Alonso: “Avrei potuto vincere 5 o 6 titoli in F1? Sì, è vero”

Fernando Alonso dà ragione a chi crede che avrebbe potuto conquistare tre o quattro titoli in più in Formula 1 e si mostra orgoglioso di essere stato tante volte al vertice.

Alonso: “Avrei potuto vincere 5 o 6 titoli in F1? Sì, è vero”

In attesa di quello che potrà ottenere in questa seconda tappa in Formula 1 e con la speranza che il regolamento del 2022 cambi l’ordine della griglia, Fernando Alonso appare nella lista dei piloti di maggior successo della storia, con due titoli mondiali vinti.

Tuttavia, non sono pochi coloro che credono che, in altre circostanze, con una fortuna diversa e con decisioni differenti, questa cifra sarebbe potuta essere sicuramente superiore a due. In un’intervista con EFE, all’asturiano è stato chiesto cosa risponderebbe a coloro che credono che avrebbe potuto avere cinque o sei titoli in Formula 1. La risposta è stata immediata: “Beh, risponderei che è vero. È vero. Siamo stati sul punto di vincerlo per due volte; a tre punti un’altra volta...sono stato campione due volte, vicecampione quattro, e in tre di queste volte per meno di tre o quattro punti”.

Nel 2007, Fernando Alonso ha chiuso terzo, ma a pari punti con il secondo, Lewis Hamilton, e ad un solo punto dall’allora campione del mondo Kimi Raikkonen. Poi, nel 2010, è rimasto a quattro punti da Sebastian Vettel e nel 2012 a sole tre lunghezze dal tedesco. Dunque, ha perso il titolo per un solo punto in una stagione ed è stato tre volte vicecampione del mondo, non quattro. Ma, al di là dei dati concreti, sicuramente avrebbe potuto conquistare qualche titolo in più.

“Oltre ad essere stato due volte campione del mondo, penso che abbiamo lottato per il mondiale fino all’ultima gara per cinque o sei anni. E in quelle ultime gare, forse al giro 20 o al 40 o al 50 eravamo leader virtuali del campionato. Sono orgoglioso del fatto che ho vinto non perché avessi una macchina dominante, per alcune circostanze o per fortuna. Penso sempre che siamo un team e un pilota forti, in ogni circostanza, che non ci diamo per vinti e che lottiamo per essere sempre al vertice”.

A fine anno, specialmente quando i conti si fanno maggiormente, pensare a dove è potuto sfuggire un titolo o cosa si sarebbe potuto fare di diverso per essere campione diventa una grande tentazione. Alonso, con un ragionamento molto maturo, preferisce non pensarci troppo: “Un mondiale ha sempre momenti di alti e bassi. Quello del 2007 è stato perso per un punto e quel punto è stato in molti posti, ma non ci penso troppo”.

Inoltre, lo spagnolo ha fatto un esercizio di grande onestà ricordando episodio in cui anche altri rivali hanno perso punti chiave: “Se guardi il passato, puoi anche pensare che a volte ho avuto fortuna nei mondiali che ho vinto. Raikkonen ha rotto il motore in due o tre gare in cui era leader, nel 2005. Nel 2006 Michael ha rotto il motore a Suzuka alla penultima gara. Quindi, se cominci a fare il conto, guardi sia quello che non hai vinto sia quello che invece hai vinto. Forse avresti vinto più di quello che invece non hai vinto, ma allora è meglio prendere tutto ciò che ti arriva e godertelo”.

condivisioni
commenti
Piola: "Ricordo il Reutemann pilota ma mi manca l'amico"
Articolo precedente

Piola: "Ricordo il Reutemann pilota ma mi manca l'amico"

Prossimo Articolo

Fotogallery: Carlos Reutemann, una vita di amore per i motori

Fotogallery: Carlos Reutemann, una vita di amore per i motori
Carica commenti
Video | Ceccarelli: “I piloti a Jeddah non avevano alcuna paura” Prime

Video | Ceccarelli: “I piloti a Jeddah non avevano alcuna paura”

Insieme a Franco Nugnes ed al dottor Riccardo Ceccarelli andiamo ad analizzare quanto successo in occasione dell'ultimo GP di Formula 1 a Jeddah, dove i piloti si sono dimostrati più forti della paura

Formula 1
8 dic 2021
Video F1 | Lewis e Max mostrano i limiti di Masi Prime

Video F1 | Lewis e Max mostrano i limiti di Masi

Michael Masi è ancora una volta protagonista di questa puntata de Il Primo degli Ultimi. Il Direttore Gara della F1 ha mostrato tutti i propri evidenti limiti nela conduzione di un infuocato GP dell'Arabia Saudita, con Hamilton e Verstappen che certamente non gli hanno reso la vita facile, ma che hanno cotribuito a mettere in mostra tutte le problematiche di un arbitro che pare sempre più inadeguato al ruolo che ricopre

Formula 1
7 dic 2021
Pagelle F1 | Minardi: "Bocciato Masi che ormai è delegittimato" Prime

Pagelle F1 | Minardi: "Bocciato Masi che ormai è delegittimato"

Nella domenica saudita a far discutere, ancora una volta, è Michael Masi. Un atteggiamento discutibile e che mette in evidenza la difficoltà nel gestire il dentro e il fuori la pista di un mondiale che si deciderà ad Abu Dhabi. Ecco l'analisi di Franco Nugnes e Gian Carlo Minardi, in questo nuovo video di Motorsport.com.

Formula 1
6 dic 2021
Podcast F1 | Bobbi: "Hamilton bravo ad evitare le malizie di Max" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Hamilton bravo ad evitare le malizie di Max"

Max Verstappen e Lewis Hamilton hanno offerto uno spettacolo al limite della sportività. L'inglese, tuttavia, è stato più accorto e scaltro dell'olandese, che in un'altra epoca della F1 avrebbe rischiato grosso una volta raggiunto il parco chiuso

Formula 1
6 dic 2021
Come reagiscono i team di Formula 1 a situazioni di pressione Prime

Come reagiscono i team di Formula 1 a situazioni di pressione

OPINIONE: La pressione è tutta su Red Bull e Mercedes mentre la stagione 2021 di Formula 1 si prepara alla sua doppietta finale. Il consulente tecnico di Motorsport.com ed ex ingegnere McLaren F1 Tim Wright spiega come le rispettive squadre affronteranno quello che sarà un fattore cruciale nell'esito del campionato piloti e costruttori.

Formula 1
5 dic 2021
F1 | I benefici potenziali di perdere il titolo Costruttori Prime

F1 | I benefici potenziali di perdere il titolo Costruttori

Vincere il titolo Costruttori comporta un vantaggio da un punto di vista economico, ma con le nuove regole introdotte dalla F1 i team meglio piazzati devono scontare limitazioni in galleria del vento e al CFD.

Formula 1
5 dic 2021
Video F1 | Piola: Perché il super-motore Mercedes non si è visto? Prime

Video F1 | Piola: Perché il super-motore Mercedes non si è visto?

Lewis Hamilton e Valtteri Bottas monopolizzano la prima fila del Gran Premio dell'Arabia Saudita di Formula 1. Il tanto decantato super motore Mercedes, tuttavia, non ha consentito ai due il boost sperato, con Max Verstappen che sarebbe stato in pole senza l'errore nel suo ultimo crono

Formula 1
4 dic 2021
Podcast F1 | Bobbi: "Verstappen ingordo, gettati oltre 4 decimi" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Verstappen ingordo, gettati oltre 4 decimi"

Max Verstappen getta alle ortiche una pole position che sembrava scritta nelle stelle. L'olandese, per troppa cronica ingordigia, non si è voluto accontentare preferendo strafare nel suo ultimo tentativo cronometrato. Risultato? RB16B a muro e terza posizione sulla griglia. Cambio permettendo...

Formula 1
4 dic 2021