Formula 1
02 lug
-
05 lug
Evento concluso
G
GP di Stiria
09 lug
-
12 lug
Prove Libere 1 in
3 giorni
G
GP 70° Anniversario
06 ago
-
09 ago
Prossimo evento tra
29 giorni
G
GP del Messico
29 ott
-
01 nov
FP1 in
115 giorni
G
GP del Brasile
12 nov
-
15 nov
FP1 in
129 giorni
G
GP da Abu Dhabi
26 nov
-
29 nov
FP1 in
143 giorni

Alonso: "Il mio stato di forma si vede nel paragone con Stoffel"

condivisioni
commenti
Alonso: "Il mio stato di forma si vede nel paragone con Stoffel"
Di:
Tradotto da: Marco Di Marco
23 giu 2017, 09:48

Il due volte campione del mondo evidenzia il suo stato di forma prendendo come riferimento il confronto con il compagno di team. Alonso ha affermato di aver visto quasi tutta la 24 Ore di Le Mans e di volervi partecipare in futuro.

Fernando Alonso, McLaren e Silvia Hoffer Frangipane, addetta stampa McLaren
Fernando Alonso, McLaren, gioca a un simulatore nella Gamezone
Fernando Alonso, McLaren
Fernando Alonso, McLaren, gioca a un simulatore nella Gamezone
Fernando Alonso, McLaren, at the Gamezone
Fernando Alonso, McLaren
Fernando Alonso, McLaren
Fernando Alonso, McLaren, al simulatore
Fernando Alonso, McLaren, al simulatore

Nonostante sia giunto in Formula 1 con un curriculum di tutto rispetto, Stoffel Vandoorne ha sofferto non poco il passaggio al ruolo da pilota titolare McLaren nel 2017.

Il belga, infatti, ha sempre perso il confronto con il compagno di team Alonso in qualifica, con lo spagnolo capace di imporsi sei volte su sei, ed il due volte campione del mondo ha voluto utilizzare questo metro di paragone per esaltare il suo stato di forma attuale e tentare di dimenticare la frustrazione per l'ennesimo anno nero con il team di Woking.

"Credo di non aver mai avuto un avvio di stagione simile per quel che riguarda la mia competitività con la vettura" ha dichiarato Alonso.

"Non ho mai iniziato un anno con una differenza così evidente con il mio compagno di team, e lui ha vinto in tutte le categorie in cui ha corso prima di arrivare in Formula 1. Posso dire che è un ottimo metro di paragone".

"Posso dire di essere al massimo per quanto riguarda la mia forma, e questo è positivo per tenere alta la motivazione nonostante l'assenza di successi".

"Credo di avere la stessa velocità di 10 o 15 anni fa, ma ai tempi non avevo la stessa esperienza. Adesso sono in grado di capire quando è il momento di spingere, quando è il momento di essere maggiormente conservativo con le gomme, quando devo guidare in modo da risparmiare carburante, come preparare al meglio le qualifiche e come riscaldare in modo ottimale le gomme".

Interesse verso Le Mans

Alonso non ha mai fatto mistero di volere partecipare alla 24 Ore di Le Mans per conquistare la triple crown. Lo spagnolo ha affermato di aver guardato buona parte dell'ultima edizione corsa la scorsa settimana.

"Ho guardato la gara, ovviamente non tutta, ma non ho perso i momenti importanti. Quando accendevo la TV accadeva sempre qualcosa. E' stata una corsa difficile per i piloti di testa che sono stati afflitti da numerosi problemi di affidabilità. E' una gara complessa da vincere. Devi trovarti al posto giusto nel momento giusto".

"La vittoria non dipende solo dalle tue abilità dato che condividi l'abitacolo con altri due piloti, ma serve anche molta fortuna".

Alonso non ha poi voluto sbilanciarsi circa una sua possibile partecipazione alla gara di durata nell'immediato futuro, ma ha affermato di voler assolutamente prendervi parte prima di chiudere definitivamente la sua carriera.

"Quando arriverà il momento di prendere una decisione per il prossimo anno valuterò tutte le opzioni che mi si presenteranno. Un giorno correrò a Le Mans, l'ho già detto più volte, non credo sia una novità".

 

Prossimo Articolo
Ferrari: lo sfogo d'aria delle pance con lo slot è a... megafono

Articolo precedente

Ferrari: lo sfogo d'aria delle pance con lo slot è a... megafono

Prossimo Articolo

Baku, Libere 1: due Red Bull davanti, la Ferrari bene con le Soft

Baku, Libere 1: due Red Bull davanti, la Ferrari bene con le Soft
Carica commenti