Alonso: "La FIA pensi agli incidenti, non ai burnout"

Secondo Fernando Alonso, la FIA dovrebbe concentrarsi sul controllo di cose come i track limits invece che preoccuparsi dei piloti che festeggiano facendo dei burnout.

Alonso: "La FIA pensi agli incidenti, non ai burnout"

Il burnout fatto da Max Verstappen, mentre transitava sotto alla bandiera a scacchi ed andava a vincere il Gran Premio di Stiria, non è piaciuto al direttore di gara Micheal Masi, che ha avvertito la Red Bull che questo genere di comportamento non sarà tollerato in futuro.

Anche se le preoccupazioni di Masi per motivi di sicurezza sono comprensibili, il due volte campione del mondo Fernando Alonso ritiene che la FIA dovrebbe concentrarsi su questioni che sono più critiche in ottica gara.

"Mi piace quando puoi essere te stesso, e questo burnout penso che sia stato bello da vedere" ha spiegato Alonso. "Anche i donuts ad Abu Dhabi, penso che ai fan piacciano, e si vedono un sacco di video do quei momenti, dai social media, ecc. Quindi ai fan piace questo".

Penso che la FIA dovrebbe controllare di più i track limits e la curva 1. Sono stato l'unico a fare un attacco alla curva 1 alla partenza (lo scorso fine settimana), e le due vetture che ho superato, sono andate lunghe alla curva 1 e sono uscite davanti a me".

"Non c'è stato nessun avvertimento su questo, quindi ci sono cose che sicuramente possiamo migliorare".

Lo stesso Verstappen ha insistito sul fatto di essersi assicurato che il suo burnout fosse fatto in modo completamente sicuro, ma ha detto che non lo rifarebbe.

"Capisco, naturalmente, sulla sicurezza, ma ho guardato nello specchietto, mi sono spostato tutto a destra e l'ho fatto con calma", ha detto l'olandese.

"Voglio dire che tutti erano a sinistra, e ho solo fatto un burnout. Ok, se non è permesso, non lo rifarei".

"Al momento ho pensato che fosse davvero divertente e sicuro, ma naturalmente capisco che non vogliono che questo accada di nuovo, il che va bene per me".

Alla domanda se sentiva che la FIA dovrebbe effettivamente promuovere altre idee per aiutare i piloti a festeggiare, Verstappen ha scherzato: "Sì, bungee jumping, o lotta in una gabbia, sarebbe fantastico. Backflip con la macchina?".

"Non so se alla FIA piacerebbe, pensate di no? Forse possiamo migliorarlo. Forse potrebbero darci anche dei punti bonus per la migliore celebrazione, sarebbe fantastico".

condivisioni
commenti
Sainz: "Più le mescole sono soft, più c'è il rischio di avere problemi"

Articolo precedente

Sainz: "Più le mescole sono soft, più c'è il rischio di avere problemi"

Prossimo Articolo

Hamilton: "Sapevo che sarebbero arrivati aggiornamenti"

Hamilton: "Sapevo che sarebbero arrivati aggiornamenti"
Carica commenti
Piola: "Il caldo torrido ha riservato delle sorprese" Prime

Piola: "Il caldo torrido ha riservato delle sorprese"

Il primo giorno in pista ha regalato qualche inaspettata sospesa. Colpa del caldo che, a quanto pare ha giocato qualche brutto scherzo a chi pensava di far bene. Franco Nugnes e Giorgio Piola, in questo nuovo video, analizzano le prove libere del Gran Premio d'Ungheria.

Bobbi: "RB16B di Max sottosterzante, bilanciamento da rivedere" Prime

Bobbi: "RB16B di Max sottosterzante, bilanciamento da rivedere"

In questa puntata di Piloti Top Secret, Matteo Bobbi e Marco Congiu ci parlano ed analizzano le prove libere del venerdì del Gran Premio di Ungheria. Max Verstappen, partito coi favori del pronostico, non ha letto il mutare delle temperature e delle gomme che ha influito sulle performance della RB16B, al contrario di quanto fatto dagli uomini Mercedes

Chinchero: "Il caldo ha sorpreso tutti, tranne Bottas" Prime

Chinchero: "Il caldo ha sorpreso tutti, tranne Bottas"

In questa nuova podcast di Motorsport.com, Roberto Chinchero e Giacomo Rauli commentato il venerdì di prove libere del Gran Premio d'Ungheria. Buon ascolto!

Piola: "L'estrattore AlphaTauri è fatto da due pelli separate" Prime

Piola: "L'estrattore AlphaTauri è fatto da due pelli separate"

La Formula 1 arriva in Ungheria. In questo nuovo video, Franco Nugnes e Giorgio Piola analizzano le novità portate dai team sullo storico tracciato dell'Hungaroring. Siamo solo a giovedì, ma qualcuno ha già svelato qualche particolare dettaglio...

Formula 1
29 lug 2021
Minardi: "Auguri Alonso, meritavi altri mondiali" Prime

Minardi: "Auguri Alonso, meritavi altri mondiali"

Compie quarant'anni Fernando Alonso. L'asturiano, due volte campione del mondo, è un pilota capace di vincere due titoli mondiali ancora in giovane età per poi raccogliere meno di quanto il suo talento gli avrebbe consentito per i motivi più svariati. Insieme a Gian Carlo Minardi ricordiamo i suoi esordi in Formula 1...

Formula 1
29 lug 2021
F1: i segnali che indicano come la serie goda di ottima salute Prime

F1: i segnali che indicano come la serie goda di ottima salute

Non c'è solo il duello tra Verstappen e Hamilton per la conquista del titolo iridato ad attirare l'attenzione sulla Formula 1. Molti sponsor tecnologici stanno investendo nei team e questo è un segno di un ritrovato interesse che fa ben sperare per il futuro.

Formula 1
28 lug 2021
Ceccarelli: “Si va in Ungheria con un clima surriscaldato” Prime

Ceccarelli: “Si va in Ungheria con un clima surriscaldato”

In questa puntata del Doctor F1, Franco Nugnes e il Dottor Riccardo Ceccarelli ci parlano del clima in vista del Gran Premio d'Ungheria di Formula 1, dove tanto Mercedes quanto Red Bull arriveranno a nervi tesi. Più che i piloti, a tenere elevata la tensione sono i team principal

Formula 1
28 lug 2021
Condizionamenti F1: Wolff e Horner, attenti a quei due! Prime

Condizionamenti F1: Wolff e Horner, attenti a quei due!

Lewis Hamilton e Max Verstappen se le sono suonate in pista a Silverstone, mentre Toto Wolff e Christian Horner continuano a beccarsi a livello mediatico. I due team principal stanno alimentando la rivalità sportiva con comportamenti e dichiarazioni che andrebbero misurati. Quali saranno gli effetti in Ungheria di questi atteggiamenti aggressivi e utilitaristici?

Formula 1
27 lug 2021