Alonso ha stupito lo stadio con una punizione alla Pirlo!

Fernando Alonso e Max Verstappen sono state le star della partita benefica disputata ieri sera allo stadio Louis II di Monaco dove la Nazionale dei piloti ha battuto 3-1 la squadra degli amici del Principe Alberto di Monaco.

Fernando Alonso ha iniziato da grande protagonista la lunga settimana monegasca. Il pilota spagnolo è stata la stella della partita di calcio che ieri sera ha visto confrontarsi nello stadio Loius II la nazionale Piloti con la squadra degli amici del Principe Alberto di Monaco.

E' stata un’iniziativa benefica, ma in campo nessuno si è risparmiato. E trattandosi pur sempre di piloti dall’alto tasso agonistico, la partita è stata affrontata con il massimo impegno.

In particolare da parte del tandem formato da Fernando Alonso e Max Verstappen, che ha voluto essere in campo per tutti i novanta minuti in programma. Il recente vincitore del Gran Premio di Spagna si è fatto notare per la forma fisica e per l’intensità con cui ha coperto tutta la durata del match, ma le perle sono arrivate da Alonso.

Il pilota della McLaren è stato autore del primo goal, una punizione esemplare che l’ex portiere nell’Inter Sebastian Frey non è riuscito a bloccare. Marco Simone, ex centravanti del Milan in forza alla squadra degli amici del Principe, l’ha definita alla “Pirlo”, e Alonso ha gradito:
“E’ un bel complimento, conosco bene Pirlo e abbiamo in comune anche…la barba”.

Alonso in due successive punizioni ha colpito un palo e rischiato anche la doppietta personale con un altro tiro esemplare, tra gli applausi dello stupito pubblico presente sugli spalti. Il finale, 3-1 per i piloti, è stata la ciliegina che ha coronato il trentacinquesimo anniversario della nazionale del volante, festeggiata anche da Riccardo Patrese.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Articolo di tipo Curiosità