Allison: "Questa non è la mia Ferrari, avevo lasciato mesi prima"

Dopo l'ennessino attacco del presidente Sergio Marchionne all’assemblea dei soci FCA tenutasi ad Amsterdam ieri, James Allison non ha replicato: l'attuale dt della Mercedes ci ha tenuto solo a chiarire che la SF70H non è farina del suo sacco.

Allison: "Questa non è la mia Ferrari, avevo lasciato mesi prima"
James Allison, Mercedes AMG F1 W08 Technical Director (Centre) with Bradley Lord, Mercedes AMG F1 W0
Maurizio Arrivabene, Ferrari Team Principal with Mattia Binotto, Ferrari Chief Technical Officer
Sebastian Vettel, Ferrari SF70H
Sergio Marchionne, CEO Fiat Chrysler Automobiles
Ferrari SF70H, dettaglio posteriore

Nessun colpo di fioretto, a dispetto degli attacchi che puntualmente partono dal presidente della Ferrari, Sergio Marchionne, che ieri all’assemblea dei soci FCA tenutasi ad Amsterdam, contro James Allison, l'ex ditrettore tecnico giubilato nel luglio scorso per fare spazio a Mattia Binotto e alla nuova struttura orizzonbtale:
“La nuova squadra è stata rigirata come un calzino, ora c’è un gruppo di ragazzi e questa auto appartiene a loro. Sono degli sbarbati, un gruppo di italiani, non le superstar tedesche o inglesi. Sono fiero di loro, hanno fatto un grandissimo lavoro, la macchina c’è ed è sviluppabile“.

Marchionne non ha mai pronunciato il nome di Allison, e l'ingegnere inglese alla conferenza stampa della FIA, non solo non ha voluto replicare al numero uno del Cavallino, ma ci ha tenuto a chiarire che "... sono andato via dalla Ferrari molti mesi fa ed è tornata ad essere vincente nelle ultime settimane. Quindi il risultato di oggi è merito di altri. Così come quello che è stato fatto in Mercedes è frutto del lavoro che era già stato fatto a Brackley".

Allison ha parlato mentre era seduto fianco a fianco a Mattia Binotto, nuovo capo tecnico del Cavallino. Chi ha assistito alla conferenza stampa ha percepito il disagio dei due che hanno preferito smussare gli angoli con risposte sempre molto diplomatiche che non dessero troppo fastidio all'ex collega.

La battaglia, in effetti, è meglio combatterla in pista, piuttosto che sulle parole. Anche perché alla fine restano solo i fatti...

condivisioni
commenti
Ecco il programma dei test di sviluppo delle Pirelli 2017

Articolo precedente

Ecco il programma dei test di sviluppo delle Pirelli 2017

Prossimo Articolo

T-wing: Horner vuole l'abolizione per la sicurezza. Steiner è contrario

T-wing: Horner vuole l'abolizione per la sicurezza. Steiner è contrario
Carica commenti
Hakkinen: ecco come il finlandese è sbocciato alla Lotus Prime

Hakkinen: ecco come il finlandese è sbocciato alla Lotus

Nel 1991, mentre Michael Schumacher debuttava in F1 al volante di una Jordan competitiva, Hakkinen faceva il suo esordio alla guida di una Lotus ormai in declino. Mark Gallagher ricorda come il finlandese riuscì ugualmente ad impressionare il paddock.

Formula 1
22 set 2021
Ceccarelli: “A Sochi aspettiamoci un’altra ruotata” Prime

Ceccarelli: “A Sochi aspettiamoci un’altra ruotata”

Torna l'appuntamento del mercoledì mattina firmato Doctor F1. In questa puntata, Franco Nugnes ed il Dottor Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine ci parlano di come l'asticella della tensione sia orma alta tra Hamilton e Verstappen alla luce di quanto successo a Monza. Ed in quel di Sochi, è più che lecito attendersi un altro capitolo del duello.

Formula 1
22 set 2021
BRM P201: una vettura sorprendente dal potenziale sprecato Prime

BRM P201: una vettura sorprendente dal potenziale sprecato

Nonostante un podio ottenuto al debutto, la BRM P201 non è mai più riuscita a replicare questo risultato ed ha vanificato tutto il potenziale inespresso.

Formula 1
21 set 2021
Ferrari: sul motore Superfast prestazioni più di affidabilità Prime

Ferrari: sul motore Superfast prestazioni più di affidabilità

La power unit del prossimo anno sembra che risponda ai target di potenza cercati da Zimmermann per colmare il gap dal motore Mercedes, mentre c'è ancora del lavoro da fare sul fronte dell'affidabilità. A Maranello hanno deciso di prendere dei rischi, portando in pista soluzioni innovative che accusano ancora dei problemi di gioventù. Ma c'è tempo per raggiungere i target di durata.

Formula 1
18 set 2021
F1: Zhou in Alfa Romeo sarebbe un boomerang per Alpine? Prime

F1: Zhou in Alfa Romeo sarebbe un boomerang per Alpine?

Il cinese sembra ormai vicino a prendere il posto di Antonio Giovinazzi in Alfa Romeo, ma il suo arrivo in F1 potrebbe rivelarsi un boomerang per la Academy Alpine che ne ha sostenuto la carriera negli ultimi anni.

Formula 1
18 set 2021
Ferrari: ecco le differenze tra SF1000 ed SF21 Prime

Ferrari: ecco le differenze tra SF1000 ed SF21

Andiamo a conoscere nel dettaglio le differenze tra la SF21 e la SF1000, grazie alle quali la Rossa è tornata nelle parti alte della classifica

Formula 1
18 set 2021
Raikkonen: il momento giusto per dire addio alla Formula 1 Prime

Raikkonen: il momento giusto per dire addio alla Formula 1

Il campione del mondo 2007 ha annunciato l'addio alla F1 al termine di questa stagione. Kimi mancherà a tutti i suoi fan ed agli amanti di questo sport e verrà ricordato per essere stato in grado di lottare ad armi pari con i mostri sacri della Formula 1.

Formula 1
17 set 2021
Gli imbrogli più famosi in F1: terza parte Prime

Gli imbrogli più famosi in F1: terza parte

Terza ed ultima puntata in cui andiamo a ripercorrere gli inganni, gli imbrogli o i momemnti più "tricky" della storia della Formula 1

Formula 1
17 set 2021