Alonso: "Ferrari e Toro Rosso? Il loro stato di forma non mi interessa"

condivisioni
commenti
Alonso:
Giacomo Rauli
Di: Giacomo Rauli
19 apr 2018, 09:04

Fernando è stanco di rispondere a domande sul suo ex team e sull'ex fornitore di motori della McLaren e lo afferma in modo chiaro. "E' divertente vedere quanto la gente goda nel vedere che i miei ex team stiano andando bene...".

Fernando Alonso, McLaren MCL33
Fernando Alonso, Ferrari 150 Italia
Fernando Alonso, McLaren MCL33
Fernando Alonso, McLaren MCL33
L'attrice Carina Lau con Fernando Alonso, McLaren
Fernando Alonso, Renault R28
Fernando Alonso, McLaren MCL33 Renault
Il vincitore della gara Fernando Alonso, Renault R25
Fernando Alonso, McLaren MCL33 Renault

L'avvio di stagione della McLaren è stato sino a oggi di buon livello, con Alonso e Vandoorne capaci di andare entrambi a punti sia in Australia che in Bahrain, mentre in Cina è stato solo l'asturiano a portare a casa una posizione utile per il Mondiale Costruttori grazie alla settima posizione finale alle spalle di Nico Hulkenberg.

Nonostante i 22 punti accumulati nelle prime tre gare e la sesta posizione nel Mondiale Piloti (proprio alla pari con il tedesco della Renault), le prime gare del campionato 2018 hanno mostrato una Ferrari - ex team di Fernando - molto forte, capace di vincere 2 gare su tre, e un clamoroso quarto posto ottenuto dalla Toro Rosso ad Al Sakhir con Pierre Gasly alla guida (la STR13 è motorizzata Honda, l'ex motore che ha equipaggiato la McLaren di Alonso nelle ultime, fallimentari stagioni).

Per questo motivo Fernando è spesso oggetto di domande da parte della stampa che riguardano il suo ex team e l'ex motorista della McLaren, indicato dal team di Woking come il vero colpevole delle deludenti prestazioni delle monoposto britanniche nel corso delle ultime tre stagioni.

"In Bahrain la Toro Rosso ha avuto un ottimo fine settimana. Però, a essere onesti, dopo 18 anni in Formula 1, chiedermi dopo una buona Qualifica o una buona gara dei risultati degli altri team non ha alcun senso", ha attaccato Alonso.

"Mi avete chiesto della Ferrari nel 2015 e nel 2016. Dopo aver lasciato la Ferrari, dopo ogni vittoria e ogni podio che hanno fatto, mi avete chiesto se fossi pentito di averlo fatto".

Le vittorie dei titoli da parte della Mercedes negli ultimi 4 anni sembrano aver fatto scemare le domande sullo stato di forma della Rossa, ma Alonso ha rincarato la dose.

"Dopo 4 anni di vittorie targate Mercedes ora nessuno mi chiede più della Ferrari, avete cambiato e mi chiedete della Toro Rosso. Anche Renault, nel 2005 e nel 2006 ho vinto due titoli mondiali con loro e ora sono tornati competitivi".

"Non mi importa molto degli altri team, però è divertente vedere quanto siano eccitate le persone nel vedere che i miei ex team stiano andando bene. Loro mi fanno domande a riguardo e a me non interessa niente".

Informazioni aggiuntive di Adam Cooper

Prossimo articolo Formula 1
Mercedes: ecco perché Lewis non è stato protetto dalle Red Bull sulle Soft

Previous article

Mercedes: ecco perché Lewis non è stato protetto dalle Red Bull sulle Soft

Prossimo Articolo

Motori F1 2021: niente MGU-H, consumo libero e regime più alto?

Motori F1 2021: niente MGU-H, consumo libero e regime più alto?
Carica commenti