso, McLaren
Fernando Alonso, McLaren
Fernando Alonso, McLaren MCL32 con l'halo
Fernando Alonso, McLaren MCL32

Anche se ci sono molti rumors secondo cui Alonso ha già concordato un'estensione di un anno del suo contratto con la squadra di Woking per il 2018, lo spagnolo dice che non c'è ancora nulla nero su bianco.

Nonostante la visita dalla factory della settimana scorsa, nella quale avrebbe discusso il suo futuro, Alonso dice di avere ancora un po' di tempo prima di svelare i suoi piani per il 2018.

"Probabilmente nella prossima pausa ci sarà la mia decisione finale" ha dichiarato Alonso in Malesia. "Penso che tra la Malesia ed il Giappone saremo impegnati a lavorare in pista".

"Ma sicuramente dopo il Giappone arriverà la scadenza e dovrò prendere una decisione, puntanto su quella che sento essere l'opzione migliore".

"Voglio essere competitivo l'anno prossimo, voglio tornare sul podio e a vincere. Vorrei tornare a lottare per il Mondiale e per questo ho ancora bisogno di informazioni per prendere la mia decisione".

"Allo stesso tempo, sono sempre ottimista, perché la McLaren è una delle squadre migliori nella storia della Formula 1, quindi ha tutto quello che serve per riuscirci".

Le opzioni per il 2018

Anche se la McLaren è convinta delle sue capacità di fare uno step l'anno prossimo, passando ai motori Renault, Alonso non vuole dare nulla per scontato.

Tuttavia, è consapevole del fatto che, nonostante il suo recente periodo di turbolenza con la Honda, si tratta di una delle squadre di maggior successo in Formula 1, quindi è ancora pronto a scommetterci.

"Penso che ogni squadra avrà qualche dubbio il prossimo anno, perché i cambiamenti regolamentari sono minimi" ha detto.

"Al tempo stesso, il tasso di sviluppo è stato molto alto quest'anno, quindi ci sarà sempre un rischio per tutti. Questi rischi però sono sempre un po' meno quando sei in una grande squadra".

"E come ho detto, la McLaren ha avuto diverse stagioni in cui ha dominato, poi anche in stagioni come il 2009 ed il 2011 è stata capace di vincere sempre due o tre GP nonostante delle difficoltà. Per questo quindi la McLaren è una grande squadra".

Prossimo Articolo
Ufficiale: la Cina ha firmato un rinnovo triennale con la F.1

Articolo precedente

Ufficiale: la Cina ha firmato un rinnovo triennale con la F.1

Prossimo Articolo

Toro Rosso: la T-wing biplano con un soffiaggio per profilo

Toro Rosso: la T-wing biplano con un soffiaggio per profilo
Carica commenti