Alonso: "La Sprint Qualifying? Serve più pepe in qualifica"

Il due volte campione del mondo ha promosso il format andato in scena a Silverstone ma ha chiesto dei cambiamenti per le qualifiche del venerdì per evitare che siano sempre gli stessi team a monopolizzare le prime file.

Alonso: "La Sprint Qualifying? Serve più pepe in qualifica"

Feranndo Alonso è stato il protagonista principale della Sprint Qualifying andata in scena nel sabato di Silvestone. Il pilota spagnolo, qualificatosi al venerdì con l’undicesimo tempo, ha sfruttato al meglio la scelta di scattare al via della gara sprint con gomme rosse per balzare subito in quinta posizione per poi transitare sotto la bandiera a scacchi in settima piazza.

Il risultato finale ha soddisfatto il due volte campione del mondo che, però, ha voluto esprimere qualche perplessità sul nuovo format provato dalla Formula 1 sul tracciato inglese.

“In linea generale il nuovo format mi è piaciuto perché abbiamo offerto al pubblico spettacolo al venerdì, al sabato ed anche domenica. Lo scorso anno, quando guardavo le Libere da casa, spesso mi annoiavo perché i team erano impegnati nei long run”.

“Queste prove possono essere interessanti per le squadre e d i piloti, ma non per gli spettatori davanti la TV”.

“Spero che venga mantenuto questo format, ma mi auguro che il venerdì venga reso più emozionante. Ad esempio si potrebbe dare un solo set di gomme ai piloti e concedergli un solo tentativo in qualifica, così da mettere tutti sullo stesso piano”.

“Una scelta del genere non sarebbe penalizzante come la griglia invertita”.

Alonso ha poi puntato l’indice sul fatto che consentire a tutti i piloti di usare le soft in qualifica come visto nel venerdì di Silverstone potrebbe non essere la scelta corretta.

“Dovremmo cambiare qualcosa perché abbiamo visto che l’ordine di partenza è stato quello tipico che si ha al termine di ogni qualifica. I valori in campo non sono cambiati”.

Molti osservatori hanno poi criticato la seconda sessione di libere del sabato mattina, disputata in regime di parco chiuso. L’asturiano ha però sottolineato come questo turno sia necessario.

“E’ stata una sessione utile per noi, ma non so se dall’esterno sia stato un bello spettacolo vedere girare auto con alto carico di carburante”.

“Ad ogni modo anche con le FP2 che si disputano col format classico le cose non sono molto diverse. Forse l’unico elemento che andrebbe rivisto è la qualifica. Si potrebbe fare qualcosa per evitare che davanti partano sempre gli stessi”.

 

condivisioni
commenti
Podcast: Reutemann, il talento oltre la F1

Articolo precedente

Podcast: Reutemann, il talento oltre la F1

Prossimo Articolo

Ghini: "Mandiamo i piloti F1 a correre in F2, altro che SQ!"

Ghini: "Mandiamo i piloti F1 a correre in F2, altro che SQ!"
Carica commenti
F1 | Mercedes: la paura che fa perdere i Mondiali Prime

F1 | Mercedes: la paura che fa perdere i Mondiali

La Mercedes è protagonista di questa nuova puntata de Il Primo degli Ultimi. Al team di Brackley viene imputata la mancanza di coraggio e di voglia di osare, figlia di chi è abituato ad anni di dominio incontrastato e ora che vede un mondiale scivolargli tra le dita, non vuole andare oltre ciò che dicono i dati per paura di rischiare troppo

Minardi: "Verstappen ha anche la maturità del fuoriclasse" Prime

Minardi: "Verstappen ha anche la maturità del fuoriclasse"

Il Gran Premio degli Stati Uniti ha regalato tante sorprese e delusioni. In questo nuovo video di Motorsport.com, ecco i voti ai piloti stilati e commentati da Franco Nugnes e Gian Carlo Minardi.

Formula 1
26 ott 2021
Podcast F1 | Bobbi: "Max ha gestito il posteriore meglio di Lewis" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Max ha gestito il posteriore meglio di Lewis"

Max Verstappen ha saputo gestire meglio un posteriore instabile per tutti, in occasione del Gran Premio degli Stati Uniti di Formula 1. L'olandese allunga in classifica su Hamilton, che lascia Austin con una vera e propria mazzata a livello morale

Formula 1
25 ott 2021
Piola: "Mercedes pensa alla gara, Red Bull rischia" Prime

Piola: "Mercedes pensa alla gara, Red Bull rischia"

Nuovo video di analisi tecnica di Motorsport.com. Franco Nugnes e Giorgio Piola commentano quanto accaduto nel sabato di Austin, con una Red Bull che conquista una pole position e una grande occasione. C'è il rischio di ripetere un finale mondiale come Hill/Schumacher nel '94?

Formula 1
24 ott 2021
Podcast F1 | Bobbi: "Lewis e W12, inspiegabili difficoltà di guida" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Lewis e W12, inspiegabili difficoltà di guida"

Qualifiche strabilianti in quel di Austin, con Max Verstappen che conquista la dodicesima pole della carriera davanti a Lewis Hamilton. Terzo Perez, mentre Charles Leclerc, in virtù della penalità di Bottas, scatterà dalla quarta posizione. Orecchie basse in Mercedes, con una W12 brutta copia di quella vista al venerdì

Formula 1
23 ott 2021
Podcast F1 | Bobbi: "Traiettoria ideale da sacrificare per i bump" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Traiettoria ideale da sacrificare per i bump"

Il tema caldo del venerdì di prove libere del Gran Premio degli Stati Uniti di Formula 1 è rappresentato dall'alto numero di bump e sconnessioni dell'asfalto texano. I piloti sono chiamati a far fronte a questi inconveniente, andando spesso e volentieri a sacrificare la traiettoria

Formula 1
22 ott 2021
F1 | Piola: "I dossi penalizzano l'assetto rake Red Bull" Prime

F1 | Piola: "I dossi penalizzano l'assetto rake Red Bull"

Dal venerdì di Austin emerge una Red Bull apparsa in difficoltà: sul tracciato texano, l'assetto rake delle monoposto di Verstappen e Perez è un'arma a doppio taglio. Nella prima sessione, le due Red Bull hanno sofferto più di altre i bum e le sconnessioni dell'asfalto

Formula 1
22 ott 2021
Piola: "L'assenza di Newey si è fatta sentire in Red Bull" Prime

Piola: "L'assenza di Newey si è fatta sentire in Red Bull"

In questo nuovo video di Motorport.com, Franco Nugnes e Giorgio Piola commentano la situazione dei team arrivati sul tracciato di Austin, pronti ad affrontare il weekend del Gran Premio degli Stati Uniti. La sfida tra Mercedes e Red Bull è sempre più accesa...

Formula 1
21 ott 2021