Alonso: "McLaren con Renault punterà al podio: è un obiettivo realistico"

Fernando archivia i tre anni con la Honda e guarda al futuro: "Se guardiamo ai risultati di quest'anno, nonostante il deficit di potenza, penso che non appena avremo i cavalli che ci servono la performance sarà molto buona".

Alonso: "McLaren con Renault punterà al podio: è un obiettivo realistico"
Fernando Alonso, McLaren
Fernando Alonso, McLaren MCL32
Fernando Alonso, McLaren
Fernando Alonso, McLaren MCL32
Fernando Alonso, McLaren
Fernando Alonso, McLaren

E’ finita. Dopo tre anni che sono stati per lo più un calvario, il matrimonio tra McLaren e Honda è giunto al termine. E’ altamente probabile che alla voce ‘rimpianti’ ci sia un foglio bianco, dopo tre stagioni caratterizzate da situazioni al limite del sopportabile per chi corre in Formula 1.

Tra chi ha pagato caro (in termini sportivi) la mancanza di competitività della power unit Honda c’è senza alcun dubbio Fernando Alonso, che ieri ha concluso il ciclo giapponese a Yas Marina con una prestazione maiuscola conclusa in nona posizione.

Terminata la corsa, come comprensibile, Alonso ha guardato in alto, sospirato, sperando in un futuro migliore.

Fernando, puoi dire che finalmente è finita?
“Sì. E' stata una lunga stagione, anzi, tre anni molto lunghi. Nonostante tutto sono orgoglioso di questo progetto, non siamo riusciti a concretizzare in termini di risultati rimanendo sotto le aspettative per tre stagioni, ma non perché tutti non hanno fatto del loro meglio".

"Ora auguro buona fortuna alla Honda, ma soprattutto al progetto McLaren-Renault. Cercheremo di puntare a risultati differenti il prossimo anno”.

Che sentimenti provi ora che è terminato il ciclo Honda?
“Sono contento. Anche oggi abbiamo disputato una gara importante, volevamo conquistare dei punti e al termine di una gara molto solida ci siamo riusciti”.

Hai già pensato agli obiettivi del prossimo anno?
“Ci penso da un paio di gare! Dopo tre anni di questo progetto dovremmo essere fieri di ciò che abbiamo cercato di fare, il team ha lavorato duramente. Spero che la prossima stagione si possa lottare per il podio, vincere non è ancora un obiettivo realistico".

"Se guardiamo ai risultati che abbiamo ottenuto quest'anno, nonostante il deficit di potenza, penso che non appena avremo i cavalli che ci servono la performance sarà molto buona”.

Continuerai con i tuoi ormai celebri team-radio?
“Non so cosa trasmettono… ma oggi è stata una gara dura, abbiamo provato l’undercut su Felipe e ci siamo riusciti, ma poi non potevo combattere con Carlos. Dovevo risparmiare carburante e risparmiare gomme: non si può far tutto”.

condivisioni
commenti
Mercedes: ecco perché la gara di Bottas si è decisa alla prima curva
Articolo precedente

Mercedes: ecco perché la gara di Bottas si è decisa alla prima curva

Prossimo Articolo

Lowe: "E' chiaro che Stroll debba fare un bel passo avanti nel 2018"

Lowe: "E' chiaro che Stroll debba fare un bel passo avanti nel 2018"
Carica commenti
Video F1 | Piola: "La Haas senza evoluzioni ha limitato i distacchi!" Prime

Video F1 | Piola: "La Haas senza evoluzioni ha limitato i distacchi!"

In questo nuovo video di Motorsport.com, andiamo ad analizzare con la lente d'ingrandimento della tecnica la monoposto presentata dal team Haas nella stagione 2021 di Formula 1. Una vettura dalla storia particolare, che è riuscita - nonostante tutto - a limitare i danni...

Video F1 | Piola: "Ecco perché la Williams ha mantenuto la sua identità tecnica" Prime

Video F1 | Piola: "Ecco perché la Williams ha mantenuto la sua identità tecnica"

In attesa delle nuove monoposto, continua l'analisi delle vetture protagoniste della Formula 1 2021. In questo nuovo video di Motorsport.com, la lente d'ingrandimento tecnica di Franco Nugnes e Giorgio Piola è sulla Williams, team che mai come nella passata stagione ha adottato soluzioni inedite...

Formula 1
18 gen 2022
Video | Piola: "Alfa Romeo: buona meccanica ma carente in aero" Prime

Video | Piola: "Alfa Romeo: buona meccanica ma carente in aero"

Alfa Romeo ha investito tutte le proprie risorse in vista della stagione 2022 di Formula 1. Ciononostante, la C41 si è rivelata una monoposto dalla valida base meccanica, come dimostrato tanto da Raikkonen quanto da Giovinazzi, ma carente a livello aerodinamico

Formula 1
16 gen 2022
Video | Piola: “L’Alpine ritrovata dopo il reset in galleria” Prime

Video | Piola: “L’Alpine ritrovata dopo il reset in galleria”

Torniamo a parlare dei team di Formula 1 partecipanti alla stagione 2021 e di come si sono evoluti nel corso dell'anno appena trascorso. Ora tocca all'Alpine: la scuderia di Enstone è tornata alla vittoria in Ungheria e a podio in Qatar, sapendo correggere il tiro in corso d'opera

Formula 1
14 gen 2022
Video F1 | Ceccarelli: “Come vincere le proprie resistenze” Prime

Video F1 | Ceccarelli: “Come vincere le proprie resistenze”

In compagnia di Franco Nugnes, del Dottor Riccardo Ceccarelli e della psicologa Alice Ferrisi di Formula Medicine, in questa puntata di Doctor F1 andiamo ad analizzare e comprendere quelli che sono i comportamenti di un pilota nel suo confronto con i propri limiti

Formula 1
12 gen 2022
Video F1 | Piola: "AlphaTauri più spinta dell'Alpine, meritava il 5° posto" Prime

Video F1 | Piola: "AlphaTauri più spinta dell'Alpine, meritava il 5° posto"

In questo nuovo video di Motorsport.com, Franco Nugnes e Giorgio Piola analizzano i dettagli tecnici dell'AlphaTauri. Il team di Faenza, giunto sesto in classifica finale dietro all'Alpine, avrebbe meritato di più da questo 2021. Ecco perchè...

Formula 1
11 gen 2022
Video | Penalità in F1: quali sono e come si ottengono Prime

Video | Penalità in F1: quali sono e come si ottengono

Le penalità in Formula 1 sono tra gli argomenti più discussi dell'ultimo periodo. Spesso e volentieri hanno avuto voce in capitolo per decidere il vincitore di un GP, altre volte addirittura per annullare tutti i punti conquistati in una stagione. Ecco una panoramica approfondita e dettagliata per spiegare chi le commina, perché e di che tipo possono essere

Formula 1
9 gen 2022
Le migliori gare del 2021: a Silverstone il Big Bang tra Lewis e Max Prime

Le migliori gare del 2021: a Silverstone il Big Bang tra Lewis e Max

Tra le migliori gare del 2021 c'è sicuramente quella che ha dato il là e ha acceso davvero il duello tra Max Verstappen e Lewis Hamilton. Stiamo parlando del GP di gran Bretagna, che ha avuto come momento più alto l'incidente tra i due contendenti per il titolo alla curva Copse, al primo giro della gara.

Formula 1
8 gen 2022