Alonso è stato autorizzato dalla FIA a correre in Cina

I medici della FIA hanno visitato Fernando Alonso dopo la prima sessione di prove libere del Gp della Cina e hanno dichiarato il pilota spagnolo pronto per proseguire il lavoro sulla McLaren anche se è ancora dolorante.

“Ho qualche dolorino ma stringo i denti”. È un Fernando Alonso sorridente quello che abbiamo visto all’uscita del centro medico della FIA subito dopo aver avuto l’okay dai dottori della Federazione Internazionale per essere in pista nel weekend di Shanghai.

Come richiesto ieri dalla stessa FIA, il pilota spagnolo della McLaren si è sottoposto ad un controllo medico al termine della prima sessione di prove libere, condizione posta per il nullaosta definitivo ad essere in pista nel Gran Premio di Cina.

Alonso ha tirato un sospiro di sollievo, tornando a tempo pieno ad occupare il suo sedile, ma è conscio che sarà un weekend in cui ci sarà da soffrire.

Nel corso delle prove disputate stamane, le telecamere hanno inquadrato Fernando nel momento in cui si è calato nell’abitacolo della McLaren. I movimenti molto lenti hanno confermato un’estrema cautela, necessaria per evitare contatti laterali con la scocca che provocherebbero molto dolore alle costole fratturate.

I suoi tecnici hanno cercato di fare il possibile per rendere la sua posizione di guida più confortevole, ma qualche dolore non mancherà di certo. La presenza di Stoffel Vandoorne nel box della squadra di Woking, per Alonso sarà un buon anestetico che aiuterà a tenere ben saldo il volante della sua McLaren MP4-31.

 

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Evento GP della Cina
Sub-evento Venerdì, Libere 1
Circuito Shanghai International Circuit
Piloti Fernando Alonso
Team McLaren
Articolo di tipo Ultime notizie