Formula 1
G
GP del Bahrain
19 mar
-
22 mar
07 mag
-
10 mag
21 mag
-
24 mag
G
GP del Canada
11 giu
-
14 giu
FP1 in
106 giorni
02 lug
-
05 lug
FP1 in
127 giorni
G
GP di Gran Bretagna
16 lug
-
19 lug
FP1 in
141 giorni
G
GP d'Ungheria
30 lug
-
02 ago
FP1 in
155 giorni
G
GP del Belgio
27 ago
-
30 ago
FP1 in
183 giorni
03 set
-
06 set
FP1 in
190 giorni
G
GP di Singapore
17 set
-
20 set
FP1 in
204 giorni
24 set
-
27 set
FP1 in
211 giorni
G
GP degli Stati Uniti
22 ott
-
25 ott
FP1 in
239 giorni
G
GP del Messico
29 ott
-
01 nov
FP1 in
246 giorni
G
GP del Brasile
12 nov
-
15 nov
FP1 in
260 giorni
G
GP da Abu Dhabi
26 nov
-
29 nov
FP1 in
274 giorni

Alonso duro: "Ero 10° grazie a me e alla fortuna. Siamo ultimi!"

condivisioni
commenti
Alonso duro: "Ero 10° grazie a me e alla fortuna. Siamo ultimi!"
Di:
26 mar 2017, 09:27

Lo spagnolo della McLaren è stato costretto al ritiro a causa di un guasto a una sospensione quando si trovava in decima posizione. Al termine della gara ha aggiunto: "In condizioni normali avrei chiuso ultimo".

Fernando Alonso, McLaren MCL32
Fernando Alonso, McLaren MCL32
Fernando Alonso, McLaren MCL32
Fernando Alonso, McLaren MCL32, Esteban Ocon, Force India VJM10
Fernando Alonso, McLaren MCL32
Fernando Alonso, McLaren MCL32
Antonio Giovinazzi, Sauber, and Fernando Alonso, McLaren

Fernando Alonso è stato autore di una gara eccellente pur disponendo di un pacchetto vettura-motore tutt'altro che competitivo. L'asturiano della McLaren occupava la decima posizione sino a pochi giri dal termine, quando è stato costretto al ritiro a causa di un guasto a una sospensione probabilmente dovuto a un contatto fortuito con la Force India VJM10 di Esteban Ocon nel corso di un tentativo di sorpasso del pilota francese.

La decima posizione che Alonso occupava prima del ritiro era una delle sorprese più grosse dell'intero fine settimana. E a essere sbalordito di questa situazione era proprio il due volte campione del mondo, che al termine della corsa ha spiegato i motivi del suo ritiro e le sue sensazioni nell'essersi ritrovato a lottare per la zona punti in maniera inaspettata.

"A causare il mio ritiro a pochi giri dalla fine è stato un guasto a una sospensione. Alla fine è stato questo che ci ha fermato. La nostra corsa sino a quel momento era stata buona, una delle mie gare migliori, ed eravamo a sorpresa anche a punti. Abbiamo dovuto risparmiare benzina, ma eravamo comunque abbastanza consistenti. Ero abbastanza sorpreso di essere così in alto, ma alla fine non siamo riusciti a terminare la gara e abbiamo bisogno di essere più competitivi e più forti".

Dopo l'analisi della sua corsa, Alonso è tornato a lanciare frecciate, anzi, veri e propri dardi infuocati al suo team e alla Honda. Nonostante l'ottima gara di Melbourne, lo spagnolo non guarda il bicchiere mezzo pieno. Vede solo la parte vuota. Inoltre ha tenuto a sottolineare come gran parte del merito di questa prestazione sia da attribuire a un suo gran giro in qualifica e alla fortuna in gara.

"Siamo ultimi. Questa è la nostra posizione attuale. Eravamo decimi solo perché il mio giro di Qualifica di ieri è stato estremamente buono, mentre in partenza sono stato fortunato ad aver recuperato una posizione. Poi il ritiro di Grosjean ci ha fatto recuperare un'altra posizione. In condizioni normali e su una pista normale saremmo stati ultimi e avremmo terminato in ultima posizione".

Prossimo Articolo
Verstappen: "Avevo una RB13 più forte che in qualifica"

Articolo precedente

Verstappen: "Avevo una RB13 più forte che in qualifica"

Prossimo Articolo

Mercedes: come perdere la calma quando c'è un avversario vero

Mercedes: come perdere la calma quando c'è un avversario vero
Carica commenti