Alonso si diverte con la NASCAR, ma i tempi di Jimmie Johnson sulla McLaren F1 lo impressionano

Fernando Alonso ha detto di essere rimasto molto impressionato dalle prestazioni ottenute dalla stella della NASCAR Jimmie Johnson al volante della McLaren di Formula 1 nel test "scambio" che hanno fatto oggi in Bahrain.

Alonso si diverte con la NASCAR, ma i tempi di Jimmie Johnson sulla McLaren F1 lo impressionano

Il due volte campione del mondo di Formula 1 si è messo al volante della Chevrolet della NASCAR Cup di Johnson, mentre lo statunitense ha avuto l'opportunità di guidare la McLaren MP4-28 del 2013, alimentata con il motore V8 Mercedes.

Inizialmente Alonso ha guidato la vettura di Formula 1 per alcuni giri, impostando un tempo di riferimento di 1'40"204 prima di salire su quella della NASCAR.

Johnson si è difeso molto bene, riuscendo a scendere a 1'40"462 nell'arco dei suoi run, quindi a poco più di due decimi rispetto al crono migliore dello spagnolo.

"Impressionante" ha detto Alonso della performance di Johnson. "Ha migliorato davvero tanto i suoi tempi ad ogni uscita".

"A volte quando mette le gomme nuove su queste vetture per la prima volta, non sei in grado di tirare fuori l'extra-grip... Ma è stato in grado di capire anche questa cosa e sono rimasto molto colpito da questo".

"Ha preso molto sul serio questo test".

"Siamo venuti qui per una giornata di test. Io ho messo quattro set di gomme e lui invece ne ha usati tre o quattro. Ci siamo scambiati le macchine, ci siamo divertiti, ma volevamo che fosse anche una prova rappresentativa di quello che si prova normalmente al volante di queste vetture" ha aggiunto.

Alonso, che ieri ha disputato la sua ultima gara di Formula 1 ad Abu Dhabi, ha detto che stare al volante della Chevrolet della NASCAR è stato un po' come tornare indietro nel tempo.

"Sapevo che si trattava di vetture molto essenziali in termini di tecnologia" ha detto lo spagnolo. "L'ultima volta che ho corso con un cambio ad H era stato nel 1999 (in Euro Open by Nissan), quindi è stato come tornare molto indietro nel tempo".

"La macchina è molto potente per la quantità di grip disponibile, quindi ti diverti, forse con le altre auto in pista è diverso, ma sicuramente è stato molto divertente".

Leggi anche:

Il sette volte campione della NASCAR, che non aveva mai guidato una monoposto su un circuito stradale, ha ammesso di essere stato sorpreso dalla velocità delle monoposto di Formula 1.

"La sensazione di velocità è stata strabiliante" ha detto.

"Alla prima uscita, mi sembrava letteralmente che il casco venisse via dalla mia testa. Mi sono ritrovato con il microfono davanti alla faccia: a quel punto non volevo tornare ai box, ma ho capito che dovevo".

"Quando poi ho tenuto il casco più sotto controllo, ho iniziato a concentrare i miei occhi sulla pista e sul cercare di affrontare bene le curve".

"Alla fine ho smesso di concentrarmi sui punti di frenata e sono stato in grado di pensare più ai punti di corda. Quello mi ha aiutato a capire meglio anche dove frenare e sono riuscito a fare alcuni giri buoni".

Johnson poi ha ammesso che, nonostante la natura divertente dello scambio, ci ha provato il più duramente possibile, e credo che sia stata un'esperienza migliore per lui che per Alonso.

"Non sapevo quanto mi sarei avvicinato" ha detto. "Il pilota in me ovviamente era molto concentrato e mi stavo chiedendo: 'Che tempi ha fatto lui? Posso guardare i suoi dati e provare a replicarlo?'".

"Lui ha avuto la stessa opportunità con la mia macchina, ma alla fine penso di aver avuto un'esperienza di scambio migliore io rispetto a quella che ha avuto lui".

condivisioni
commenti
Ufficiale: Alexander Albon è il nuovo pilota titolare della Toro Rosso per il 2019

Articolo precedente

Ufficiale: Alexander Albon è il nuovo pilota titolare della Toro Rosso per il 2019

Prossimo Articolo

Motorsport Report Abu Dhabi: quanto perde la F1 con il ritiro di Fernando Alonso?

Motorsport Report Abu Dhabi: quanto perde la F1 con il ritiro di Fernando Alonso?
Carica commenti
AlphaTauri: una squadra che si trova nel centro di gravità Prime

AlphaTauri: una squadra che si trova nel centro di gravità

Il team diretto da Franz Tost con il podio di Pierre Gasly a Baku si è portato al quinto postonella classifica del mondiale Costruttori. Anche l'esuberante Yuki Tsunoda, il talentuoso rookie giapponese, comincia a contribuire alla causa, dopo troppi errori. A Faenza assolvono al meglio il ruolo di junior team e, pur con alti e bassi, possono sfidare due marchi ufficiali come Aston Martin e Alpine disponendo di risorse molto inferiori.

F1: Il costo umano richiesto da un calendario di 23 gare Prime

F1: Il costo umano richiesto da un calendario di 23 gare

In questa stagione la Formula 1 sta cercando di rispettare il calendario previsto con 23 appuntamenti, ma l'espansione dei gran premi ha un costo umano che alla lunga non potrà più essere sostenibile.

Simon: "I motori 2025 saranno V6 ibridi con bio carburanti" Prime

Simon: "I motori 2025 saranno V6 ibridi con bio carburanti"

Seconda intervista esclusiva in compagnia di Gilles Simon. In questa lunga chiaccerata in compagnia del Direttore di Motorsport.com, Franco Nugnes, l'ingegnere francese ci parla dei suoi trascorsi in Honda accompagnando il costruttore nipponico nei suoi primi anni in Formula 1 nell'era ibrida, per poi andare in FIA in qualità di advisor

F1 Stories: Ferrari e Francia, un fil rouge leggendario Prime

F1 Stories: Ferrari e Francia, un fil rouge leggendario

Cos'hanno in comune la corsa più antica della storia automobilistica e la Scuderia più leggendaria di sempre? Un filo conduttore glorioso fatto di 17 vittorie. Andiamo a scoprire insieme alcune delle imprese memorabili compiute dalla Scuderia Ferrari al Gran Premio di Francia.

Formula 1
13 giu 2021
Ali Flessibili: la soluzione più "chiacchierata" della F1 odierna Prime

Ali Flessibili: la soluzione più "chiacchierata" della F1 odierna

Si sta facendo un gran parlare attorno alle ali flessibili in Formula 1. A partire dal GP di Francia, la situazione dovrebbe normalizzarsi, ma ecco cos'ha causato l'oggetto del contendere tra Mercedes e Red Bull

Formula 1
12 giu 2021
Ferrari: scopriamo quali sono i due volti della SF21 Prime

Ferrari: scopriamo quali sono i due volti della SF21

La Scuderia è terza nel mondiale Costruttori con 92 punti davanti alla McLaren: la SF21 ha un potenziale nettamente superiore a quello della SF1000, ma la Rossa finora ha raccolto meno del potenziale mostrato in pista. Andiamo a capire perché c'è una differenza fra il giro secco e il passo gara, per capire come mai a due pole position conquistate in prova non abbia corrisposto almeno una vittoria.

Formula 1
11 giu 2021
Chinchero racconta Ricciardo (p. 1) - It's a long way to the top Prime

Chinchero racconta Ricciardo (p. 1) - It's a long way to the top

15esima puntata di It's a long way to the top, rubrica podcast di Roberto Chinchero in cui, la prima firma di F1 di Motorsport.com, racconta attraverso aneddoti la scalata alla F1 di Daniel Ricciardo. Buon ascolto! (Parte 1).

Formula 1
10 giu 2021
Perez: l'alfiere di re Max nella partita a scacchi per il titolo Prime

Perez: l'alfiere di re Max nella partita a scacchi per il titolo

Con la vittoria a Baku il messicano ha portato punti preziosi nel Costruttori ed ha dimostrato come in questa stagione, nella lotta tra Verstappen e Hamilton, le seconde guide dei due team di punta avranno un ruolo determinante.

Formula 1
10 giu 2021