Alonso: "Punti importanti per il team, andiamo nella direzione giusta"

condivisioni
commenti
Alonso:
Marco Di Marco
Di: Marco Di Marco
01 mag 2016, 14:45

Lo spagnolo conclude la gara di Sochi al sesto posto fornendo una ottima prestazione e regalando al team di Woking un notevole bottino di punti. L'obiettivo è avere un motore con più potenza in qualifica per affrontare gare meno complesse.

Fernando Alonso, McLaren
Fernando Alonso, McLaren MP4-31
Fernando Alonso, McLaren MP4-31
Fernando Alonso, McLaren MP4-31
Carlos Sainz Jr., Scuderia Toro Rosso STR11
Nico Hulkenberg, Sahara Force India F1 VJM09 va fuori pista all'inizio della gara con Jenson Button,
Fernando Alonso, McLaren
Fernando Alonso, McLaren

Fernando Alonso ha ritrovato il sorriso al termine del Gran Premio di Sochi. Dopo aver concluso le qualifiche con un deludente quattordicesimo posto in griglia, il due volte campione del mondo ha terminato la gara russa con un ottimo sesto posto finale.

I punti raccolti oggi sono il chiaro segnale che la McLaren Honda sta lavorando nella direzione giusta ed a poco a poco sta uscendo da una situazione complessa.

Alonso ha analizzato la gara, affermando che il caos della partenza ha sicuramente favorito il recupero delle vetture del team di Woking.

"Sono sicuramente dei punti molto importanti per il team. E' stata un gara molto strana sin dall'inzio a causa degli incidenti in Curva 2 e 3 che ci hanno avvantaggiato riuscendo a recuperare molte posizioni".

"La macchina oggi era molto competitiva. Lo scorso anno, in alcune occasioni, nonostate una buona qualifica non siamo riusciti a mantere la posizione di partenza. Anche aver colto il quinto giro più veloce in gara significa che la vettura sta crescendo bene e speriamo di fare punti con regolarità".

Lo spagnolo crede fermamente nel recupero del team di Woking e prende come esempio quanto mostrato dalla Red Bull capace, in gare come quella in Cina, di lottare per il podio.

"Dobbiamo essere più vicini ai top team. La Red Bull è un ottimo esempio di questo tipo di crescita. In Cina hanno lottato per il podio, in circuiti dove la potenza del motore conterà meno sarà un rivale sia per Mercedes che per Ferrari"

"Prendendo come riferimento la Red Bull, noi possiamo puntare ad un performance simile".

Alonso, infine, vorrebbe una power unit con maggiore potenza specialmente in qualifica in modo da non doversi trovare ogni gara a lottare a centro gruppo per poi rimontare con difficoltà.

"Aver maggiore potenza in qualifica farebbe una bella differenza, ci consentirebbe di partire più avanti ed avere minori complicazioni in gara. Stiamo lavorando in quella direzione, un passo alla volta, ma sono contento per la squadra".

Prossimo articolo Formula 1
Il parabrezza della Red Bull ha debuttato nelle libere di Sochi

Articolo precedente

Il parabrezza della Red Bull ha debuttato nelle libere di Sochi

Prossimo Articolo

GP Russia in TV: l'auditel premia la diretta di Sky

GP Russia in TV: l'auditel premia la diretta di Sky
Carica commenti