Alonso: “Avrei potuto vincere 5 o 6 titoli in F1? Sì, è vero”

Fernando Alonso dà ragione a chi crede che avrebbe potuto conquistare tre o quattro titoli in più in Formula 1 e si mostra orgoglioso di essere stato tante volte al vertice.

Alonso: “Avrei potuto vincere 5 o 6 titoli in F1? Sì, è vero”

In attesa di quello che potrà ottenere in questa seconda tappa in Formula 1 e con la speranza che il regolamento del 2022 cambi l’ordine della griglia, Fernando Alonso appare nella lista dei piloti di maggior successo della storia, con due titoli mondiali vinti.

Tuttavia, non sono pochi coloro che credono che, in altre circostanze, con una fortuna diversa e con decisioni differenti, questa cifra sarebbe potuta essere sicuramente superiore a due. In un’intervista con EFE, all’asturiano è stato chiesto cosa risponderebbe a coloro che credono che avrebbe potuto avere cinque o sei titoli in Formula 1. La risposta è stata immediata: “Beh, risponderei che è vero. È vero. Siamo stati sul punto di vincerlo per due volte; a tre punti un’altra volta...sono stato campione due volte, vicecampione quattro, e in tre di queste volte per meno di tre o quattro punti”.

Nel 2007, Fernando Alonso ha chiuso terzo, ma a pari punti con il secondo, Lewis Hamilton, e ad un solo punto dall’allora campione del mondo Kimi Raikkonen. Poi, nel 2010, è rimasto a quattro punti da Sebastian Vettel e nel 2012 a sole tre lunghezze dal tedesco. Dunque, ha perso il titolo per un solo punto in una stagione ed è stato tre volte vicecampione del mondo, non quattro. Ma, al di là dei dati concreti, sicuramente avrebbe potuto conquistare qualche titolo in più.

“Oltre ad essere stato due volte campione del mondo, penso che abbiamo lottato per il mondiale fino all’ultima gara per cinque o sei anni. E in quelle ultime gare, forse al giro 20 o al 40 o al 50 eravamo leader virtuali del campionato. Sono orgoglioso del fatto che ho vinto non perché avessi una macchina dominante, per alcune circostanze o per fortuna. Penso sempre che siamo un team e un pilota forti, in ogni circostanza, che non ci diamo per vinti e che lottiamo per essere sempre al vertice”.

A fine anno, specialmente quando i conti si fanno maggiormente, pensare a dove è potuto sfuggire un titolo o cosa si sarebbe potuto fare di diverso per essere campione diventa una grande tentazione. Alonso, con un ragionamento molto maturo, preferisce non pensarci troppo: “Un mondiale ha sempre momenti di alti e bassi. Quello del 2007 è stato perso per un punto e quel punto è stato in molti posti, ma non ci penso troppo”.

Inoltre, lo spagnolo ha fatto un esercizio di grande onestà ricordando episodio in cui anche altri rivali hanno perso punti chiave: “Se guardi il passato, puoi anche pensare che a volte ho avuto fortuna nei mondiali che ho vinto. Raikkonen ha rotto il motore in due o tre gare in cui era leader, nel 2005. Nel 2006 Michael ha rotto il motore a Suzuka alla penultima gara. Quindi, se cominci a fare il conto, guardi sia quello che non hai vinto sia quello che invece hai vinto. Forse avresti vinto più di quello che invece non hai vinto, ma allora è meglio prendere tutto ciò che ti arriva e godertelo”.

condivisioni
commenti
Piola: "Ricordo il Reutemann pilota ma mi manca l'amico"

Articolo precedente

Piola: "Ricordo il Reutemann pilota ma mi manca l'amico"

Prossimo Articolo

Fotogallery: Carlos Reutemann, una vita di amore per i motori

Fotogallery: Carlos Reutemann, una vita di amore per i motori
Carica commenti
Ceccarelli: "La sosta aiuta: più tecnica, meno tecnicismi" Prime

Ceccarelli: "La sosta aiuta: più tecnica, meno tecnicismi"

In questa nuova puntata di Doctor F1, Franco Nugnes e il Dott. Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine analizzano i molteplici fatti che hanno caratterizzato il Gran Premio d'Ungheria. Tra questi, anche la "guerra di nervi" innescata da Lewis Hamilton nei confronti di Max Verstappen, suo diretto contendente al titolo. A chi gioverà di più la pausa estiva? Lo scopriremo in Belgio.

Squalifica Vettel: ecco perché Aston Martin crede nell'appello Prime

Squalifica Vettel: ecco perché Aston Martin crede nell'appello

Vettel è stato squalificato dal GP d'Ungheria per non aver avuto il litro necessario nel serbatoio a fine gara. Aston Martin medita il ricorso puntando il dito contro le pompe d'aspirazione del carburante usate in verifica. Ecco cos'è successo nel weekend e cosa potrà succedere nelle prossime ore...

GP d'Ungheria: Hamilton, rimonta da leader del mondiale Prime

GP d'Ungheria: Hamilton, rimonta da leader del mondiale

Andiamo a ripercorrere tutte le emozioni del Gran Premio di Ungheria nella nostra ricostruzione grafica. Dopo il caos della prima partenza e l'indecisione della Mercedes nel cambiare gomme ad Hamilton, l'inglese si è lanciato nella rimonta che lo ha portato al terzo gradino del podio

Formula 1
2 ago 2021
Minardi: "Alonso un maestro, Bottas e Stroll disastrosi" Prime

Minardi: "Alonso un maestro, Bottas e Stroll disastrosi"

Il Gran Premio d'Ungheria, oltre alle sorprese e ai colpi di scena continui, ha regalato tanti promossi e altrettanti bocciati. Ecco le pagelle del weekend ungherese stilate e commentate da Franco Nugnes e Gian Carlo Minardi.

Formula 1
2 ago 2021
Bobbi: "Ora Verstappen è mentalmente sottoterra" Prime

Bobbi: "Ora Verstappen è mentalmente sottoterra"

In questa puntata di Piloti Top Secret, Matteo Bobbi e Marco Congiu analizzano il Gran Premio d'Ungheria di Formula 1 dove si può essere invertita l'inerzia del Mondiale. Lewis sta lontano dai guai e, nonostante strategie discutibili, chiude terzo. Verstappen, invece, è vittima di un secondo incidente e chiude in decima posizione

Formula 1
2 ago 2021
Chinchero: "Alonso? Non so quanto volesse aiutare Ocon" Prime

Chinchero: "Alonso? Non so quanto volesse aiutare Ocon"

In questa nuova puntata podcast di Motorsport.com, Roberto Chinchero e Giacomo Rauli commentato il Gran Premio d'Ungheria. Buon ascolto!

Formula 1
1 ago 2021
GP d'Ungheria: Hamilton in pole, ma occhio a Max Prime

GP d'Ungheria: Hamilton in pole, ma occhio a Max

Lewis Hamilton ha conquistato la pole position numero 101 della carriera in occasione del GP d'Ungheria. L'inglese scatta davanti al compagno di team, Valtteri Bottas, mentre Max Verstappen è terzo: ma attenti all'olandese, che partirà con gomma Soft...

Formula 1
1 ago 2021
Bobbi: "Max parte sulla Soft, gara d'azzardo a due soste" Prime

Bobbi: "Max parte sulla Soft, gara d'azzardo a due soste"

In questa puntata di Piloti Top Secret, andiamo ad analizzare le qualifiche del Gran Premio d'Ungheria di Formula 1 in compagnia di Matteo Bobbi e Marco Congiu. Lewis Hamilton conquista la pole numero 101 della carriera davanti al compagno Mercedes Valtteri Bottas ed alla Red Bull di Verstappen

Formula 1
31 lug 2021